Sunteți pe pagina 1din 45

SUBSTANTIVUL

Substantivele pot fi de gen masculin sau feminin. Exemple:


y y

Masculin: bambino, uomo, telefono, maestro, cane Feminin: bambina, donna, casa, maestra, cagna

Num rul plural


Dac un substantiv se termin n -o i n e, formeaz pluralul ad ugnd un i i. Dac un substantiv se termin n -a formeaz pluralul ad ugnd un e. Exemple:
y y

Masculin: bambini, uomini, telefoni, maestri, cani Feminin: bambine, donne, case, maestre, cagne

Excep ii: unele substantive de gen masculin au pluralul terminat n a. Exemple:


y y y y

il dito le dita il ginocchio le ginocchia il paio le paia luovo le uova

NOT : toate substantivele care se termin ntr-o consoan , sau sunt de origine str in , sunt invariabile. Exemple:
y y y

il caff i caff il men i men la foto le foto

Substantivele terminate n ca/-ga fac pluralul n che/-ghe. Exemple:

y y

lamica le amiche la strega le streghe

Substantivele terminate n -co/-go fac pluralul n chi/-ghi, dac accentul se afl pe penultima silab . Exemple:
y y

il tedesco i tedeschi lalbergo gli alberghi

Substantivele terminate n -cia/-gia fac pluralul n ce/-ge: Exemple:


y y

la mancia le mance la spiaggia le spiagge

Substantivele terminate n -io fac pluralul n i. Exemple:


y y

il negozio i negozi il viaggio i viaggi

Articolele
Articolele hot rte de gen masculin sunt:
singular il / lo / l plural i / gli

Exemple:
y y y y

il bambino, i bambini luomo, gli uomini il telefono, i telefoni il maestro, i maestri

Articolele hot rte de gen feminin sunt:

singular la / l plural le

Exemple:
y y y y

la bambina le bambine la donna le donne la casa le case la maestra le maestre

NOT : articolele hot rte il / la se transform n l naintea substantivului care ncepe cu o vocal . Exemple:
y y y y y

lamica lamico lape loca larancio

NOT : il/l se transform n lo naintea substantivului care ncepe cu S + CONSOAN i literele Z, PS, GN, X. Exemple:
y y y y y

lo studente lo zoccolo lo psicologo lo gnocco lo xilofono

Tipuri de substantive
Substantivele care se termin n o sunt cel mai ades de gen masculin: il cappello; il libro; il pesce; il nome; il bambino; luomo; il telefono; il giornale; il denaro; ledificio; il maestro; il cappotto; lexempleo; lamico Excep ii: la mano; la foto; la moto; la radio; lauto; la iro

Substantivele care se termin ntr-o consoan sunt de gen masculin, mai ales dac sunt cuvinte de origine str in : il bar; il film; il camion; il computer; lo sport; il gas Substantivele care se termin n ma sunt de gen masculin: il problema; il programma; il diploma; il tema; il cinema; il sistema; il clima De regul , sunt de gen masculin i substantivele care se termin n ore; one; -ale; -ile: il fiore; il sapone; il giornale; il fucile Substantivele nume de luni i zile ale s pt mnii sunt de gen masculin, cu excep ia duminicii. Substantivele care se termin n a sunt, cel mai ades, de gen feminin: la bambina; la casa; la sorella; la vicina; la rivista; la pelliccia; la frutta;la finestra; la porta; la taza; la forchetta; la strada; la ragazza; la metropolitana Excep ii: il pilota; il poeta Substantivele care se termin n t i t sunt de gen feminin: La libert; la giovent Substantivele care se termin n i; -ione; -ie; -ice sunt de gen feminin: la crisi; lanalisi; la lezione; la serie; la lavatrice; la traduttrice Substantivele care se termin n e, n ista i n -ante pot fi att de gen masculin, ct i de gen feminin. NOT : unele nume comune de persoane, al c ror gen masculin se termin n e, formeaz genul feminin n essa; i substantivele n tore formeaz genul feminin n -trice:
y y y

lo studente la studentessa il dottore la dottoressa il traduttore la traduttrice

ns , n alte cazuri exist o singur form pentru masculin i feminin:


y y y y

il collega la collega il turista la turista il francese la francese il cliente la cliente

n general, num rul plural al genului masculin se folose te cnd este vorba de o pereche sau de un grup de persoane alc tuit din b rba i i femei. De exemplu:
y y y y

il re e la regina i re il nonno e la nonna i nonni la zia e lo zio gli zii due bambini e otto bambine dieci bambini

ADJECTIVUL
Adjectivul se acord n gen i num r cu substantivul determinat. Adjectivul se a eaz n fa a substantivului determinat sau dup acesta. Dac este mai lung, se a eaz dup substantiv. Forma num rului singular a genului masculin:
y y y y y y

un bambino simpatico un uomo ricco lautobus blu un libro vecchio il ristorante nuovo un poltico nazionalista

Forma num rului singular a genului feminin:


y y y y y y

una bambina simpatica una donna ricca una cartella nuova la casa rossa unamica sincera la citt tranquilla

Forma num rului singular par ial invariabil:


y y y y

un libro interessante una lezione coinvolgente la colazione abbondante la signora gentile

NOT : adjectivele bello i quello, care sunt a ezate n fa a substantivului urmeaz acelea i reguli ca i articolul hot rt. Dar adjectivul buono urmeaz acelea i reguli ca i articolul nehot rt.
y y y

le belle ragazze quellamica un buono studente

Num rul plural se formeaz urmnd acelea i reguli ca i substantivele: Forma num rului plural a genului masculin:
y y y y y y

i bambini simpatici gli uomini ricchi gli autobus rossi i libri vecchi i ristoranti nuovi dei politici nazionalisti

Forma num rului plural a genului feminin:


y y y y y y

delle bambine simpatiche le donne ricche delle cartelle nuove le case rosse delle amiche sincere le citt tranquille

Forma num rului plural par ial invariabil:


y y y y

dei libri interessanti delle lezioni coinvolgenti delle colazioni abbondanti le signore gentili

Adjectivele care exprim na ionalitatea urmeaz reguli precise. Unele schimb numai num rul, nu i genul: inglese, francese, portoghese, libanese.
y y y

inglese inglesi libanese libanesi canadese canadesi

Altele urmeaz acelea i reguli ca i genul:


y y y

tedesco / tedesca tedeschi / tedesche iracheno / irachena iracheni / irachene spagnolo / spagnola spagnoli / spagnole

ADJECTIVELE POSESIVE
n italian adjectivele posesive se acord n gen i num r cu substantivul determinat; numai Loro este invariabil.
Pronume Io Tu Lui, lei, Lei Noi Voi Loro Posesiv singular posesiv plural mio, mia tuo, tua suo, sua miei, mie tuoi, tue suoi, sue

nostro, nostra nostri, nostre vostro, vostra vostri, vostre loro loro

Exemple:
y y y y y

mio fratello, mia sorella, i miei fratelli, le mie sorelle il tuo amico ceco, la tua amica ceca, i tuoi amici cechi, le tue amiche ceche il nostro appartamento, la nostra casa, i nostri professori, le nostre professoresse il vostro hotel, la vostra citt, i vostri passaporti, le vostre valigie il loro paese, la loro citt, i loro libri, le loro case

De obicei, adjectivele posesive sunt precedate de articol hot rt.


y

La mia casa ha sette piani.

n afar de aceasta, articolul hot rt se mai folose te i n urm toarele cazuri:

y y

nainte de loro: La loro casa pi grande della nostra. dac dup nume urmeaz un complement: Lui il mio fratello minore.

NOT : Articolul hot rt nu se folose te n fa a adjectivului posesiv n urm toarele cazuri:


y y y

cnd ne adres m cuiva direct: Mia cara, ti stai sbagliando! n fa a numelor membrilor de familie la singular: Mia madre molto giovane. la exclamare: Mamma mia!

(Pentru informa ii suplimentare privind pronumele, vede i sec ia dedicat pronumelor.)

ADVERBELE
Multe adverbe se formeaz pornind direct de la adjective, ad ugnd mente la forma feminin a adjectivului:
y y y

rapida rapidamente precisa precisamente sicura sicuraramente

Dac adjectivul nu are gen feminin, vocala e a formei singulare invariabile se nlocuie te cu sufixul mente
y y y y

facile facilmente regolare regolarmente semplice semplicemente reale realmente

NOT : unele adverbe sunt neregulate:


y y y y

buono bene cattivo male leggero leggermente violento - violentemente

COMPARATIVUL I SUPERLATIVUL
COMPARATIVUL

a. Dou lucruri diferite se compar ad ugnd pi sau meno naintea adjectivului o Roma pi grande di Milano. - Milano meno grande di Roma. o La citt pi inquinata della campagna. - La campagna meno inquinata della citt. o Noi lavoriamo pi di voi. - Voi lavorate meno di noi. o Mio fratello pi ricco di me. - Io sono meno ricco di mio fratello. NOT : Prepozi ia di se folose te:
y y y

naintea numerelor: Voglio pi di due figli. cu pi/meno + adjectiv + di + substantiv: La seta pi costosa del cotone. cu pi/meno + adjectiv + di + pronume: Sono meno puntuale di te.

ns Che se folose te cu dou substantive, dou adjective, dou adverbe sau dou infinitive:
y y y

Cerano pi uomini che donne. Lopera era pi triste che interessante. pi importante vivere che lavorare.

a. Pentru a exprima egalitatea folosim: (tanto) ... quanto/come ... o Marco (tanto) alto quanto/come Luigi. b. ntre nume, pronume i verbe la infinitiv: (tanto) ... quanto, oppure (cos) ... come o Il lago (tanto) riposante quanto la montagna. o Leggere (cos) stimolante come andare al cinema. o Rossana (tanto) alta quanto me.

SUPERLATIVUL
Pi i meno se folosesc pentru a distinge o persoan sau un lucru diferit de un grup determinat:
y y

Patrizia lalunna pi intelligente della classe. LEverest la montagna pi alta del mondo.

Pentru a exprima gradul cele mai nalt al calit ii, f r a face compara ie cu altele, se folose te molto + adjectiv sau -issimo / -issima / -issimi / issime
y y y y y

molto bello bellissimo molto grande grandissimo molto alta altissima molto magri magrissimi molto care carissime

Aten ionare: dac un cuvnt se termin n -co, sau -go se adaug un -h- naintea -issimo
y y

Antico antichissimo Lungo lunghissimo

Buono, cattivo, grande, piccolo, bene i male sunt neregulate:


y y y y

pi buono = migliore pi cattivo = peggiore pi grande = maggiore pi piccolo = minore

NUMERALELE
0 zero 1 uno 2 due 3 tre 11 undici 12 dodici 13 tredici 30 trenta 31 trentuno 40 quaranta 81 90 91 ottantuno novanta novantuno cento centouno mille milleuno duemila

14 quattordici 41 quarantuno 100 50 cinquanta 101

4 quattro 15 quindici 5 cinque 16 sedici 6 sei 7 sette

51 cinquantuno 1.000 1.001

17 diciassette 60 sessanta 18 diciotto

61 sessantuno 2.000

8 otto 9 nove 10 dieci

19 diciannove 70 settanta 20 venti 21 ventuno 71 settantuno 80 ottanta

1.000.000

un milione

1.000.000.000 un miliardo

NOT : numeralele terminate n uno i otto pierd ultima vocal la zecimi: trentuno, ventotto. Numeralele ordinale sunt:
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 20 21 primo secondo terzo quarto quinto sesto settimo ottavo nono decimo undicesimo dodicesimo tredicesimo ventesimo prima seconda terza quarta quinta sesta settima ottava nona decima undicesima dodicesima tredicesima ventesima primi secondi terzi quarti quinti sesti settimi ottavi noni decimi undicesimi dodicesimi tredicesimi ventesimi prime seconde terze quarte quinte seste settime ottave none decime undicesime dodicesime tredicesime ventesime

ventunesimo ventunesima ventunesimi ventunesime

22 23 100 1.000

ventiduesimo ventiduesima ventiduesimi ventiduesime ventitreesimo ventitreesima ventitreesimi ventitreesime centesimo millesimo

1.000.000 milionesimo

NOT : pentru a indica o cantitate aproximativ , cnd nu este precizat num rul, se folose te:
y y y y

una decina = circa zece; Verrano a pranzo una decina di persone. una dozzina = circa doisprezece; Compra una dozzina di uova. una ventina, una trentina = circa dou zeci, treizeci; Ha invitato una ventina di compagni di scuola. un centinaio, un migliaio = circa o sut , o mie; Al convegno verranno un centinaio di ospiti.

DATA
Pentru exprimarea datei se folosesc numeralele cardinale: Quanti ne abbiamo oggi? Oggi ne abbiamo 21 Excep ie: prima zi a lunii se exprim cu numeral ordinal.
y

Il 1o maggio la Festa del Lavoro.

Dac ne referim la o dat concret , folosim articolul il, iar n fa a denumirii lunii se a eaz prepozi ia di, i n fa a anului prepozi ia del. NOT : prepozi ia di se poate omite, prepozi ia del nu.
y

Sono nata il 25 (di) agosto del 1978

Data se poate scrie n dou moduri diverse: Bergamo, 6/4/2008 = Bergamo, 6 aprile 2008.

ORA
Pentru a ntreba ce or este spunem: Che ore sono?, Che ora ? R spundem folosind pluralul: sono le due e mezzo, sono le quattro e un quarto Excep ie: num rul singular se folose te numai pentru exprimarea orei unu:
y y

luna meno cinque luna e un quarto

Aten ie: pentru amiaz i pentru miezul nop ii nu se folose te articolul i verbul are num rul singular
y y y y y y y y y y y y y y y

mezzanotte, vado a dormire. mezzogiorno, vado a preparare il pranzo. 1.00 luna / luna in punto 1.05 luna e cinque 2.10 Sono le due e dieci 3.15 Sono le tre e un quarto 4.20 Sono le quattro e venti 5.25 Sono le cinque e venticinque 6.30 Sono le sei e mezza 7.35 Sono le otto meno venticinque 8.40 Sono le nove meno venti 9.45 Sono le dieci meno un quarto 10.50 Sono le undici meno dieci 11.55 Sono le dodici meno cinque 12.00 Sono le dodici / Sono le dodici in punto ura un lucru folosim: A che ora...?

Pentru a ntreba cnd se va desf R spundem: All... / alle

Pentru a indica un moment al ac iunii se folose te prepozi ia di, chiar i atunci cnd nu este indicat ora:
y y y y y

Le tre di mattina (3:00) Le cinque di pomeriggio (17:00) Le dieci e mezza di sera (22:30) Di sera Di notte

PRONUMELE
PRONUMELE PERSONALE ACCENTUATE
singular io, tu, lui / lei / Lei plural noi, voi, loro

Dac ne adres m unei persoane ntr-un mod confiden ial i neformal folosim tu la singular i voi la plural. Formulele de polite e sau formale sunt Lei la singular i Voi la plural. Aceste dou forme se folosesc cu verbul la persoana a treia. Pronumele personale, de obicei, nu se folosesc, deoarece forma verbului indic deja persoana.
y

Dove vivi? Vivo a Taormina.

Pronumele personal se poate folosi dac dorim s accentu m persoana pentru a evita ambiguitatea.
y y

Come vi chiamate? Io mi chiamo Alessandra e lei si chiama Cristina. Che cosa studiate? Io studio odontoiatria e lei farmacia.

PRONUME PERSONALE NEACCENTUATE -DATIV I ACUZATIV


Exist dou grupe de pronume personale cu func ie de complement: forme accentuate cu accent propriu i forme neaccentuate f r accent.
Pronume acentuate Pronume accentuat Acuzativ Pronume neaccentuat Dativ i Acuzativ io tu lui me te lui, s mi ti lo, gli, ne, si

lei Lei noi voi, Voi loro

lei, s Le noi voi, Voi loro, s

la, le, ne, si La ci vi, Vi li, le, ne, si

Dup prepozi ii se folosesc ntotdeauna formele accentuate ale pronumelor personale.


y y y

C posta per te. Il capo parla molto bene di te. Posso venire al mare con te?

Pronume personal neaccentuat. Acuzativ. Exemple:


y y y y y

Chi Vittorio? No lo so. Non lo conosco. Chi Maria? No lo so. No la conosco. Chi sono Vittorio e Maria? No lo so. No li conosco. Dove sono i miei libri? Non li trovo. Dove sono le mie scarpe? Non le trovo.

Pronume personal neaccentuat. Dativ. Exemple:


y y y y y

Mi dai un bacio? Claudio ci telefoner stasera. Vi do il mio numero di telefono. Le mander una mail domani. Ti ho chiamato ieri, ma non eri a casa.

Forma reflexiv a persoanei a treia singular i plural este s, care se nt re te adesea cu stesso / stessa / stessi / stesse. NOT : forma se stesso, nu are accent pe se. Exemple:
y

Pensa solo a se stesso e non si interessa agli altri.

POZI IA PRONUMELOR PERSONALE NEACCENTUATE


Formele accentuate au accent propriu, de aceea nu se al tur verbului, dimpotriv formele neaccentuate se al tur verbului sau se a eaz n fa a acestuia, de aceea le putem g si n urm toarele jonc iuni: a. dup un infinitiv (sau naintea verbelor cum ar fi potere, volere dup care urmeaz infinitivul). NOT : n acest caz infinitivul pierde vocala o Non posso farlo. Non lo posso fare. o Il capo vuole vederti. Il capo ti vuole vedere. b. dup gerunziu: o Parlandogli forse capirebbe. c. dup participiu: o Silvia ha accettato il contratto di lavoro propostole. d. dup imperativ o Rispondimi! o Lasciami in pace, sto lavorando! e. Dup nega ie i n fa a verbului semantic. Excep ie: Loro se a eaz ntotdeauna n fa a nega iei. o Domani ci vedremo alle 15.00. Domani non ci vedremo alle 15.00. o Ti amo. Non ti amo. f. naintea verbului auxiliar n forme compuse: o Dove sono i miei libri? - Li ho messi sul tavolo. o Hai scritto a Tommaso? - S, gli ho mandato una mail ieri.

PRONUME PERSONALE DUBLATE


Formele accentuate i neaccentuate se pot ivi i n perechi: a. pronumele mi / ti / si / ci / vi se transform n e, naintea unui alt pronume. De asemenea, dac n propozi ie avem un pronume neaccentuat n cazul dativ i acuzativ pronumele din dativ se afl ntotdeauna n fa a pronumelui din acuzativ. o Ti piace questo libro? Te lo regalo. o Ce lo diranno stasera. b. Pronumele dublate se scriu individual, cu excep ia persoanei a treia glielo. o Le piace questo maglione? Glielo regalo.

Devi restituire il libro a Renato. Glielho gi restituito, me laveva chiesto due settimane fa.

PRONUMELE REFLEXIVE
Unele verbe se folosesc ca pronume reflexive. Aceste verbe pierd e la infinitiv i adaug si, de exemplu: chiamarsi, alzarsi, sedersi,pettinarsi. Pozi ia pronumelui reflexiv este aceea i ca i pozi ia pronumelor personale neaccentuate (vede i mai sus). NOT : n timpurile compuse, verbele reflexive au ca verb auxiliar essere (acordul participiului cu verbul essere g si i n sec ia dedicat verbelor, modul indicativ, timpul trecutul apropiat). Exemplu:
y

Si sono svegliati tardissimo.

Pronumele reflexive sunt:


Subiectul Pronumele reflexiv io tu mi ti

lui, lei, Lei si noi voi loro ci vi si

Exemple:
y y y y y

Mi chiamo Francesco. Come ti chiami? Come si chiama il tuo amico? Dove possiamo sederci? Dove ci possiamo sedere?

y y y y y

Non si ancora alzata tua sorella? Siediti! Si sieda! Non andartene! Maria e Giuseppe si sposeranno a maggio.

PRONUMELE POSESSIVE
Dac se tie despre ce este vorba i nu dorim s repet m substantivul, se poate folosi pronumele posesiv. Pronumele posesiv se acord n gen i num r cu substantivul substituit, cu excep ia loro.
y y y y y y

(il) mio (la) mia (i) miei --(le) mie (il) tuo (la) tua (i) tuoi (le) tue (il) suo (la) sua (i) suoi (le) sue (il) nostro (la) nostra (i) nostri (le) nostre (il) vostro (la) vostra (i) vostri (le) vostre (il) loro (la) loro (i) loro (le) loro

Exemple:
y y y y

Di chi questa casa? mia. Mio padre pi ricco del tuo. vostro questo cane? S, nostro. Sono vostre queste cose? No, non sono nostre. Sono loro.

FORMULA DE POLITE E
Ne putem adresa unor persoane n unul sau dou moduri diferite:
y y

tu (persoana a doua singular) pentru persoane cu care suntem n rela ii familiale sau de prietenie. Lei (persoana a treia singular, cu majuscul ) pentru persoane cu care nu avem o rela ie confiden ial i n celelalte situa ii formale.

Pronumele pentru Lei sunt La / Le.


y

Signor Direttore, La prego di scusare linterruzione, ma urgente.

NOT : Lei este o form pentru genul feminin, dar dac ne adres m unui b rbat nu se acord n gen. Formula de polite e pentru a ne adresa mai multor persoane este voi (persoana a doua plural).

DEMOSTRATIVUL
Adjectivele i pronumele demostrative se acord n gen i num r cu substantivul. Se folosesc pentru exprimarea distan ei fa de cel care vorbe te. Aproape:
Masculin (naintea consoanei) questo, questi Masculin (naintea vocalei) Feminin (naintea consoanei) Feminin (naintea vocalei) quest questa, queste quest

Exemple:
y y y y y y

Questo bambino mio figlio. Questalbero molto alto. Questi libri sono miei. Questa stanza molto bella. Questalbicocca marcia. Queste alunne sono nuove.

Departe:
Masculin (naintea consoanei) Masculin (naintea vocalei) quel, quei quell, quegli

Masculin (naintea s+consoan ); z; ps; gn; x quello, quegli Feminin (naintea consoanei) Feminin(naintea vocalei) quella, quelle quell, quelle

Exemple:
y y y y y

Quellalbero molto alto. Quello psicologo un incompetente. Quegli agenti di polizia lavevano gi arrestato. Quelle cigliegie sono acerbe. Quelle api producono moltissimo miele.

NOT : questa + sera/notte/mattina se abreviaz n sta: stasera, stanotte, stamattina. Oricum questo i quello se pot folosi ca pronume demostrative invariabile i neutre: Questo equivale a questa cosa Quello equivale a quella cosa Exemple:
y y y

Cos questo? Questo un telefono. Questo non mi piace. Questo assolutamente impossibile.

ESSERE I STARE
Aceste dou verbe sunt identice cu verbele:
y y y y

to be n englez tre n francez sein n german a fi n romn

Conjugarea la indicativ prezent este:


ESSERE STARE io tu lui sono sei sto stai sta

lei Lei noi voi

siamo siete

sta sta stiamo state stanno stanno

loro sono Loro sono

Verbul essere indic ceva permanent: identitate, profesie, na ionalitate, o caracteristic permanent . Exemple:
y y y y y y y y y y y

Identitatea: Io sono Elena. Questa la mia amica Beatrice. Aspectul fizic: molto alto. Originea: Siete inglesi o irlandesi? - Siamo americani. Pozi ia: Bolzano vicino a Trento. Profesia: I miei fratelli sono ingegneri. Caracteristica: Mio marito cieco. Materialul: Questo tavolo di legno. Forma: rettangolare. Culoarea: verde. Marca: una FIAT. Data, ora: Sono le cinque.

Verbul stare indic o situa ie sau o stare temporar . Exemple: a. Pozi ia, cu aceea i semnifica ie ca i verbul rimanere: o Quando lavoro sto seduto tutto il giorno. o Stai qui! Non andare via. o Vieni a vedere la partita stasera o stai in casa? b. Starea fizic : o Come stai oggi? Sto molto meglio, grazie! o Shh, st dormendo. o Ha mangiato un tiramis scaduto e adesso sta male.

Pentru a exprima dispozi ia cuiva se folose te verbul essere. Exemplu:


y y y

Sono molto triste. Sono felicissima! Sono stanco.

NOT : stare se folose te i cu per i infinitiv, cu semnifica ia de a fi pe punctul de a: Sto per arrabbiarmi...Sparecchia la tavola! Il film sta per finire.

FRAZELE INTERROGATIVE
Dac putem r spunde la ntreb ri cu da i nu, aceste ntreb ri nu au o structur exact . Pentru a le diferen ia de ntreb rile cu r spuns pozitiv, intona ia are un ton ascendent la sfr itul propozi iei: Exemplu:
y y

Venite? Usciamo a cena per il tuo compleanno?

Se poate pune o ntrebare i prin inversarea subiectului i verbului. Ambele fraze au aceea i semnifica ie:
y y

arrivato il capo? Il capo arrivato?

Pronumele interogatorii introduc ntrebarea i de aceea se a eaz la nceputul frazei.


CHE (ce) Che cosa hai fatto questo fine settimana?

Cuvntul cosa i pierde sensul n ntreb ri i se folose te ca pronumele che. Che (cosa) fai domani? = Cosa fai domani? Are rolul de a preveni tonul impertinent al ntreb rii. naintea verbelor essere i avere si folose te forma scurtat cos: Che coshai detto?
CHI (cine) Chi venuto a trovarti?

COME (cum) DOVE (unde) QUANTO masculin singular (ct timp) QUANTI masculin plural (ct de mult)

Come stai? Dove vai? Vado dove mi pare. Quanto tempo vi fermate qui? Quanti figli hai?

QUANTA feminin singular (ct de mult ) Quanta frutta mangi alla settimana? QUANTE feminin plural (ct de mult ) QUANDO (cnd) PERCH (de ce) Quante figlie hai? Quando sei andato al mare lultima volta? Perch non mi hai chiamato ieri sera?

n limbajul obi nuit se nlocuie te adesea perch cu jonc iunea come mai: Perch non me lhai detto? = Come mai non me lhai detto?
QUALE (care) Qual il tuo cappotto?

QUALI masculin i feminin plural (care) Quali sono le tue scarpe? Quali sono i tuoi programmi preferiti?

VERBELE
Verbele se mpart n trei categorii, n func ie de termina ia acestora: a. Verbe terminate n are o Exemplu: studiare, parlare, giocare, lavorare, cantare b. Verbe terminate n ere o Exemplu: chiedere, correre, vedere, vivere, scrivere c. Verbe terminate n ire o Exemplu grupul A: partire, coprire, aprire, sentire, dormire o Exemplu grupul B: capire, costruire, preferire, spedire, pulire (Pentru detalii vede i al doilea exemplu al sec iei Particularit i ale conjug rii a treia) Verbele se conjug prin substituirea termina iei infinitivului (-are, -ere, -ire) cu termina ia adecvat n func ie de timp i persoan . n italian nu este

necesar s se men ioneze i pronumele personal, deoarece dup termina ia verbului se cunoa te persoana. Exist dou verbe regulate i neregulate. Verbele reflexive adaug pronumele si la infinitiv, f r vocal . Exemple:
y y y

pettinare pettinarsi muovere muoversi vestire vestirsi.

= INDICATIVUL PREZENT = indicativo-presente


Io Tu +o +i studio, parlo, lavoro studi, parli, lavori studia, parla, lavora

Lui/lei/Lei +a Noi Voi Loro Io Tu

+iamo studiamo, parliamo, lavoriamo +ate studiate, parlate, lavorate

+ano studiano, parlano, lavorano +o +i chiedo, scrivo, vedo chiedi, scrivi, vedi chiede, scrive, vede

Lui/lei/Lei +e Noi Voi Loro

+iamo chiediamo, scriviamo, vediamo +ete chiedete, scrivete, vedete

+ono chiedono, scrivono, vedono

VERBE REGULATE -IRE


Io +o apro, parto, dormo

Tu

+i

apri, parti, dormi apre, parte, dorme

Lui/lei/Lei +e Noi Voi Loro

+iamo apriamo, partiamo, dormiamo +ite aprite, partite, dormite

+ono aprono, partono, dormono

n cazul Io, tu, lui/lei/Lei i loro accentul se pune ntotdeauna la r d cina cuvntului, n timp ce la noi i voi accentul se pune la sfr itul cuvntului. Particularit i ale primei conjug ri: a. verbele terminate n care (cascare) i gare (litigare) adaug un h naintea termina iei e, i. o Indicativul Prezent: io casco, tu caschi etc; io litigo, tu litighi etc. o Indicativul Viitor: io cascher, tu cascherai etc; io litigher, tu litigherai etc. b)verbele terminate n ciare (lanciare) i giare (arrangiare) pierd i naintea termina iilor e, i.
y y

Indicativul Prezent: io lancio, tu lanci etc; Indicativul Viitor: io lancer, tu lancerai etc.

Particularit i ale conjug rii a doua: a. verbele terminate n gnere pot pierde sau men ine i ale unor termina ii ale indicativului (noi) i conjunctivului (voi). o Indicativul Prezent: noi spegniamo = noi spegnamo o Conjunctivul Prezent: voi spegniate = voi spegnate b. n passato remoto formele ei, -, -erono, se nlocuiesc adesea cu formele etti, -ette, erono. o Io: temei=temetti o Tu: temesti o Lui/lei/Lei: tem=temette o Noi: tememmo o Voi: temeste o Loro: temerono=temettero

Particularit i ale conjug rii a treia: Cea mai mare parte a verbelor n indicativul prezent i n conjunctivul prezent al persoanelor Io, tu, lui/lei/Lei i loro i n imperativul persoanelor tu, lui/lei/Lei i loro, introduc grupul de litere isc-. Exemplu:
INDICATIVUL PREZENT CONJUNCTIVUL PREZENT Io Tu finisco finisci che io finisca che tu finisca che lui/lei/Lei finisca che noi finiamo che voi finiate che loro finiscano

Lui/lei/Lei finisce Noi Voi Loro finiamo finite finiscono

IMPERATIVUL: finisci tu! finisca lui/lei/Lei! finiamo noi! finite voi! finiscano loro!

VERBE NEREGULATE
a) Cele mai folosite verbe neregulate ale primei conjug ri sunt:
ANDARE STARE FARE Io Tu Vado Vai Sto Stai Sta Faccio Fai Fa

Lei, lei, lui Va Noi Voi

Andiamo Stiamo Facciamo Andate State Fate

Loro

Vanno

Stanno Fanno

b) Cele mai folosite verbe neregulate ale conjug rii a doua sunt:
POTERE VOLERE DOVERE SAPERE PIACERE BERE Io Tu Posso Puoi Voglio Vuoi Vuole Devo Devi Deve So Sai Sa Piaccio Piaci Piace Bevo Bevi Beve

Lei, lei, lui Pu Noi Voi Loro

Possiamo Vogliamo Dobbiamo Sappiamo Piaciamo Beviamo Potete Volete Dovete Sapete Sanno Piacete Bevete

Possono Vogliono Devono

Piacciono Bevono

c) Cele mai folosite verbe neregulate ale conjug rii a treia sunt:
DIRE Io Tu Dico Dici USCIRE Esco Esci Esce

Lei, lei, lui Dice Noi Voi Loro

Diciamo Usciamo Dite Uscite

Dicono Escono

Verbele tenere, porre, trarre, venire, rimanere, salire, valere adaug un g- la persoanele Io i loro:
TENERE PORRE TRARRE VENIRE

Io Tu

Tengo Tieni

Pongo Poni Pone

Traggo

Vengo

Trai Vieni Trae Viene

Lei, lei, lui Tiene Noi Voi Loro

Teniamo Poniamo Traiamo Veniamo Tenete Ponete Traete Venite

Tengono Pongono Traggono Vengono

FOLOSIREA INDICATIVULUI PREZENT


Indicativul prezent se folose te pentru descrierea ac iunilor care se desf oar n prezent sau ntr-un moment determinat. De asemenea, se folose te pentru exprimarea unor ac iuni care se vor desf ura cu siguran viitor. Exemplu:
y y y

Viviamo a Torino ma lavoriamo a Milano. Marted prossimo non vengo a lezione. Vado a Napoli. La prossima settimana parto per le vacanze.

PREZENTUL CONTINUU (STARE + GERUNDIO)


Pentru ac iuni care se desf oar n momentul vorbirii se folose te indicativul prezent al verbului stare + gerunziu. Gerunziul se formeaz ad ugnd termina ia ando (verbelor terminate n are) sau -endo (verbelor terminate n ere, -ire). Exemplu:
y y

Adesso sto mangiando, ti richiamo pi tardi. Che cosa stai facendo? Niente di particolare, sto guardando un film.

TRECUTUL APROPIAT

Se formeaz n general cu indicativul prezent al verbului avere i cu participiul verbului principal. n unele cazuri se folose te indicativul prezent al verbului essere. Indicativul prezent al verbului avere: io ho tu hai lui/lei/Lei ha noi abbiamo voi avete loro hanno Indicativul prezent al verbului essere: io sono tu sei lui/lei/Lei noi siamo voi siete loro sono Participiul se formeaz cu termina ia ato (verbe terminate n are), uto (verbe terminate n ere), -ito (verbe terminate n -ire). Exemplu:
y y y

mangiare mangiato bere bevuto dormire dormito

Unele verbe au participiul trecut neregulat: Exemple:


y y y y y y y y y y y y y y y

accendere acceso aprire aperto bere bevuto chiedere chiesto chiudere chiuso correggere corretto correre corso cuocere cotto decidere deciso dire detto dividere diviso essere stato fare fatto leggere letto mettere messo

y y y y y y y y y y y y y y y y y y y y y y y y

morire morto muovere mosso nascere nato nascondere nascosto offrire offerto perdere perso piacere piaciuto piangere pianto porre posto prendere preso ridere riso rimanere rimasto risolvere risolto rispondere risposto rompere rotto scegliere scelto scrivere scritto succedere successo togliere tolto tradurre tradotto uccidere ucciso vedere visto (veduto) venire venuto vincere vinto

Participiul trecut cu verbul essere se folose te: a. cu verbe intranzitive, care nu au complement direct. o Ieri sera siamo riusciti a vedere tutto il film. b. cu verbe de o stare: stare rimanere ... o mi care: andare, venire, tornare ... o schimbare a st rii: diventare, nascere, morire ... c. cu verbe reflexive: o Mi sono alzato. o Si sono vestiti in fretta e sono scappati. d. Cu urm toarele verbe comune: bastare, piacere, sembrare, accadere, parere, succedere, cost are, mancare, dipendere, dispiacere,toccare, occorrere. o Sono bastati dieci minuti per tornare a casa. o Queste scarpe mi sono costate un occhio della testa!

NOT : cu verbul essere participiul se acord cu subiectul n gen i num r, cu verbul avere nu. Exemplu:
y y

Siamo tornati dalle vacanze da poco e non abbiamo voglia di lavorare. Gloria ha ordinato un gelato enorme.

Excep ie: Verbul avere se acord ntotdeauna cu pronumele lo, la, l, li, le. Exemple:
y y

da tanto tempo che non vedi Silvia e Daniela? No, perch? Le ho viste ieri.

Trecutul apropiat se folose te pentru exprimarea unei ac iuni care tocmai s-a terminat, sau care poate avea nc o leg tur cu prezentul. Exemple:
y y y y y

Ieri sera ho mangiato troppo e non sono riuscito a dormire tutta la notte! Hai finito di fare i compiti? Che cosa hai mangiato oggi? Sei mai stato in Spagna? Hai gi pagato la bolletta del telefono?

NOT : Trecutul apropiat se folose te ndeosebi n italiana obi nuit a Italei de Nord, exprimnd orice ac iune trecut , substituind passato remoto, care se folose te numai n form scris . n sudul Italiei Passato Remoto se folose te ns i pentru ac iuni tocmai terminate.

TIMPUL TRECUT-PASSATO REMOTO


Termina iile regulate sunt:
Verbe n are Verbe n ere Io Tu parlai parlasti vendei/vendetti vendesti Verbe n ire (grupa a) Verbe n ire (grupa b) sentii sentisti finii finisti

Lei, lei, lui parl Noi Voi Loro parlammo parlaste parlarono

vend/vendette vendemmo vendeste

sent sentimmo sentiste

fin finimmo finiste finirono

venderono/vendettero sentirono

Verbele essere i avere formeaz Passato Remoto neregulat:


ESSERE AVERE Io Tu fui fosti ebbi avesti ebbe avemmo aveste ebbero

Lei, lei, lui fu Noi Voi Loro fummo foste furono

NOT : formele neregulate se refer , n general, numai la persoanele io, lui/lei, loro, la celelalte persoane se men ine r d cina infinitivului. Exemple:
y

ROMPERE: Io ruppi Tu rompesti Lei, lei, lui ruppe Noi rompemmo Voi rompeste Loro ruppero

Cele mai folosite verbe neregulate:


y y y y y y

bere: bevvi cadere: caddi chiedere: chiesi conoscere: conobbi correre: corsi dare: diedi

y y y y y y y y y y y y y y y y y y

decidere: decisi fare: feci mettere: misi nascere: nacqui perdere: persi prendere: presi rendere: resi rispondere: risposi rompere: ruppi sapere: seppi scrivere: scrissi spegnere: spensi stare: stetti tenere: tenni vedere: vidi venire: venni vivere: vissi volere: volli urate n

Passato Remoto se folose te pentru descierea unei ac iuni desf trecut i care nu continu n prezent. Exemple:
y y

Alla fine degli anni sessanta luomo mise piede sulla luna. Quando scopr lAmerica Cristoforo Colombo? Nel 1492, quando fece il suo primo viaggio.

IMPERFECTUL
Verbe n -are Verbe n -ere Verbe n -ire Io Tu studiavo studiavi bevevo bevevi beveva bevevamo partivo partivi partiva partivamo

Lei, lei, lui studiava Noi studiavamo

Voi Loro

studiavate studiavano

bevevate bevevano

partivate partivano

Imperfectul verbului essere este neregulat:


ESSERE Io ero Tu eri Lei, lei, lui era Noi eravamo Voi eravate Loro erano

Imperfectul se folose te: a. Pentru exprimarea unor ac iuni care sau desf urat n acela i timp sau a unei ac iuni ntrerupte de o alta. o Mentre la nonna guardava la televisione, il nonno leggeva il giornale. o Mentre facevo la doccia squillato il telefono. b. Pentru exprimarea unei ac iuni regulate sau repetate din trecut. o Da piccola andavo spesso al cinema con mio padre.

VIITORUL
Verbele regulate ale primei conjug ri la viitorul simplu transform vocala a a infinitivului -are n e.
CANTARE CREDERE SENTIRE FINIRE Io canter creder sentir finir

Tu

canterai

crederai creder

sentirai sentir

finirai finir

Lei, lei, lui canter Noi Voi Loro

canteremo crederemo sentiremo finiremo canterete crederete sentirete finirete

canteranno crederanno sentiranno finiranno

NOT : prima i a treia persoan singular au accent grafic.


ESSERE AVERE Io Tu sar sarai avr avrai avr

Lei, lei, lui sar Noi Voi Loro

saremo avremo sarete avrete

saranno avranno

Verbele regulate ale viitorului pot:


y y

pierde vocala infinitivului: andare > andr; dovere > dovr; potere > potr; sapere > sapr; vivere > vivr pierde vocala infinitivului i transform lsau n a r d cinii n rr: rimanere > rimarr; tenere > terr; venire > verr; volere > vorr. NOT :bere > berr men ine vocala a a infinitivului: dare > dar; fare > far; stare > star

NOT : la verbele care se termin n -care / -gare, se adaug un -h- naintea e.


y y

cercare cercher spiegare spiegher

Verbele care se termin n -ciare / -giare pierd -i-.


y y

Annunciare annuncer mangiare manger

Viitorul Simplu se folose te: a. Pentru exprimarea unei ac iuni care sa va desf ura n viitor. o Fra due settimane torner a casa. b. Pentru exprimarea unei incertitudini, unui dubiu cu leg tur n prezent. o Che cosa penseranno di me i tuoi genitori? c. Pentru exprimarea unei supozi ii. o Sarai stanco, vai a letto! NOT : Viitorul simplu se nlocuie cu indicativul prezent, men inndu-se valoarea viitorului.
y

Questestate vado in vacanza in Turchia.

CONDI IONALUL
Condi ionalul simplu se formeaz ca i viitorul simplu i anume, prin ad ugarea termina iei condi ionalului la r d cina infinitivului verbului. Termina ia transform a a infinitivului -are n e.
CANTARE Io Tu canterei canteresti CREDERE crederei crederesti crederebbe SENTIRE sentirei sentiresti sentirebbe FINIRE finirei finiresti finirebbe

Lei, lei, lui canterebbe Noi Voi Loro

canteremmo crederemmo sentiremmo finiremmo cantereste credereste sentireste finireste

canterebbero crederebbero sentirebbero finirebbero

Prezint acelea i neregularit i ca i viitorul: andr-, rimarr-, berr-; dar-.

Potremmo comprare una macchina nuova.

Condi ionalul se folose te i: a. pentru exprimarea unei rug min i sau dorin e n mod politicos: o Mi daresti il numero di tua sorella, per favore? o Vorrei tanto andare al mare! b. pentru exprimarea unui dubiu: o Non so se Giovanni verrebbe a cena da noi stasera, tardi per avvisarlo. c. pentru exprimarea unei informa ii neconfirmate: o Il Primo Ministro inglese arriverebbe in Italia il mese prossimo. d. pentru exprimarea unei ac iuni ipotetice cu se i Conjunctivul Imperfect sau Trapassato: o Andr in vacanza a Riccione se avr abbastanza soldi. o Ora non avrei pi la febbre se avessi preso qualche antibiotico. o Se avessi abbastanza soldi, andrei in vacanza alle Maldive. o Se avessi avuto abbastanza soldi, sarei andato in vacanza alle Maldive. o Se avessi preso qualche antibiotico, ora non avrei pi la febbre. e. pentru o exprimare foarte politicoas cu construc ia: Potrei/vorrei + infinitiv o Potrei avere un kilo di pane, per favore? o Potresti dirmi che ore sono, per favore? o Vorrei unacqua tonica con ghiaccio e limone, grazie.

FORMA PASIV
Forma pasiv se formeaz cu auxiliarul essere (la timpuri diferite) i participiul trecut. Prepozi ia da introduce ntotdeauna persoana care execut ac iunea i cu care se acord n gen i num r (da + articol hot rt).
y y y

Riccardo Borsellino stato condannato dal giudice a tre anni di carcere per rapina a mano armata. Parma fu fondata dai Romani. Oggi linglese studiato nella maggior parte dei paesi.

NOT : se poate construi i cu verbul venire (la timpuri diferite) i participiul trecut, avnd aceea i semnifica ie ca i essere.
y

Oggi linglese viene studiato nella maggior parte dei paesi.

Forma pasiv cu verbul andare(la timpuri diferite) i participiul trecut, n general, are semnifica ia lui dovere.
y y

Lultimo film di Bernardo Bertolucci va visto (= deve essere visto) appena esce; dicono che sia un capolavoro. Il divieto di fumare andrebbe esteso (= dovrebbe essere esteso) a tutti i locali pubblici anche allestero.

Pasivul se formeaz numai cu un verb tranzitiv care are complement direct.


y

Il bambino stato morso da un cane.

Mai este posibil substituirea pasivului cu essere, venire i andare cu particula reflexiv si + forma activ a verbului. Verbul se acord cu numele determinat.
y y y

A Firenze si insegna litaliano a stranieri in molte scuole. Sulle Alpi si trovano molti funghi. In Italia si spendono molti soldi per costruire nuove autostrade.

NOT : n timpurile compuse auxiliarul este ntotdeauna essere i participiul trecut se acord n gen i num r cu numele determinat.
y

Si sono viste cose molto interessanti allultimo Festival di Venezia.

NOT : n cazul lui si impersonal + verbul reflexiv, particula reflexiv si se schimb n ci.
y

In vacanza ci si alza sempre tardi.

CONJUNCTIVUL PREZENT
(= subjonctiv n alte limbi) Pentru costruirea conjunctivului prezent al verbelor regulate se folose te vocala corespunz toare fiec rui grup. Infinitiv are: Conjunctiv Prezent i Infinitiv ere / -ire: Conjunctiv Prezent -a
PARLARE Verbe n are BERE/DORMIRE Verbe n ere i -ire

Io Tu

parli parli

viva viva viva viviamo viviate vivano

dorma dorma dorma dormiamo dormiate dormano

Lei, lei, lui parli Noi Voi Loro parliamo parliate parlino

Verbele cu persoana nti neregulat la indicativ prezent formeaz tot conjunctivul prezent tot la fel de neregulat. Prima conjugare:
ANDARE DARE FARE Io Tu vada vada dia dia dia faccia faccia faccia STARE stia stia stia

Lei, lei, lui vada Noi Voi Loro

andiamo diamo facciamo stiamo andiate vadano diate facciate stiate diano facciano stiano

Conjugarea a doua:
BERE Io Tu beva beva DOVERE PIACERE POTERE SAPERE VOLERE debba debba piaccia piaccia possa possa sappia sappia voglia voglia

Lei, lei, lui beva Noi Voi Loro

debba

piaccia

possa

sappia

voglia

beviamo dobbiamo piacciamo possiamo sappiamo vogliamo beviate dobbiate piacciate possiate sappiate vogliate bevano debbano piacciano possano sappiano vogliano

Conjugarea a treia:
DIRE Io Tu dica dica USCIRE esca esca esca

Lei, lei, lui dica Noi Voi Loro

diciamo usciamo diciate usciate dicano escano

Verbele neregulate cele mai folosite cu care se formeaz timpuri compuse sunt:
TENERE PORRE TRARRE VENIRE Io Tu tenga tenga ponga ponga ponga tragga tragga tragga venga venga venga

Lei, lei, lui tenga Noi Voi

teniamo poniamo traiamo veniamo teniate poniate traiate veniate

Loro

tengano pongano traggano vengano

Essere i avere au neregularitate proprie:


ESSERE sia sia sia siamo siate siano AVERE abbia abbia abbia abbiamo abbiate abbiano

IMPERATIVUL
IMPERATIVUL POZITIV
Modul imperativ pozitiv are de regul trei persoane.
y y y

Prendi! (Tu) Prendiamo! (Noi) Prendete! (Voi)

Imperativul pozitiv se formeaz cu indicativul prezent, cu excep ia persoanei a doua singular a verbelor primei conjug ri, care adaug vocala -a.
INDICATIVUL PREZENT Tu mangi. IMPERATIVUL POZITIV Mangia! (Tu)

Dimpotriv , pentru imperativul pozitiv a formei de polite e Lei/Loro se folose te persoana a treia singular i plural a conjunctivului prezent, aceste forme sunt rar folosite. Exemple:
y y

(Lei) Lavori! Altrimenti dovremo licenziarla. Si accomodi pure signora, lavvocato arriver tra poco.<<

Verbe neregulate:
AVERE Abbi! Abbiamo! Abbiate!

ANDARE Va! DIRE Di!

Andiamo! Andate! Diciamo! Dite!

SAPERE Sappi! Sappiamo! Sappiate! ESSERE Sii! DARE FARE STARE Da! Fa! Sta! Siamo! Diamo! Siate! Date!

Facciamo! Fate! Stiamo! State!

Pronumele accentuate mpreun cu ne i ci, se adaug la persoana a doua singular i plural a verbului. Exemple:
y y y

Ricordiamoci di chiudere la porta a chiave. Passami lacqua, per favore! Parlagliene tu per primo!

Cu forma de polite e (Lei/Loro) se a eaz n fa a verbului. Exemple:


y

Lo guardi attentamente e mi dica se lo riconosce.

NOT : dac pronumele accentuat mpreun cu ne i ci se adaug la persoana a doua singular al unui verb neregulat, este necesar s se dubleze consoana pronumelui. Exemple:
y y y y

ANDARE + CI VACCI: Vacci piano con quel vino! (= non berne troppo) DARE + LE DALLE: Dalle una mano a sollevare la valigia! (= aiutala) FARE + MI FAMMI: Fammi un favore e spegni la luce! STARE + CI STACCI: Stacci attento, uno sport pericoloso! (= fai attenzione)

DIRE + MI DIMMI: Dimmi come ti chiami, non fare il capriccioso!

Excep ii: cu gli nu se dubleaz g.


y

Dagli il mio numero di telefono e digli di chiamarmi al pi presto!

IMPERATIVUL NEGATIV
Imperativul negativ se formeaz ad ugnd non naintea imperativului pozitiv, dar modul verbului se schimb n func ie de persoan : Persoana a doua singular se formeaz cu non naintea infinitivului:
y y

Non prendere le pastiglie prima dei pasti! Non parlarmi adesso, devo risolvere questo problema.

Persoana a doua plural se formeaz cu indicativul prezent:


y

Non prendete le pastiglie prima dei pasti!

Persoana a treia singular i plural se formeaz cu conjunctivul prezent:


y y

(Lui/Lei) Non prenda le pastiglie prima dei pasti! (Loro) Non prendano le pastiglie prima dei pasti!

Pronumele n modul imperativ negativ se a eaz n fa a verbului sau dup acesta, cu excep ia persoanei a doua singular (infinitiv + pronume).
y

Non ditelo a mia madre!/ Non lo dite a mia madre!

Observa ii speciale
BISOGNA + Infinitivul
Bisogna + Infinitiv se folose te pentru exprimarea (n mod impersonal)a unei obliga ii sau necesit i de a face ceva. Are aceea i semnifica ie ca: NECESSARIO + INFINITIV. * Prima bisogna pelare le patate e poi bisogna friggerle. Mai nti este necesar s cur a i cartofii i apoi s i pr ji i.

CI i NE
CI poate avea diverse semnifica ii, n func ie de contextul n care se afl : a) exprim locul cu sensul de aici, acolo.
y

Sei mai stato a Roma? S, ci sono stato due anni fa.

b) exprim un argument n cazul verbelor care se leag cu prepozi iile a..., su... avnd semnifica ia de a questo, a ci; su questo, su ci; a lui/lei/loro, su lui/lei/loro.
y y

Hai pensato al regalo per Roberta? S, ci ho pensato, ma non mi venuto in mente niente. Posso contare sulla tua presenza al congresso? S, ci puoi contare.

NE substituie un complement sau o fraz ntreag introdus de di sau da, avnd semnifica ia: a. di questo, di ci: o Ti ricordi di Elsa? S, me ne ricordo bene. b. da questo, da ci; da lui/lei/loro, di lui/lei/loro: o Chi mi aveva detto che tornerai presto in Italia? Ah, s, me ne ha parlato Marta. c. da questo luogo: o Sono stato a Chieti. Ne sono appena tornato. n timpuri compuse participiul se acord cu numele nlocuit de particula ne.
y y

Quanti libri hai letto questestate? Ne ho letti cinque. Quanti turisti arriveranno questestate in Italia? Non si sa, ma finora ne sono arrivati due milioni.

Dar participiul nu se acord cu complementul introdus de di.


y

Avete parlato di affari a cena? No, non ne abbiamo parlato.

Ne se folose te, de asemenea, pentru exprimarea unei p r i a unei cantit i, unui grup sau a unui ntreg i substituie un substantiv.
y y

Quante sigarette fumi al giorno? Non molte, ne fumo solo quindici. Quanti film di Fellini hai visto? Non ne ho visto nessuno.

Ne se folose te n locu iuni verbale:


y y

Non ne posso pi, sono stanchissimo. Ciao. Me ne vado.

C i CI SONO
Se folose te pentru a exprima existen a, prezen a cuiva sau a unui lucru. FORMA AFIRMATIV SINGULAR: CI + = C.
y

Sul tetto c un gatto.

FORMA AFIRMATIV PLURAL: CI SONO.


y

Sul tetto ci sono due gatti.