Sunteți pe pagina 1din 29

Manuale degli schemi

THE FUTURE OF ENERGY

www.sonnenkraft.com

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

Avvertenza: con la presente versione, tutti i manuali DEGLI schemi anteriori alla vers. n. 061018-sm-I perdono di validit!

THE FUTURE OF ENERGY


Vers. n. 061018-SM-I

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

Impianti COMPACT COMPACT 1 Produzione di acqua calda sanitaria con serbatoio COMPACT SKL; riscaldamento integrativo sanitario mediante una caldaia a gas/nafta; con integrazione ricircolo (opzionale) COMPACT 2 Produzione di acqua calda sanitaria con serbatoio COMPACT SKL; riscaldamento integrativo sanitario mediante una caldaia a gas/nafta; con integrazione ricircolo (opzionale); riscaldamento diretto acqua di piscine Impianti COMFORT (PSR) COMFORT 1 Produzione di acqua calda sanitaria attraverso modulo istantaneo sanitario accoppiato ad accumulatore PSR; integrazione riscaldamento mediante aumento della temperatura del ritorno; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta/combustibili solidi COMFORT 2 Produzione di acqua calda sanitaria con modulo istantaneo acqua sanitaria con accoppiamento ad accumulatore PSR; integrazione circuito di riscaldamento mediante aumento non motorizzato della temperatura di ritorno; riscaldamento integrativo con caldaia a combustibili solidi

4/5 6/7

8/9

10/11

Impianti COMFORT plus (PSC) COMFORT plus 1 Produzione di acqua calda sanitaria con modulo istantaneo acqua sanitaria con accoppiamento a serbatoio a stratificazione PSC e modulo di caricamento a stratificazione solare; integrazione riscaldamento mediante modulo circuito riscaldamento; riscaldamento integrativo con caldaia a combustibili solidi

12/13

COMFORT plus 2 Produzione di acqua calda sanitaria con modulo istantaneo acqua sanitaria con accoppiamento a serbatoio a stratificazione PSC e modulo di caricamento a stratificazione solare (2 collettori separati); integrazione riscaldamento mediante aumento della temperatura di ritorno; riscaldamento integrativo con caldaie a condensazione COMFORT plus 3 Produzione di acqua calda sanitaria con modulo istantaneo acqua sanitaria in accoppiamento a serbatoio a stratificazione PSC e modulo di caricamento a stratificazione solare; integrazione riscaldamento mediante aumento della temperatura di ritorno; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta o a combustibile solido COMFORT plus 4 Produzione di acqua calda sanitaria con modulo istantaneo acqua sanitaria in accoppiamento con serbatoio a stratificazione PSC, accumulatore PS e modulo di caricamento a stratificazione; integrazione riscaldamento mediante modulo circuito riscaldamento; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta/combustibile solido; riscaldamento diretto acqua di piscina Impianti COMFORT XL COMFORT XL 1 Produzione di acqua calda sanitaria con boiler esistente e serbatoio aggiuntivo di preriscaldamento mediante accumulatore PS e modulo di caricamento a stratificazione solare; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta/biomassa o teleriscaldamento COMFORT XL 2 Produzione di acqua calda sanitaria con boiler sanitario esistente e attraverso preriscaldamento solare mediante accumulatore PS e modulo di caricamento a stratificazione solare ; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta COMFORT XL 3 Produzione di acqua calda sanitaria con modulo istantaneo acqua sanitaria in affiancamento ad accumulatore PS e modulo di caricamento a stratificazione solare; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta/biomassa o teleriscaldamento Impianti MAXI MAXI 1 Produzione di acqua calda sanitaria e integrazione riscaldamento con sottostazione locale (rete a 2 linee) in accoppiamento ad accumulatore PS e modulo di caricamento a stratificazione solare; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta/biomassa o teleriscaldamento Legenda dei simboli usati

14/15

16/17

18/19

20/21 22/23 24/25

THE FUTURE OF ENERGY

26/27 Flappe

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMPACT 1
Acqua calda (AC) Acqua fredda (AF) Ricircolo

Co

... e. r tto lle

.m ....

Centralina solare: SKSC2


Pompa Ricircolo

S1 > S2 = R1 S1, S4 Contabilizzazione quantit di calore Schema: impianto 1 Opzionale: S1 > S2 = R1 S4 > S3 = R2 Schema: impianto B Opzionale: S1>S2 =R1 S3 < Tnom = R2 S1, S4 Contabilizzazione quantit di calore Schema: impanto 3

AF

Circuito di riscaldamento

AC AF

AF

Caldaia a gas/nafta

THE FUTURE OF ENERGY

Si prega di leggere attentamente la corrispondente descrizione degli schemi idraulici alla pagina seguente. Schema del principio idraulico e tutti i dati senza pretesa di completezza e garanzia. Osservare le normative locali. Non si assumono responsabilit. Con riserva di errori di composizione e stampa. SONNENKRAFT 2006/11 www.sonnenkraft.com

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMPACT 1
Produzione di acqua calda sanitaria con serbatoio COMPACT SKL; riscaldamento integrativo sanitario mediante una caldaia a gas/nafta; con integrazione ricircolo (opzionale)
Regola generale: (schema regolatore impianto 1) Se la temperatura del collettore (S1) supera di circa 6 C la temperatura del serbatoio (S2), la pompa solare (R1) carica il serbatoio fino al raggiungimento della temperatura massima impostata per il serbatoio di ca. 60 C. Nel caso di caldaie alimentate con combustibili solidi il riscaldamento integrativo del serbatoio pu essere comandato mediante il sensore S4 (come sensore caldaia) (schema regolatore: impianto 8; centralina differenziale S4 > S3 con temperatura minima su S4; questa variante non consente il bilanciamento della quantit di calore). Nel caso di caldaie alimentate automaticamente il riscaldamento integrativo del serbatoio (eventualmente regolato a tempo e/o con inserimento prioritario) pu essere comandato con la pompa di carico mediante il sensore del boiler (BF) del comando caldaia. A scelta, la pompa di carico pu essere comandata anche mediante il sensore S3 (schema regolatore: impianto 3). La funzione di protezione del collettore, attivabile a scelta (OKX = ON), previene la temperatura di stagnazione nel collettore grazie ad un breve inserimento della pompa solare (R1) alla temperatura di circa 120 C (KMX = 120). Questa funzione pu essere attivata soltanto se il serbatoio pu essere riscaldato sino ad una temperatura massima di 90 C. La contabilizzazione della energia prodotta attraverso la centralina SKSC2 possibile se il sensore S4 installato nella tubazione di ritorno del collettore. La contabilizzazione avviene misurando la portata istantanea in funzione del delta T ( T) fra mandata e ritorno solare. Per dettagli relativi ad ulteriori opzioni regolatore, come temperatura minima del collettore, interruttore di emergenza per i collettori, retroraffreddamento ecc., vedere il manuale del regolatore SKSC2 (da scaricare allindirizzo http://www.sonnenkraft.com).  THE FUTURE OF ENERGY Consigli per il sistema idraulico dellimpianto: Per linstallazione di un miscelatore di acqua sanitaria SONNENKRAFT, attenersi esclusivamente al relativo schema idraulico o alle istruzioni per il montaggio. Per le tubazioni di ricircolo dellacqua sanitaria installare un raccordo di risciacquo tra la pompa e le valvole di non ritorno. Limpiego di sifoni su tutti i collegamenti caldi del serbatoio previene perdite eccessive di calore mediante la circolazione naturale (per i dettagli esecutivi vedere il manuale Messa in funzione e manutenzione). Per impianti con altezza maggiore di 11 m necessario un freno a gravit nel ritorno del circuito solare.

SKSC2 SKSC2 max. Potenza di inserimento 4A max. Schaltleistung 4A

R2

N K1

K1

Richiesta intervento Kesselanforderung caldaia

M
Pompa di carico R2 Ladepumpe

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMPACT 2
.m ....
2

Co

. re o tt lle

...

Centralina solare: SKSC2


Pompa Ricircolo

Acqua calda (AC) Acqua fredda (AF) Ricircolo

S1 > S2 = R1 S1 > S3 = R2a e R2b S1, S4 Contabilizzazione quantit di calore Schema: impianto 6

AF

Circuito di riscaldamento

AC AF Pompa di caricamento

AF

Caldaia a gas/nafta

Bypass per regolazione della portata

Piscina

THE FUTURE OF ENERGY

Si prega di leggere attentamente la corrispondente descrizione degli schemi idraulici alla pagina seguente. Schema del principio idraulico e tutti i dati senza pretesa di completezza e garanzia. Osservare le normative locali. Non si assumono responsabilit. Con riserva di errori di composizione e stampa. SONNENKRAFT 2006/11 www.sonnenkraft.com

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMPACT 2
Produzione di acqua calda sanitaria con serbatoio COMPACT SKL; riscaldamento integrativo sanitario mediante una caldaia a gas/nafta; con integrazione ricircolo (opzionale); riscaldamento diretto acqua di piscine
Regola generale: (schema regolatore impianto 6) Se la temperatura del collettore (S1) supera di circa 6 C la temperatura del serbatoio (S3), la pompa solare (R1) carica il serbatoio fino al raggiungimento della temperatura massima impostata per il serbatoio di ca. 60 C. Se la temperatura del collettore (S1) supera di circa 6 C la temperatura della piscina (S3), la piscina viene riscaldata tramite luscita R2 inserendo in parallelo tramite rel la pompa R2a (solare) e R2b (scambiatore di calore a piastre piscina). Se si desidera caricare prima il serbatoio (PRIO = 1), durante il caricamento della piscina, ogni 15 minuti, viene disinserita luscita R2 per un tempo compreso tra 2 e 4 minuti. Durante questo tempo di attesa si verifica se la temperatura del collettore ha raggiunto un livello di temperatura sufficiente a caricare il serbatoio prioritario. Se ci non fosse, la piscina verrebbe continuamente caricata a causa del basso valore di delta T ( T) rilevato. La funzione di protezione del collettore, attivabile a scelta (OKX2 = ON) previene temperature di stagnazione nel collettore grazie ad un breve inserimento delle pompe (R2a e R2b) alla temperatura di circa 120 C (KMX2 = 120). Per dettagli relativi ad ulteriori opzioni regolatore, come temperatura minima del collettore, interruttore di emergenza per i collettori, retroraffreddamento ecc., vedere il manuale del regolatore SKSC2 (da scaricare allindirizzo http://www.sonnenkraft.com). Consigli per il sistema idraulico dellimpianto: Per linstallazione di un miscelatore di acqua sanitaria SONNENKRAFT, attenersi esclusivamente al relativo schema idraulico o alle istruzioni per il montaggio. Per la tubazione di ricircolo dellacqua sanitaria installare un raccordo di risciacquo tra la pompa e le valvole di non ritorno. Le pompe filtro piscina devono essere comandate mediante un rel (vedere diagramma elettrico). Per la pulizia dellacqua della piscina si raccomanda vivamente limpiego di un comando aggiuntivo della pompa filtro mediante timer. Una limitazione termostatica con una valvola a tre vie (DWF) previene il danneggiamento dello scambiatore di calore a piastre (installazione secondo istruzioni per il montaggio). Un termostato di sicurezza aggiuntivo (TH) serve a disinserire la pompa (R2a) nel caso si superi la temperatura di 45 C alluscita dello scambiatore lato secondario. Sul lato secondario del circuito piscina deve essere montato un bypass con valvola di regolazione della portata, per evitare che lintero flusso volumetrico fluisca attraverso lo scambiatore di calore (estensioni di temperature simili sul lato primario e secondario dello scambiatore di calore) Deve essere garantita la compatibilit del materiale dello scambiatore di calore con la composizione chimica dellacqua della piscina! Per impianti con altezza maggiore di 11 m necessario un freno a gravit nel ritorno del circuito solare.
SKSC2 SKSC2 max. max. Potenza di inserimento Schaltleistung 4A 4A
R2 N

230 V / AC 230V / AC

Timer Zeitschaltuhr

THE FUTURE OF ENERGY

Pompa PumpeR2a R2a

Pompa Pumpe R2b R2b

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT 1
2

l Co

. re o t let

...

.m ....

Centralina solare: SKSC2

Circuito di riscaldamento radiatori

S1 > S2 = R1 S3 > S4 = R2 Schema: impianto 9

Pompa di caricamento

Caldaia a combustibili Gas/ Nafta


(anche a condensazione)

Senza Corrente

Ricircolo Acqua calda Acqua fredda

Caldaia a combustibili solidi

FWMZP Prevalenza mWS

THE FUTURE OF ENERGY

Si prega di leggere attentamente la corrispondente descrizione degli schemi idraulici alla pagina seguente. Schema del principio idraulico e tutti i dati senza pretesa di completezza e garanzia. Osservare le normative locali. Non si assumono responsabilit. Con riserva di errori di composizione e stampa. SONNENKRAFT 2006/11 www.sonnenkraft.com

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT 1
Produzione di acqua calda sanitaria attraverso modulo istantaneo sanitario accoppiato ad accumulatore PSR; integrazione riscaldamento mediante aumento della temperatura del ritorno; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta/combustibili solidi
Regola generale: (schema regolatore impianto 9) Se la temperatura del collettore (S1) supera di circa 6 C la temperatura dellaccumulatore (S2), la pompa solare (R1) carica laccumulatore fino al raggiungimento della temperatura massima impostata per laccumulatore di 95 C. Se la temperatura dellaccumulatore (S3) supera di ca. 3 C la temperatura del ritorno riscaldamento (S4), il ritorno riscaldamento viene deviato allaccumulatore mediante la valvola a tre vie (R2) aumentando di conseguenza la temperatura del fluido di ritorno in caldaia. Se la temperatura dellaccumulatore supera quella del ritorno riscaldamento soltanto di 1,5 C, viene disattivata la valvola a tre vie (R2) (via senza corrente) e il circuito di riscaldamento viene alimentato esclusivamente dalla caldaia. Il caricamento integrativo dellaccumulatore, a servizio del modulo acqua sanitaria FWM35 (eventualmente regolato a tempo) mediante la pompa di carico, avviene per mezzo del termostato del boiler (BF) che comanda la caldaia. Il modulo acqua sanitaria FWM35 consente la produzione dellacqua calda sanitaria in modo estremamente efficiente e igienico e aumenta al tempo stesso il grado di efficienza dellimpianto. Durante il prelievo di acqua calda (V > 1,5 l/m), un flussostato attiva la pompa di carico, che spinge lacqua calda di accumulo attraverso lo scambiatore a piastre portando lacqua fredda in ingresso dello scambiatore alla temperatura preimpostata tramite una valvola termostatica (impostabile da 30 C a 70 C, con 60 C rischio di calcificazione). Il riscaldamento integrativo dellacqua calda nel campo superiore dellaccumulatore deve essere impostato ad una temperatura superiore di almeno 10 C della temperatura dellacqua sanitaria impostata per il FWM35. Inoltre possibile montare la pompa di ricircolo FWMZP (Hmax. = 0,1 bar). Attivazione mediante timer o fabbisogno acqua calda sanitaria, deattivazione con regolazione termica mediante termostato nella pompa di circolazione. Per dettagli relativi ad ulteriori opzioni regolatore, come temperatura minima del collettore, interruttore di emergenza per i collettori, retroraffreddamento ecc., vedere il manuale del regolatore SKSC2 (da scaricare allindirizzo http://www.sonnenkraft.com).  THE FUTURE OF ENERGY Consigli per il sistema idraulico dellimpianto: Il sistema idraulico adatto anche per caldaie a condensazione (insieme ad un compensatore idraulico, vedere anche COMFORT plus 2), leffetto della condensazione viene ridotto. Limpiego costante di una caldaia a combustibili solidi pu diminuire notevolmente il rendimento solare. Per le tubazioni di ricircolo dellacqua sanitaria installare un raccordo di risciacquo a monte della FWMZP! Lattacco dellacqua fredda per il FWM35 deve essere fornito solitamente come per i boiler di un gruppo di sicurezza per boiler. Un filtro assicura il funzionamento corretto del flussostato. In caso di impianti a bassa temperatura (ad es. nel riscaldamento a pavimento) il ritorno del circuito di riscaldamento deve alimentare laccumulo inerziale (PSR) non pi nel punto di ingresso C ma bens nel punto di ingresso D, ottimizzando di conseguenza la stratificazione allinterno dellaccumulo inerziale. Per impianti con altezza maggiore di 11 m necessario un freno a gravit nel ritorno del circuito solare.

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT 2
Circuito di Circuito di riscaldamento a pavimehto riscaldamento a radiatori

Co

... e. r tto lle

..

...m

Centralina solare: SKSC2

S1 > S2 = R1 S4 > S3 = R2 Schema: impianto 8

Caldaia a combustibili solidi

Ricircolo AC AF

Portata

10

THE FUTURE OF ENERGY

Si prega di leggere attentamente la corrispondente descrizione degli schemi idraulici alla pagina seguente. Schema del principio idraulico e tutti i dati senza pretesa di completezza e garanzia. Osservare le normative locali. Non si assumono responsabilit. Con riserva di errori di composizione e stampa. SONNENKRAFT 2006/11 www.sonnenkraft.com

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT 2
Produzione di acqua calda sanitaria con modulo istantaneo acqua sanitaria con accoppiamento ad accumulatore PSR; integrazione circuito di riscaldamento mediante aumento non motorizzato della temperatura di ritorno; riscaldamento integrativo con caldaia a combustibili solidi
Regola generale: (schema regolatore impianto 8) Se la temperatura del collettore (S1) supera di circa 6 C la temperatura dellaccumulatore (S2), la pompa solare (R1) carica laccumulatore fino al raggiungimento della temperatura massima impostata per laccumulatore di 95 C. Se la temperatura del sensore (S4) della caldaia a combustibili solidi supera di circa 8 C la temperatura dellaccumulatore (S3), laccumulatore viene caricato dalla caldaia a combustibile solido mediante la pompa (R2). Fare attenzione che la temperatura minima del circuito di regolazione 2 sia attivata e impostata a circa 60 C (OKN2 = ON; KMN2 = 60). La temperatura massima del serbatoio deve essere di circa 85 C (S2MX = 85). Il ritorni dei circuiti di riscaldamento vengono fatti sempre defluire attraverso laccumulatore e, a seconda della temperatura del ritorno, collegati in C (per circuiti di riscaldamento ad alte temperature) o in D (per circuiti di riscaldamento a basse temperature). Il modulo acqua sanitaria FWM35 consente la produzione dellacqua calda sanitaria in modo efficiente e igienico e aumenta al tempo stesso il grado di efficienza dellimpianto. Durante il prelievo di acqua calda (V > 1,5 l/m), un flussostato attiva la pompa di carico, che spinge lacqua calda di accumulo attraverso lo scambiatore a piastre, portando lacqua fredda in ingresso dello scambiatore alla temperatura preimpostata tramite una valvola termostatica (impostabile da 30 C a 70 C, con 60 C rischio di calcificazione). Il riscaldamento integrativo dellacqua calda nel campo superiore dellaccumulatore deve essere impostato ad una temperatura superiore di almeno 10 C della temperatura dellacqua sanitaria impostata per il FWM35. Inoltre possibile montare la pompa di ricircolo FWMZP (Hmax. = 0,1 bar). Attivazione mediante timer o fabbisogno acqua calda sanitaria, deattivazione con regolazione termica mediante termostato nella pompa di circolazione. Per dettagli relativi ad ulteriori opzioni regolatore, come temperatura minima del collettore, interruttore di emergenza per i collettori, retroraffreddamento ecc., vedere il manuale del regolatore SKSC2 (da scaricare allindirizzo http://www.sonnenkraft.com). 11 THE FUTURE OF ENERGY Consigli per il sistema idraulico dellimpianto: La valvola miscelatrice termostatica a corredo della caldaia a combustibile solido assicura la temperatura minima di ritorno necessaria (circa 60 C) e deve essere montata nelle dirette vicinanze della caldaia. La funzione di retroraffreddamento nel circuito del collettore deve essere disattivata (ORUE = OFF), perch altrimenti si pu verificare il riscaldamento del collettore da parte della caldaia a combustibili solidi. In alternativa, possibile impostare S1MX su un valore maggiore di S2MX. Per le tubazioni di ricircolo dellacqua sanitaria installare un raccordo di risciacquo a monte della FWMZP! Lattacco dellacqua fredda per il FWM35 deve essere fornito solitamente come per i boiler di un gruppo di sicurezza per boiler. Un filtro assicura il funzionamento corretto del flussostato. Per impianti con altezza maggiore di 11 m necessario un freno a gravit nel ritorno del circuito solare.

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT plus 1
Centralina solare: SKSC3
Riscaldamento 1 HKM, modulo 1 Montaggio PSC Riscaldamento 2 HKM, modulo 2 Montaggio a muro Riscaldamento 3 Es. scaldasaviette
Centralina Centralina Modulo Riscaldamento Modulo Riscaldamento

Co

. re o t t lle

..

..m ....

F1 > F3 = A1 F2 > F3 = A2 F5 > F6 = A F2, F4 per WMZ Schema: COMFORT 3

Teleregolazione Sonda esterna

Teleregolazione

Caldaia a comb. solido (anche pellet)

Ricircolo AC AF

Prevalenza

12

THE FUTURE OF ENERGY

Si prega di leggere attentamente la corrispondente descrizione degli schemi idraulici alla pagina seguente. Schema del principio idraulico e tutti i dati senza pretesa di completezza e garanzia. Osservare le normative locali. Non si assumono responsabilit. Con riserva di errori di composizione e stampa. SONNENKRAFT 2006/11 www.sonnenkraft.com

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT plus 1
Produzione di acqua calda sanitaria con modulo istantaneo acqua sanitaria con accoppiamento a serbatoio a stratificazione PSC e modulo di caricamento a stratificazione solare; integrazione riscaldamento mediante modulo circuito riscaldamento; riscaldamento integrativo con caldaia a combustibili solidi
Regola generale: (schema regolatore accumulo a stratificazione) Se la temperatura del collettore (F1) supera di ca. 7 C la temperatura dellaccumulatore (F3), viene attivata la pompa solare (A1) (vel. Avvio 1 = 30%). Se la temperatura di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F2) supera di ca. 5 C la temperatura dellaccumulatore (F3), laccumulatore viene caricato dalla pompa di carico (A2) fino al raggiungimento della temperatura massima impostata dellaccumulatore di ca. 85 C. Mediante la regolazione del numero di giri delle pompe A1 e A2 si cerca di portare la temperatura dellaccumulo a 63 C e di mantenerla costante. Se la temperatura secondaria di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F5) supera di circa 3 C la temperatura superiore dellaccumulatore (F6), ha luogo il caricamento della parte superiore dellaccumulo mediante una valvola motorizzata (A). Il caricamento integrativo dellaccumulatore a servizio del modulo dellacqua sanitaria FWM35 e dei circuiti di riscaldamento avviene mediante il comando caldaia. La pompa della caldaia viene attivata se la temperatura della caldaia maggiore a quella dellaccumulatore (sino allesaurimento del combustibile della caldaia). Il modulo acqua sanitaria consente la produzione dellacqua calda sanitaria in modo estremamente efficiente e igienico e aumenta al tempo stesso il grado di efficienza dellimpianto. Durante il prelievo di acqua calda (V > 1,5 l/m), un flussostato attiva la pompa di carico, che spinge lacqua calda di accumulo attraverso lo scambiatore a piastre, portando lacqua fredda in ingresso dello scambiatore alla temperatura preimpostata tramite una valvola termostatica (impostabile da 30 C a 70 C, con 60 C rischio di calcificazione). Il riscaldamento integrativo dellacqua calda nel campo superiore dellaccumulatore deve essere impostato ad una temperatura superiore di almeno 10 C della temperatura dellacqua sanitaria impostata per il FWM35. Inoltre possibile montare la pompa di ricircolo FWMZP (Hmax. = 0,1 bar). Attivazione mediante timer o fabbisogno acqua calda sanitaria, deattivazione con regolazione termica mediante termostato nella pompa di circolazione. Il circuito di riscaldamento viene regolato dal sensore di mandata (S1 (HKM1/2)) e dal sensore esterno in funzione delle condizioni climatiche. Con il sensore dellaccumulatore (S3 (HkM1/2)) si richiede lintervento della caldaia, mediante luscita 13 THE FUTURE OF ENERGY del regolatore (R5 (HKM1/2)) e la pompa di carico dellaccumulatore (R5 (HKM1/2)) viene attivata oppure, dopo il superamento per difetto della temperatura minima impostata, viene nuovamente disattivata. Per dettagli relativi ad ulteriori opzioni regolatore, come temperatura minima del collettore, interruttore di emergenza per i collettori, retroraffreddamento ecc., vedere il manuale del regolatore SKSC3 o SKSCHK1 (da scaricare allindirizzo http://www.sonnenkraft.com). Consigli per il sistema idraulico dellimpianto: Il bilanciamento della portata del circuito primario e secondario avviene mediante il misuratore di portata integrato nel SLM50, che assicura lo scambio ottimale di calore (nel funzionamento manuale portare le pompe A1 e A2 su ON e ridurre la portata del circuito secondario ad un valore allincirca uguale a quello del circuito primario). Attraverso la misurazione della temperatura fra mandata e ritorno solare (F2 e F4) ed utilizzando il misuratore opzionale di volume (SKSRV) pu essere effettuata la contabilizzazione della quantit di calore grazie al regolatore SKSC3. Per le tubazioni di circolazione installare un dispositivo di risciacquo a monte della FWMZP! Lattacco dellacqua fredda per il FWM35 deve essere fornito solitamente come per i boiler di un gruppo di sicurezza per boiler. Un filtro assicura il funzionamento corretto del flussostato. Un rubinetto a sfera a tre vie consente lintegrazione opzionale del ritorno della caldaia al serbatoio a stratificazione PSC sulla superficie di collegamento B o C. In questo modo possibile adattare (manualmente) il volume di accumulo alle esigenze della caldaia a combustibili solidi.

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT plus 2
Centralina solare: SKSC3 Riscaldamento

Co

... e. r tto lle

.m ....

Co ll

et to re .

....

....

m2

F1 > F3 = A1 F2 > F3 = A2 F5 > F6 = A F7 > F3 = A3 F5, F8 per WMZ Schema: Comfort 2

Caldaia a gas

Centralina solare: SKSC1


S1 > S2 =R1

Pompa di carico

Senza corrente

Compensatore idraulico

Ricircolo AC AF

Prevalenza

14

THE FUTURE OF ENERGY

Si prega di leggere attentamente la corrispondente descrizione degli schemi idraulici alla pagina seguente. Schema del principio idraulico e tutti i dati senza pretesa di completezza e garanzia. Osservare le normative locali. Non si assumono responsabilit. Con riserva di errori di composizione e stampa. SONNENKRAFT 2006/11 www.sonnenkraft.com

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT plus 2
Produzione di acqua calda sanitaria con modulo acqua sanitaria mediante serbatoio a stratificazione PSC e modulo di caricamento a stratificazione; integrazione riscaldamento mediante rialzo di riflusso; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta o a combustibili solidi
Regola generale: (schema regolatore Comfort 2) Se le temperature del collettore (F1 e/o F7) superano di ca. 10 C la temperatura dellaccumulatore (F3), vengono attivate le pompe solari (A1 e/o A3) (vel. avvio 1/3 = 50%). Se la temperatura di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F2) supera di ca. 5 C la temperatura dellaccumulatore (F3), laccumulatore viene caricato dalla pompa di carico (A2) fino al raggiungimento della temperatura massima impostata dellaccumulatore di ca. 85 C. Mediante la regolazione del numero di giri delle pompe A1, A2 e A3 si cerca di portare la temperatura per il carico accumulo su 63 C e di mantenerla costante. Se la temperatura secondaria di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F5) supera di circa 3 C la temperatura superiore dellaccumulatore (F6), ha luogo il caricamento della parte superiore dellaccumulo mediante una valvola motorizzata (A). Se la temperatura dellaccumulatore (S1) supera di ca. 3 C la temperatura nel ritorno riscaldamento (S2), il ritorno riscaldamento viene portato allaccumulatore mediante la valvola a tre vie (R1) aumentando di conseguenza la temperatura del fluido di ritorno in caldaia. Se la temperatura dellaccumulatore supera quella del ritorno riscaldamento soltanto di 1,5 C, viene disattivata la valvola a tre vie (R1) (via senza corrente) e il circuito di riscaldamento viene alimentato esclusivamente dalla caldaia. Il caricamento integrativo dellaccumulatore a servizio del modulo acqua sanitaria FWM35 (eventualmente regolato a tempo) mediante la pompa di carico avviene per mezzo del termostato del boiler (BF) che comanda la caldaia a gas. Il modulo acqua sanitaria FWM35 consente la produzione dellacqua calda sanitaria in modo estremamente efficiente e igienico e aumenta al tempo stesso il grado di efficienza dellimpianto. Durante il prelievo di acqua calda (V > 1,5 l/m), un flussostato attiva la pompa di carico, che spinge lacqua calda di accumulo attraverso lo scambiatore a piastre portando lacqua fredda in ingresso dello scambiatore alla temperatura preimpostata tramite una valvola termostatica (impostabile da 30 C a 70 C, con 60 C rischio di calcificazione). Il riscaldamento integrativo dellacqua calda nel campo superiore dellaccumulatore deve essere impostato ad una temperatura superiore di almeno 10 C della temperatura dellacqua sanitaria impostata per il FWM35. Inoltre possibile Imontare la pompa di circolazione FWMZP 15 THE FUTURE OF ENERGY (Hmax. = 0,1 bar). Attivazione mediante timer o fabbisogno acqua calda sanitaria, disattivazione con regolazione termica mediante termostato nella pompa di ricircolo. Per dettagli relativi ad ulteriori opzioni regolatore, come temperatura minima del collettore, interruttore di emergenza per i collettori, retroraffreddamento ecc., vedere il manuale del regolatore SKSC1 o SKSC3 (da scaricare allindirizzo http://www.sonnenkraft.com). Consigli per il sistema idraulico dellimpianto: La tubazione di mandata principale che raccorda le mandate dei due campi collettore deve essere realizzata con un diametro superiore rispetto alla tubazione del ritorno solare. Laumento della tubazione di mandata garantisce un corretto bilanciamento anche durante il funzionamento contemporaneo delle due pompe solari. Entrambi campi collettori necessitano per una messa in funzione ottimale (sfiato, compensazione idraulica) valvole di sfiato manuali e misuratori di portata dedicati (gi integrati in RLG-E e SLM50). Il bilanciamento delle portate del circuito primario e secondario avviene attraverso il misuratore di portata integrato nel SLM50 che assicura lo scambio ottimale di calore (nel funzionamento manuale portare le pompe A1 e A2 su ON e ridurre la portata del circuito secondario ad un valore allincirca uguale a quello del circuito primario). Attreverso la misurazione di temperatura fra mandata e ritorno del circuito secondario (F5 e F8) ed utilizzando il misuratore opzionale di volume (SKSRV) pu essere effettuata la contabilizzazione della quantit di calore mediante il regolatore SKSC3. Per le tubazioni di circolazione installare un dispositivo di risciacquo a monte della FWMZP! Lattacco dellacqua fredda per il FWM35 deve essere fornito solitamente come per i boiler di un gruppo di sicurezza per boiler. Un filtro assicura il funzionamento corretto del flussostato. La corretta integrazione idraulica e il comando elettrico della caldaia a gas devono essere concordate con il produttore.

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT plus 3
Riscaldamento

Centralina solare:

Co

re to t lle

.. ....

...m

SKSC3

F1 > F3 = A1 F2 > F3 = A2 F5 > F6 = A F7 > F3 = A3 F2, F4 per WMZ Schema: Comfort 3

Pompa di carico Caldaia a gas/ nafta

senza corente

Caldaia a comb. solido

Ricircolo AC AF

Prevalenza

16

THE FUTURE OF ENERGY

Si prega di leggere attentamente la corrispondente descrizione degli schemi idraulici alla pagina seguente. Schema del principio idraulico e tutti i dati senza pretesa di completezza e garanzia. Osservare le normative locali. Non si assumono responsabilit. Con riserva di errori di composizione e stampa. SONNENKRAFT 2006/11 www.sonnenkraft.com

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT plus 3
Produzione di acqua calda sanitaria con modulo istantaneo acqua sanitaria in accoppiamento a serbatoio a stratificazione PSC e modulo di caricamento a stratificazione solare; integrazione riscaldamento mediante aumento della temperatura di ritorno; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta o a combustibile solido
Regola generale: (schema regolatore Comfort 3) Se la temperatura del collettore (F1) supera di ca. 7 C la temperatura dellaccumulatore (F3), viene attivata la pompa solare (A1) (vel. Avvio 1 = 30%). Se la temperatura di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F2) supera di ca. 5 C la temperatura dellaccumulatore (F3), laccumulatore viene caricato dalla pompa di carico (A2) fino al raggiungimento della temperatura massima impostata dellaccumulatore di ca. 85 C. Mediante la regolazione del numero di giri delle pompe A1 e A2 si cerca di portare la temperatura per il carico accumulo su 63 C e di mantenerla costante. Se la temperatura secondaria di mandata (F5) nel modulo di caricamento a stratificazione supera di circa 3 C la temperatura superiore dellaccumulatore (F6), ha luogo il caricamento della parte superiore dellaccumulo mediante una valvola motorizzata (A). Se la temperatura dellaccumulatore (F7) supera di ca. 3 C la temperatura del ritorno riscaldamento (F8), il ritorno riscaldamento viene deviato allaccumulatore mediante la valvola a tre vie (A3) aumentando di conseguenza la temperatura del fluido di ritorno in caldaia. Se la temperatura dellaccumulatore supera quella del ritorno riscaldamento soltanto di 1,5 C, viene disattivata la valvola a tre vie (A3) (via senza corrente) e il circuito di riscaldamento viene alimentato esclusivamente dalla caldaia. Il caricamento integrativo dellaccumulatore a servizio del modulo acqua sanitaria FWM35 (eventualmente regolato a tempo) avviene per mezzo del termostato del boiler (BF) che comanda la caldaia. Il modulo acqua sanitaria FWM35 consente la produzione dellacqua calda sanitaria in modo estremamente efficiente e igienico e aumenta al tempo stesso il grado di efficienza dellimpianto. Il modulo acqua sanitaria consente la produzione dellacqua calda sanitaria in modo estremamente efficiente e igienico e aumenta al tempo stesso il grado di efficienza dellimpianto. Durante il prelievo di acqua calda (V > 1,5 l/m), un flussostato attiva la pompa di carico, che spinge lacqua calda di accumulo attraverso lo scambiatore a piastre, portando lacqua fredda in ingresso dello scambiatore alla temperatura preimpostata tramite una valvola termostatica (impostabile da 30 C a 70 C, con 60 C rischio di calcificazione). Il riscaldamento integrativo dellacqua calda nel campo superiore dellaccumulatore deve essere impostato ad una temperatura superiore di almeno 10 C della 17 THE FUTURE OF ENERGY temperatura dellacqua sanitaria impostata per il FWM35. Inoltre possibile montare la pompa di ricircolo FWMZP (Hmax. = 0,1 bar). Attivazione mediante timer o fabbisogno acqua calda sanitaria, disattivazione con regolazione termica mediante termostato nella pompa di circolazione. Per dettagli relativi ad ulteriori opzioni regolatore, come temperatura minima del collettore, interruttore di emergenza per i collettori, retroraffreddamento ecc., vedere il manuale del regolatore SKSC3 (da scaricare allindirizzo http://www.sonnenkraft.com). Consigli per il sistema idraulico dellimpianto: Il bilanciamento delle portate del circuito primario e secondario avviene attraverso il misuratore di portata integrato nel SLM50 che assicura lo scambio ottimale di calore (nel funzionamento manuale portare le pompe A1 e A2 su ON e ridurre la portata del circuito secondario ad un valore allincirca uguale a quello del circuito primario). Attraverso la misurazione della temperatura fra mandata e ritorno solare (F2 e F4) ed utilizzando il misuratore opzionale di volume (SKSRV) pu essere effettuata la contabilizzazione della quantit di calore grazie al regolatore SKSC3. Il sistema adatto anche per caldaie a condensazione purch il ritorno che alimenta la caldaia sia in D (parte pi bassa dellaccumulo inierziale). Per le tubazioni di circolazione installare un dispositivo di risciacquo a monte della FWMZP! Lallacciamento di pi linee ad un raccordo accumulatore (ad es. raccordo A) deve essere realizzato con un distributore 6/4. Lattacco dellacqua fredda per il FWM35 deve essere fornito solitamente come per i boiler di un gruppo di sicurezza per boiler. Un filtro assicura il funzionamento corretto del flussostato. In caso di impiego occasionale di caldaia a combustibile solido, lutilizzo di una valvola a a sfera a tre vie consente di integrare il ritorno della caldaia al serbatoio a stratificazione PSC su due livelli differenti di stratificazione (B o C). In questo modo possibile adattare (manualmente) il volume di accumulo alle esigenze della caldaia a combustibile solido.

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT plus 4
Centralina solare:
2

SKSC3

Riscaldamento modulo HKM, modulo 1 Montaggio PSC

Centralina riscaldamento

Riscaldamento 2 HKM, modulo 2


Montaggio a muro

Centralina Modulo Riscaldamento (HKM2)

Co

re to t lle

.. ....

...m

F1 > F3 = A1 F2 > F3 = A2 F5 > F6 = A F1 > F8 = A3a/A3b F2, F4 per WMZ Schema: Puffer + Piscina Montaggio PSC

Teleregolazione Sonda esterna

Teleregolazione

NUOVO per lITALIA


Bypass per regolazione portata

senza corente

Caldaia a gas/ nafta

Caldaia a comb. solido

Ricircolo AC AF

Piscina Prevalenza

18

THE FUTURE OF ENERGY

Si prega di leggere attentamente la corrispondente descrizione degli schemi idraulici alla pagina seguente. Schema del principio idraulico e tutti i dati senza pretesa di completezza e garanzia. Osservare le normative locali. Non si assumono responsabilit. Con riserva di errori di composizione e stampa. SONNENKRAFT 2006/11 www.sonnenkraft.com

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT plus 4
Produzione di acqua calda sanitaria con modulo istantaneo acqua sanitaria in accoppiamento con serbatoio a stratificazione PSC, accumulatore PS e modulo di caricamento a stratificazione; integrazione riscaldamento mediante modulo circuito riscaldamento; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta/combustibile solido; riscaldamento diretto acqua di piscina
Regola generale: (schema regolatore accumulo strat. + SB) Se la temperatura del collettore (F1) supera di ca. 7 C la temperatura dellaccumulatore (F3), viene attivata la pompa solare (A1) (vel. avvio 1 = 30%). Se la temperatura di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F2) supera di ca. 5 C la temperatura dellaccumulatore (F3), laccumulatore viene caricato dalla pompa di carico (A2) fino al raggiungimento della temperatura massima impostata dellaccumulatore di ca. 85 C. Mediante la regolazione del numero di giri delle pompe A1 e A2 si cerca di portare la temperatura dell accumulo su 63 C e di mantenerla costante. Se la temperatura secondaria di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F5) supera di circa 3 C la temperatura superiore dellaccumulatore (F6), ha luogo il caricamento della parte superiore dellaccumulo mediante una valvola motorizzata (A). Se allinterno degli accumulatori si raggiunge la temperatura T1max e T2max e si rileva che la temperatura del collettore (F1) supera di ca. 7C la temperatura della piscina (F8), la piscina viene riscaldata mediante lo scambiatore di calore a piastre azionando le pompe A3a e A3b (attivabili in parallelo mediante rel) fino al raggiungimento della temperatura massima impostata della piscina (T3max.). Se si desidera caricare prima laccumulatore (SLM-sec. in prior.A3 = S), durante il caricamento della piscina viene disinserita luscita A3 ogni 15 min. per circa 2 min. Durante questo tempo di attesa si verifica che la temperatura del collettore abbia raggiunto un livello di temperatura sufficiente per il caricamento dellaccumulatore. In caso contrario potrebbe accadere che la piscina, a causa della temperatura effettiva ridotta, venga caricata continuamente. Il caricamento integrativo dellaccumulatore per il modulo acqua calda sanitaria FWM35 (eventualmente regolato a tempo) avviene tramite la pompa di carico comandata dal regolatore SKSCHK1. Se non viene raggiunta la temperatura di riscaldamento integrativo (T-WW-ON) nella parte superiore dellaccumulatore (S6 (HKM1/2)), viene richiesto lintervento della caldaia mediante luscita (R5 (HKM1/2)) e della valvola di commutazione (R4 (HKM1/2)); laccumulatore viene riscaldato fino al raggiungimento del punto di spegnimento (T-WW-OFF). Per i dettagli relativi alle modalit di funzionamento del modulo acqua sanitaria FWM35, vedere lo schema di base COMFORT 1 (PSR). I circuiti di riscaldamento vengono regolati dai 19 THE FUTURE OF ENERGY comandi SKSCHK1 mediante i sensori esterni (S1 (HKM1/2)) e il sensore esterno (S2 (HKM1/2)) in funzione delle condizioni climatiche. Con il sensore dellaccumulatore (S3 (HKM1/2)) si richiede lintervento della caldaia mediante luscita del regolatore (R5 (HKM1/2)) e viene attivata la pompa di carico dellaccumulatore. Per dettagli relativi ad ulteriori opzioni regolatore, come temperatura minima del collettore, interruttore di emergenza per i collettori, retroraffreddamento ecc., vedere il manuale del regolatore SKSC3 o SKSCHK1 (da scaricare allindirizzo http://www.sonnenkraft.com). Consigli per il sistema idraulico dellimpianto: Il bilanciamento del circuito primario e secondario avviene mediante il misuratore di portata integrato nel SLM50, che assicura lo scambio ottimale di calore (nel funzionamento manuale portare le pompe A1 e A2 su ON e ridurre la portata del circuito secondario ad un valore allincirca uguale a quello del circuito primario). Mediante le temperature primarie di mandata e di ritorno (F2 e F4) insieme al misuratore opzionale di volume (SKSRV) pu essere effettuata la contabilizzazione della quantit di calore mediante il regolatore SKSC3. Il sistema adatto anche per caldaie a condensazione purch il ritorno che alimenta la caldaia sia in D (parte pi bassa dellaccumulo inierziale). Per le tubazioni di circolazione installare un dispositivo di risciacquo a monte della FWMZP! Lattacco dellacqua fredda per il FWM35 deve essere fornito solitamente come per i boiler di un gruppo di sicurezza per boiler. Un filtro assicura il funzionamento corretto del flussostato. Lallacciamento con pi linee di distribuzione ad un singolo raccordo di un accumulatore oppure del sensore S3 (raccordo A, B, D) deve essere realizzato con un distributore 6/4. Lallacciamento in parallelo di pi accumulatori con tubi flessibili di collegamento PVS garantisce una stratificazione di temperatura ottimale. Per i dettagli relativi alla integrazione del circuito della piscina vedere anche lo schema di base COMPACT 2.

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT XL 1

Ricircolo

AC

l p ol Co . Grup ie di c
.... Ser . ....

ru ... e . rallelo i per g r to pa or let i in lett

.m ....

Centralina solare:
p po

Centralina risc. bollitori SKSC3


Pompa di carico

SKSC3
F1 > F3 = A1a + A1b A = Pompa legionella F3 = Sonda legionella Schema: GROSS001

F1 > F3 = A1 Commuta A F2 > F3 = A2 F5 > F6 = A Commuta A1 F3, F4 per WMZ Schema: Maxi 3

Caldaia a gas/ nafta

Bollitore esistente

senza corente

AF

SLM120/200
(Schema simbolico)

20

THE FUTURE OF ENERGY

Si prega di leggere attentamente la corrispondente descrizione degli schemi idraulici alla pagina seguente. Schema del principio idraulico e tutti i dati senza pretesa di completezza e garanzia. Osservare le normative locali. Non si assumono responsabilit. Con riserva di errori di composizione e stampa. SONNENKRAFT 2006/11 www.sonnenkraft.com

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT XL 1
Produzione di acqua calda sanitaria con boiler esistente e serbatoio aggiuntivo di preriscaldamento mediante accumulatore PS e modulo di caricamento a stratificazione solare; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta/biomassa o teleriscaldamento
Regola generale: (schema regolatore Maxi 3) Se la temperatura del collettore (F1) supera di ca. 7 C la temperatura dellaccumulatore (F3), viene attivata la pompa solare (A) con numero di giri costante (mediante la funzione azionamento parallelo A1) e il circuito solare viene fatto passare attreverso il bypass oltre lo scambiatore di calore, finch non si raggiunge la temperatura impostata della valvola termostatica a tre vie (funzione di protezione antigelo per PWT). Se la temperatura primaria di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F2) supera di ca. 3 C la temperatura dellaccumulatore (F3), laccumulatore viene caricato mediante la pompa di carico dellaccumulatore (A2) con numero di giri variabile, fino al raggiungimento della temperatura massima impostata dellaccumulatore di ca. 90 C. Mediante la regolazione del numero di giri della pompa A2 si cerca di portare la temperatura del lato accumulo su 60 C e di mantenerla costante. Se la temperatura secondaria di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F5) supera di circa 3 C la temperatura superiore dellaccumulatore (F6), ha luogo il caricamento della parte superiore dellaccumulo mediante una valvola motorizzata A. Produzione di acqua calda sanitaria nel serbatoio di preriscaldamento: se il sensore dellaccumulatore (F1) registra una temperatura superiore alla temperatura del sensore del boiler (F3) ha luogo il caricamento del serbatoio di preriscaldamento dal serbatoio inerziale solare mediante lazionamento in parallelo delle pompe A1a e A1b.,fino al raggiungimento della temperatura massima impostata pari a ca. 60 C. Circuito di protezione legionella: secondo le normative generali lintero volume di acqua potabile deve essere regolarmente riscaldato ad una temperatura superiore a 60 C. Il dispositivo di regolazione SKSC3 attiva in base al sensore (F3) posto nel serbatoio di preriscaldamento, ad intervalli di tempo definibili, la pompa antilegionelle (A), che riscalda lintero volume del serbatoio di preriscaldamento del boiler esistente (la temperatura minima necessaria nel boiler esistente di 65 C). Il rendimento solare viene misurato mediante le temperature di mandata e ritorno del circuito secondario (F5 e F4) insieme al misuratore di volume (SKSRV) inserito nel regolatore SKSC3. Per dettagli relativi ad ulteriori opzioni regolatore, come temperatura minima del collettore, interruttore di emergenza per i collettori, retroraffreddamento ecc., vedere il manuale del regolatore SKSC3 (da scaricare allindirizzo http://www.sonnenkraft.com). Consigli per il sistema idraulico dellimpianto: Il bilanciamento delle portate del circuito primario e secondario avviene mediante il misuratore di portata integrato nel SLM120/200 che assicura lo scambio ottimale di calore (nel funzionamento manuale portare le pompe A e A2 su ON e ridurre la portata del circuito secondario ad un valore allincirca uguale a quello del circuito primario). Nel caso di 2 accumulatori collegati in serie, il loro collegamento deve essere realizzato con tubi flessibili PVS. Ci garantisce una stratificazione di temperatura equilibrata nei serbatoi collegati tra di loro. Limpiego di una limitazione termostatica con una valvola a tre vie (DWF) nel circuito di carico previene la calcificazione dello scambiatore di calore a piastre sul lato dellacqua sanitaria. I dispositivi di risciacquo dello scambiatore di calore a piastre devono essere montati sul lato dellacqua sanitaria! Il serbatoio aggiuntivo di preriscaldamento deve avere un volume almeno del 25 % del volume del boiler esistente. La valvola di zona ZWV a valle della pompa antilegionelle A previene la circolazione errata tra serbatoio di preriscaldamento e serbatoio esistente. Essa deve essere collegata elettricamente in serie alla pompa antilegionelle A.

21

THE FUTURE OF ENERGY

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT XL 2
Ricircolo AC

Co . Grup ie di c
.... Ser . ....

po .... elo r grup . re ll pe to in para ttori t lle pi olle

m ....

Centralina Solare: SKSC3

F1 > F3 = A1 Commuta A F2 > F3 = A2 F5 > F6 = A Commuta A1 F3, F4 per WMZ Schema: Maxi 3 Pompa di carico

Caldaia a gas/ nafta

Bolittori esistenti

senza corente

SLM120/200
(Schema simbolico)

Su richiesta componenti preriscaldamento


AF

22

THE FUTURE OF ENERGY

Si prega di leggere attentamente la corrispondente descrizione degli schemi idraulici alla pagina seguente. Schema del principio idraulico e tutti i dati senza pretesa di completezza e garanzia. Osservare le normative locali. Non si assumono responsabilit. Con riserva di errori di composizione e stampa. SONNENKRAFT 2006/11 www.sonnenkraft.com

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT XL 2
Produzione di acqua calda sanitaria con boiler sanitario esistente e attraverso preriscaldamento solare mediante accumulatore PS e modulo di caricamento a stratificazione solare ; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta
Regola generale: (schema regolatore Maxi 3) Se la temperatura del collettore (F1) supera di ca. 7 C la temperatura dellaccumulatore (F3), viene attivata la pompa solare (A) con numero di giri costante (mediante la funzione azionamento parallelo A1) e il circuito solare viene fatto passare attraverso il bypass oltre lo scambiatore di calore a piastre, finch non si raggiunge la temperatura impostata della valvola termostatica a tre vie (funzione di protezione antigelo per PWT). Se la temperatura primaria di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F2) supera di ca. 3 C la temperatura dellaccumulatore (F3), laccumulatore viene caricato mediante la pompa di carico dellaccumulatore (A2) con numero di giri variabile, fino al raggiungimento della temperatura massima impostata dellaccumulatore di ca. 90 C. Mediante la regolazione del numero di giri della pompa A2 si cerca di portare la temperatura del lato accumulo su 63 C e di mantenerla costante. Se la temperatura secondaria di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F5) supera di circa 3 C la temperatura superiore dellaccumulatore (F6), ha luogo il carimento della parte superiore dellaccumulo mediante una valvola motorizzata (A). La produzione di acqua calda sanitaria mediante uno stadio di preriscaldamento aumenta il grado di efficienza dellimpianto, in confronto ad un serbatoio di preriscaldamento (cfr. MAXI 1). Un misuratore di portata attiva, in caso di prelievo minimo di acqua calda, la pompa di carico (con regolazione del numero di giri), che conduce lacqua calda di accumulo attraverso lo scambiatore di calore a piastre. Una miscela nel circuito di carico previene la calcificazione dello scambiatore di calore a piastre sul lato dellacqua sanitaria. La temperatura dellacqua calda sanitaria alluscita dello stadio di preriscaldamento inferiore di circa 5 C alla temperatura impostata della miscela (da 45 C a 65 C, impostazione di fabbrica 55 C). Il caricamento integrativo nel boiler esistente avviene tutto lanno mediante il sensore del boiler (BF) del sistema di riscaldamento integrativo convenzionale (caldaia a gas, a nafta). Il rendimento solare viene rilevato mediante le temperature secondarie di mandata e ritorno (F5 e F4) insieme al misuratore di volume (SKSRV) nel regolatore SKSC3. 23 THE FUTURE OF ENERGY Per dettagli relativi ad ulteriori opzioni regolatore, come temperatura minima del collettore, interruttore di emergenza per i collettori, retroraffreddamento ecc., vedere il manuale del regolatore SKSC3 (da scaricare allindirizzo http://www.sonnenkraft.com). Consigli per il sistema idraulico dellimpianto: Il bilanciamento delle portate dei circuiti primario e secondario avviene mediante il misuratore di portata integrato nel SLM120/200 assicura lo scambio ottimale di calore (nel funzionamento manuale portare le pompe A e A2 su ON e ridurre la portata del circuito secondario ad un valore allincirca uguale a quello del circuito primario). I dispositivi di risciacquo dello scambiatore di calore a piastre dello stadio di preriscaldamento devono essere montati sul lato dellacqua sanitaria! Nel caso di pi accumulatori collegati in serie, i collegamenti di entrambi gli accumulatori devono essere realizzati con tubi flessibili di collegamento PVS. Ci garantisce una stratificazione di temperatura equilibrata nei serbatoi collegati.

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT XL 3
AC

Ricircolo Ricircolo

l p ol Co . Grup ie di c
.... Ser . ....

ru ... e . rallelo i per g r to pa or let i in lett

.m ....

o pp

Ricircolo
AF

Centralina solare: SKSC3

F1 > F3 = A1 Commuta A F2 > F3 = A2 F5 > F6 = A Commuta A1 F5, F4 per WMZ Schema: Maxi 3

FWM150/225
(Schema simbolico)

senza corente

SLM120/200
(Schema simbolico)

Attacco al teleriscaldamento o caldaia a gas/ nafta 24 THE FUTURE OF ENERGY


Si prega di leggere attentamente la corrispondente descrizione degli schemi idraulici alla pagina seguente. Schema del principio idraulico e tutti i dati senza pretesa di completezza e garanzia. Osservare le normative locali. Non si assumono responsabilit. Con riserva di errori di composizione e stampa. SONNENKRAFT 2006/11 www.sonnenkraft.com

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

COMFORT XL 3
Produzione di acqua calda sanitaria con modulo istantaneo acqua sanitaria in affiancamento ad accumulatore PS e modulo di caricamento a stratificazione solare; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta/biomassa o teleriscaldamento
Regola generale: (schema regolatore Maxi 3) Se la temperatura del collettore (F1) supera di ca. 7 C la temperatura dellaccumulatore (F3), viene attivata la pompa solare (A) con numero di giri costante (mediante la funzione azionamento parallelo A1) e il circuito solare viene condotto attraverso il bypass oltre lo scambiatore di calore a piastre, finch non si raggiunge la temperatura impostata della valvola termostatica a tre vie (funzione di protezione antigelo per PWT). Se la temperatura primaria di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F2) supera di ca. 3 C la temperatura dellaccumulatore (F3), laccumulatore viene caricato mediante la pompa di carico dellaccumulatore (A2) con numero di giri variabile, fino al raggiungimento della temperatura massima impostata dellaccumulatore di ca. 90 C. Mediante la regolazione del numero di giri della pompa A2 si cerca di portare la temperatura del lato accumulo su 63 C e di mantenerla costante. Se la temperatura secondaria di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F5) supera di circa 3 C la temperatura superiore dellaccumulatore (F6), ha luogo il carimento della parte superiore dellaccumulo mediante una valvola motorizzata (A). Il modulo acqua sanitaria consente la produzione dellacqua calda sanitaria in modo estremamente efficiente e igienico e aumenta al tempo stesso il grado di efficienza dellimpianto. Un misuratore di portata attiva, in caso di prelievo minimo di acqua calda, la pompa di carico (con regolazione del numero di giri), che conduce lacqua calda di accumulo attraverso lo scambiatore di calore a piastre. Una valvola miscelatrice termostatica posta nel circuito di carico previene la calcificazione dello scambiatore di calore a piastre sul lato dellacqua sanitaria. La temperatura di prelievo dellacqua calda sanitaria inferiore di circa 5 C alla temperatura impostata della miscela (da 45 C a 65 C, impostazione di fabbrica 55 C). Con lutilizzo di una valvola a comando termoelettrico possibile gestire la corretta ripartizione del fluido di ritorno allinterno dellaccumulatore PS in funzione della sua temperatura dalla zona intermedia con Tritorno > 35 C e nella zona inferiore con Tritorno < 35 C . La pompa di circolazione integrata (Hmax = 1,2 bar) viene attivata mediante un timer e disattivata mediante regolazione termica. 25 THE FUTURE OF ENERGY Il caricamento integrativo dellaccumulatore nella parte superiore dellaccumulatore avviene tutto lanno mediante il termostato (BF) abbinato al riscaldamento integrativo convenzionale (teleriscaldamento, gas, nafta, biomassa). La temperatura di riscaldamento integrativo nel campo superiore dellaccumulatore deve essere impostata ad un valore superiore di almeno 10 C sino a 25 C rispetto alla temperatura dellacqua sanitaria impostata per il FWM150/225. Elevate temperature nominali di riscaldamento integrativo producono grandi riserve energetiche per grandi carichi. Il rendimento solare viene misurato tramite le temperature di mandata e ritorno del circuito secondario (F5 e F4) insieme al misuratore di volume (SKSRV) nel regolatore SKSC3. Per dettagli relativi ad ulteriori opzioni regolatore, come temperatura minima del collettore, interruttore di emergenza per i collettori, retroraffreddamento ecc., vedere il manuale del regolatore SKSC3 (da scaricare allindirizzo http://www.sonnenkraft.com). Consigli per il sistema idraulico dellimpianto: Il bilanciamento delle portate del circuito primario e secondario avviene attraverso il misuratore di portata integrato nel SLM120/200 che assicura lo scambio ottimale di calore (nel funzionamento manuale portare le pompe A e A2 su ON e ridurre la portata del circuito secondario ad un valore allincirca uguale a quello del circuito primario). Lallacciamento in parallelo di pi accumulatori con tubi flessibili di collegamento PVS garantisce una stratificazione di temperatura ottimale. Le linee di distribuzione di ricircolo devono essere dotate di valvole di bilanciamento e di valvole miscelatrici termostatiche.

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

MAXI 1
Risg. Ritorno Risg. Ritorno Risca. Mandata Risg. Ritorno Risg. Ritorno Risca. Mandata Risca. Mandata Risca. Mandata AC AC AF AF AC AC AF AF

Centralina solare:

Risca. Mandata

Risg. Ritorno

Sottostazioni da appartamento

Sottostazioni da appartamento

Risca. Mandata

.... Ser . ....

Risg. Ritorno

l p ol Co . Grup ie di c

.. lo gr re aralle ri per o t p o let i in lett

... ....

p up

SKSC3

Sottostazioni da appartamento

Sottostazioni da appartamento

Sottostazioni da appartamento

F1 > F3 = A1 Commuta A F2 > F3 = A2 F5 > F6 = A Commuta A1 F5, F4 per WMZ Schema: Maxi 3
AC AF

AC

AF

Sottostazioni da appartamento

senza corente

AF SLM120/200
(Schema simbolico)

SIEM

26

THE FUTURE OF ENERGY

Si prega di leggere attentamente la corrispondente descrizione degli schemi idraulici alla pagina seguente. Schema del principio idraulico e tutti i dati senza pretesa di completezza e garanzia. Osservare le normative locali. Non si assumono responsabilit. Con riserva di errori di composizione e stampa. SONNENKRAFT 2006/11 www.sonnenkraft.com

w w w. s o n n e n k ra f t . c o m

MAXI 1
Produzione di acqua calda sanitaria e integrazione riscaldamento con sottostazione locale (rete a 2 linee) in accoppiamento ad accumulatore PS e modulo di caricamento a stratificazione solare; riscaldamento integrativo con caldaia a gas/nafta/biomassa o teleriscaldamento
Regola generale (schema regolatore Maxi 3) Se la temperatura del collettore (F1) supera di ca. 7 C la temperatura dellaccumulatore (F3), viene attivata la pompa solare (A) con numero di giri costante (mediante la funzione azionamento parallelo A1) e il circuito solare viene condotto tramite il bypass oltre lo scambiatore di calore a piastre, finch non si raggiunge la temperatura impostata della valvola termostatica a tre vie (funzione di protezione antigelo per PWT). Se la temperatura primaria di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F2) supera di ca. 3 C la temperatura dellaccumulatore (F3), laccumulatore viene caricato mediante la pompa di carico dellaccumulatore (A2) con numero di giri variabile, fino al raggiungimento della temperatura massima impostata dellaccumulatore di ca. 90 C. Mediante la regolazione del numero di giri della pompa A2 si cerca di portare la temperatura del lato accumulo a 60 C e di mantenerla costante. Se la temperatura secondaria di mandata nel modulo di caricamento a stratificazione (F5) supera di circa 3 C la temperatura superiore dellaccumulatore (F6), ha luogo il caricamento della parte superiore dellaccumulo mediante una valvola motorizzate (A). La ditribuzione termica per gli appartamente avviene mediante una rete a due conduttori, con un grande risparmio di costi e una diminuzione delle dispersioni termiche rispetto alla tipica rete a 4 conduttori. La temperatura costante a 65C per 365 giorni allanno, 24 ore su 24, della rete di mandata viene garantita e mantenuta mediante lutilizzo di un miscelatore termostatico per ogni pompa di circolazione. Le stazioni di riscaldamento locali consentono la produzione di acqua calda sanitaria istantanea in modo molto efficiente ed igienico, aumentando al tempo stesso il grado di efficienza dellimpianto, grazie alle basse temperature di ritorno (in genere sui 30 C). Un dispositivo di inserimento prioritario dellacqua calda sanitaria ed un regolatore proporzionale assicurano costanti temperature di prelievo dellacqua calda sanitaria. Se si richiede il riscaldamento dellambiente, senza il prelievo dellacqua calda sanitaria, la mandata di rete viene condotta tramite i moduli di riscaldamento locale nei circuiti di riscaldamento dellappartamento (regolatore a valore costante o regolazione in base alle condizioni atmosferiche). Il consumo di energia totale di ogni sottostazione viene rilevato in modo esatto mediante un contatore dellacqua fredda sanitaria e un contacalorie per il riscaldamento (componenti opzionali). Il caricamento integrativo dellaccumulatore nella parte superiore dellaccumulatore avviene tutto lanno mediante termostato (BF) abbinato al riscaldamento integrativo convenzionale (riscaldamento a gas, nafta, biomassa oppure teleriscaldamento). Il rendimento solare viene misurato mediante le temperature di mandata e ritorno del circuito secondario (F5 e F4) insieme al misuratore di volume (SKSRV) nel regolatore SKSC3. Per dettagli relativi ad ulteriori opzioni regolatore, come temperatura minima del collettore, interruttore di emergenza per i collettori, retroraffreddamento ecc., vedere il manuale del regolatore SKSC3 (da scaricare allindirizzo http://www.sonnenkraft.com). Consigli per il sistema idraulico dellimpianto: Il bilanciamento delle portate del circuito primario e secondario avviene attraverso il misuratore di portata integrato nel SLM120/200 che assicura lo scambio ottimale di calore (nel funzionamento manuale portare le pompe A e A2 su ON e ridurre la portata del circuito secondario ad un valore allincirca uguale a quello del circuito primario). Lallacciamento in parallelo di pi accumulatori con tubi flessibili di collegamento PVS garantisce una stratificazione di temperatura ottimale. Le pompe di circolazione devono essere a portata variabile, in modo che possano adattarsi efficientemente alle notevoli variazioni dei flussi volumetrici della rete a 2 linee (dal ca. 10 % del ridotto carico estivo al 100 % del carico massimo invernale). Le linee parziali devono essere regolate idraulicamente in modo esatto mediante valvole di bilanciamento. Tutti i radiatori dellappartamento devono essere ugualmente regolati idraulicamente in modo esatto e devono essere pertanto equipaggiati con valvole di taratura.

27

THE FUTURE OF ENERGY

Germania
Sonnenkraft GmbH Clermant-Ferrand-Allee 34 D-93049 Regensburg Tel.: +49(0)941 46 46 3-0 Fax: +49(0)941 46 46 3-31 E-mail: deutschland@sonnenkraft.com

Austria
Sonnenkraft sterreich Vertriebs GmbH Industriepark A-9300 St. Veit/Glan Tel.: +43(0)4212 45010 Fax: +43(0)4212 45010-377 E-mail: office@sonnenkraft.com

Italia
Sonnenkraft Italia S.r.l. Via A. Garbini 15 I-37135 Verona Tel.: +39(0)45 8250 239 Fax: +39(0)45 8250 127 E-mail: italia@sonnenkraft.com

THE FUTURE OF ENERGY

www.sonnenkraft.com

Legenda dei simboli usati: Absperrorgan Organo di chiusura Absperrorgan


Valvola di circolazione thermostatisches Zirkulationsventil termostatica

Thermisches Dreiwegeventil Valvola termostatica a tre vie mit Verteilfunktion con funzione di distribuzione
Rubinetto di scarico

Separatore di aria

thermostatisches Zirkulationsventil

Luftabscheider
W

Dispositivo di risciacquo

Spleinrichtung

Entleerungshahn
Entlftungstopf

bar

Manometro

Ausdehnungsgef Vaso di espansione con mit Kappenventil valvola a cappa


Sfiatatoio automatico rapido

ETI
F1

Valvola di sfiato manuale

automatischer F1 SchnellentlfterS1
F

Temperaturfhler Sensore temperatura Temperaturfhler Sensore temperatura Temperaturfhler Sensore temperatura


Microfiltro

Elektromotorisches stromlos Dreiwegeventil mit Verteilfunktion und Tubo flessibile di collegamento per accumulatori Federrckzug
Valvola a tre vie motorizzata con funzione di deviatrice Tubo ondulato per collega Termostato con contatto di commutazione elettrico

Manometer

Misuratore della portata Durchflussmesseinheit Valvola di bilanci amento

Strangregulierventil

C Termometro Thermometer

BF

Termostato del boiler per Boilerfhler fr regolazione riscaldamento

Heizungsregelung

Feinfilter

Puffer-Verbindungsschlauch mento serbatoio Miscelatore termostatico dell TBM Thermostatischer acqua sanitaria Wellrohr-Speicheranschluss Brauchwassermischer (per il collegamento, vedere le
TH

Valvola miscelatrice con elektromotorischer comando motorizzato Dreiwegemischer Misuratore di portata

Pumpe Pompa
Gruppo di sicurezza per boiler Kesselsicherheitsgruppe

Thermostat mit elektrischem Schaltkontakt Valvola di non ritorno con


freno di gravit

istruzioni di montaggio). (Anschluss siehe Montageanleitung)

Durchflussmengenmesser

Valvola di sicurezza con imbuto contagocce

Rckschlagventil und Schwerkraftbremse

quantit di calore Wrmemengenzhlung SKSRV misurazione Scambiatore di calore a piastre Plattenwrmetauscher

Misuratore di volume fr per Volumenmessteil

Sicherheitsventil mit Tropftrichter