Sunteți pe pagina 1din 4

Organizzazione dImpresa e produzione

Prof Silvio Pugliese

ESERCITAZIONE IN PREPARAZIONE DELLA 1^ PROVA 1.Quali sono le principali variabili che definiscono un processo ?

2.2. Identificare gli algoritmi di calcolo per i seguenti KPI di processi di unazienda di autotrasporti ? (Motivare la risposta) KPI 1. Affidabilit di consegna 2. Costi unitari del trasporto 3. Saturazione parcheggio autotreni 3.Definire e argomentare tre attivit fondamentali del BPR ? Efficacia/Efficienza ALGORITMO DI CALCOLO

4.Tracciare il flow-chart del seguente processo, evidenziando chi fa cosa e i documenti in input ed output in ogni fase
1. La caposala (CS) raccoglie informazioni dalle infermieri di reparto ed effettua una prima bozza cartacea di programma una prima bozza di programmazione ferie 2. Il capoarea raccoglie (CA)le bozze di programma provenienti dai reparti della sua area,controlla le turnazioni e ed effettua la stesura della programmazione informatizzata che invia alla Direzione infermieristica (DI) 3. La direzione infermieristica (DI) effettua una pianificazione di sintesi e aggiorna il data base turni e ferie e stampa la copia definitiva 4. La DI Invia la copia definitiva dei turni ai CA e ai CS con eventuali note 5. I CA provvedono a formare le squadre di emergenza e le comunicano alla DI richiedendo eventuali variazioni al programma, quindi provvedono allinvio delle turnazioni ai CS che li comunicano al personale 6. I CS effettuano un monitoraggio dello svolgimento dei turni e provvedono ad inviare un report consuntivo al capoarea cha a sua volta effettua una sintesi e la invia a DI

Esercitazione in preparazione Prova n 1

pag 1 di 4

Organizzazione dImpresa e produzione

Prof Silvio Pugliese

5.Quali sono le differenze nelle caratteristiche evidenziate in unazienda con un Processo Continuo rispetto ad una produzione Job Shop
CARATTERISTICHE SIGNIFICATIVE DEL PROCESSO

PROCESSO CONTINUO

JOB SHOP

Specializzazione del personale di manutenzione Efficienza del processo

6.Una piccola azienda che produce macchine per la lavorazione del legno (circa 15 modelli realizzati su commessa in piccoli lotti ) riceve un grosso ordinativo quinquennale di tre modelli. Lorganizzazione attuale a met strada tra un Job Shop e a Lotti. 6.1 Cosa prevedete che succeda relativamente ai costi e ai livelli di servizio (flessibilit e qualit)?

6.2Quale Strategia di azione suggerireste al direttore dellazienda

7. Indicare dove si possono verificare eventuali colli di bottiglia (CB) e descrivere possibili strategie per romperli, nei seguenti casi PROCESSO
Produzione di mobili per ufficio in grande scala Lavorazione di finitura (Pulitura, Foratura, verniciatura e collaudo) di grossi prodotti meccanici per conto terzi

Localizzazione del CB

Possibile strategia per rompere il CB

8.Unazienda produttrice di mobili per ufficio su commessa (in piccoli lotti ) riceve un ordine consistente per tre anni per la consegna di tre tipi di mobile; il titolare decide di approntare tre linee specifiche per i tre modelli di mobili. Cosa pensate che accadr sui seguenti aspetti? CARATTERISTICHE Costi unitari dei prodotti Investimenti in tecnologia Flessibilit del processo produttivo IMPATTI

Esercitazione in preparazione Prova n 1

pag 2 di 4

Organizzazione dImpresa e produzione

Prof Silvio Pugliese

9.Unofficina meccanica che realizza su commessa, in piccoli lotti, prodotti per il settore delle macchine utensili, utilizzando un tipico processo con lay out funzionale, con macchine di taglio, tornitura, fresatura e foratura, decide di sostituire torni convenzionali con macchine automatiche ( 1 tornio copiatore, 1 tornio a controllo numerico); cosa pensate che succeda sulle seguenti caratteristiche:

A - Flessibilit del processo....................................................................................................... ................................................................................................................................. B - Capacit produttiva del reparto tornitura............................................................................. ................................................................................................................................ ................................................................................................................................ B - Personale del reparto.............................................................................................................
10. Indicarne i campi ottimali e i limiti di applicazione della tecnica a punto di riordino

11. Quale tecnica di gestione delle scorte utilizzereste essenzialmente nei seguenti casi

Articolo
Asciugacapelli Parabrezza di autotreni Quaderni

Tecnica scelta

Motivazione/perch

12. Come si esprime il livello di servizio nella gestione delle scorte e qual limpatto sulle scorte se si decide di diminuirlo del 30%?

13. Cosa comporta sul lotto economico di acquisto delle materie prime una diminuzione del costo del denaro

14. Quali tipi di costi per la gestione del materiale sono pi comuni / significativi rispettivamente in unazienda del settore alimentare ed in una del settore abbigliamento
Produzione stampanti

Produzione gelati

15. Dato il fabbisogno globale ed il tempo di consegna determinare le scorte disponibili, il piano degli ordini e la quantit in ordine

Settimana
Tempo di consegna 2 settimane Fabbisogno globale Quantit in ordine Scorte disponibili 15 Piano degli ordini 1 5 2 10 3 8 4 12 5 10 6 10 7 15 8 11 9 10 10 8

Esercitazione in preparazione Prova n 1

pag 3 di 4

16. Trovare la dimensione ottimale del lotto di acquisto