Sunteți pe pagina 1din 2

Guida all'acquisto

Il notebook
su misura per te
I portatili dilagano. Logico:
prestazioni e prezzi ormai sono
molto allettanti. Sul sito trovate
un test sui modelli pi recenti.
ONLINE IL TEST AGGIORNATO
Preferite un netbook, un portatile o un pc
trasportabile? Sul nostro sito trovate un test
comparativo sugli ultimi modelli di portatile
multimediale. Abbiamo deciso di pubblicarlo
online per non dover sottostare ai tempi di
stampa e potervi dare i dati pi aggiornati.
Lo trovate su altroconsumo.it/computer.

Netbook: l'insostenibile leggerezza dell'essere


Sono portatili particolarmente leggeri, piccoli
e compatti (tra 1 chilo e 1 chilo e 300 grammi).
Lidea poterli utilizzare dappertutto, e in
qualsiasi momento, soprattutto in viaggio,
mettendoli anche in una borsa normale.
Svantaggi: tastiera piccola e schermo ridotto
a 9 o 10. Inutile sperare che offrano un lettore
di dvd.
Il consumo deve essere basso, in modo che
possano garantire una buona autonomia:
almeno una giornata di lavoro, circa 8 ore o pi.
Difficile, per, che offrano davvero
un'autonomia cos lunga. Lo dice il nostro
ultimo test (HT 11, gennaio 2009), disponibile
per tutti i soci in archivio sul nostro sito.
Trovate un buon modello a: 250-500 euro.

Effettivamente, portatili
Hanno dimensioni medie, con schermo
generalmente da 12, 13 o 15 e tastiera
compatta. Trasportabili abbastanza
facilmente, sono utilizzati di solito come
secondo pc. Ma possono sostituire il desktop.
possibile collegarli a una tastiera pi grande
usb. Lautonomia della batteria dura in media
tra le 4/5 ore. Sono i pi cari, ma si trovano
buone offerte con configurazioni ridotte.
Trovate un buon modello a: 1.000-1.600 euro.

40 Altroconsumo Luglio-Agosto 2009

Pi che altro, trasportabili: per sostituire l'ingombrante pc da tavolo.


Sono i notebook pi grandi, Mentre prima lo schermo era da 15, oggi pi
frequentemente da 17. Uno schermo di dimensioni maggiori utile per
vedere film, lavorare su foto o usare applicazioni di grafica. Anche la
tastiera di formato normale e spesso c un tastierino numerico
separato.
Offrono notevole spazio per immagazzinare dati, sul disco rigido e su
dischi aggiuntivi (tramite classico masterizzatore cd o dvd). Alcuni
propongono un doppio disco rigido. Molti offrono un lettore Blu-ray, per
vedere film in alta definizione, purch anche lo schermo sia in alta
definizione (1.080 p).
Per questa categoria, pi che di portatili bisognerebbe parlare di
apparecchi spostabili: possono essere spostati da un tavolo all'altro o
trasportati nellapposita valigetta, ma hanno una autonomia della batteria
limitata a qualche ora. Da utilizzare dove possibile collegarsi alla rete
elettrica.
Trovate un buon modello a: 800-1.000 euro.

www.altroconsumo.it

Particolare della tastiera di un


normale portatile (sinistra)
confrontata con quella di un
netbook (destra): il prezzo da
pagare per avere portatili cos
piccoli un utilizzo dei tasti
non particolarmente
confortevole.
Usare per molto tempo una
tastiera cos piccola pu
creare problemi: concedetevi
pause pi frequenti e cercate
di non mantenere posture
scorrette, un rischio maggiore
rispetto a quello che correte
con un pc tradizionale.

l pc portatile stato considerato a lungo


una sorta di fratello minore del computer da tavolo. In effetti, vero che ha
dei limiti: il processore deve essere pi
piccolo, per poter essere integrato nellapparecchio, nonch raffreddato, quanto necessario;
anche il disco rigido deve essere pi piccolo e quindi
la capacit di memoria inferiore.
Infine, per garantire una durata sufficiente bisogna
utilizzare batterie piuttosto grandi e pesanti, il che
appesantisce lapparecchio e lo rende pi difficile da
trasportare.
Bench per questi problemi non sia stata trovata nessuna soluzione miracolosa, le tecnologie negli uiltimi
anni sono migliorate parecchio, tanto vero che oggi,
quasi allo stesso prezzo di un desktop, possibile trovare un pc portatile che offre praticamente le stesse
prestazioni. Spazio notevole per i vostri dati (anche
attraverso l'utilizzo di un doppio disco rigido), possibilit di guardare film in alta definizione, tastiera
normale con tastierino numerico separato... i modelli pi completi oggi possono sostituire tranquillamente il pc che ingombra la vostra stanza e non pu essere portato di l quando serve a qualcun altro.

simi giochi lanciati sul mercato dovranno equipaggiarsi di un portatile ultrarapido e di una scheda di
ultima generazione.

Ultime tendenze

La configurazione ok

A parte i netbook, che sono pensati per un utilizzo


itinerante, tutti i portatili permettono di soddisfare
le esigenze di un utilizzatore di pc fisso.
In generale sono dotati di un processore dual core,
di un disco rigido da 500 GB e di una memoria Ram
da 2 a 4 GB. Si tratta di caratteristiche pi che soddisfacenti, anche per chi usa videogiochi. In questo
caso, non c nemmeno pi bisogno che la scheda
grafica disponga di una memoria propria, pu utilizzare tranquillamente la Ram di sistema, cosiddetta
condivisa, anche se le prestazioni saranno necessariamente ridotte. Certo, i veri fanatici dei videogiochi
avranno esigenze superiori: per utilizzare gli ultimis-

ESCLUSIVO SOCI

Registratevi (gratis) sul


sito: c' un test
aggiornato sugli ultimi
portatili multimediali
altroconsumo.it/
computer

Per collegare al portatile uno schermo lcd esterno si


utilizza sempre di pi la connessionehdmi: high definition multimedia interface. Questa permette di
utilizzare un solo cavo per trasmettere suono e immagine in formato digitale. C dunque differenza
rispetto al dvi (digital visual interface), che trasporta
solo il segnale video (ugualmente digitale), ma non il
suono. Lhdmi oggi offre la massima qualit possibile
di suono e immagine. Oltre alla connessione WiFi,
sempre presente, alcuni modelli di portatile dispongono anche di un modem data 3G. In questo caso
possibile navigare su internet con il portatile attraverso la rete umts.
Unaltra possibilit recente il riconoscimento dellimpronta digitale: invece della password, basta poggiare il dito sul lettore. E, a proposito di sicurezza,
alcuni portatili hanno un dispositivo che fa s che il
disco rigido non possa essere letto se non collegato
al portatile originale. Per proteggere i vostri dati.

SCEGLIERE LO SCHERMO GIUSTO

La
configurazione
dei portatili
classici
sufficiente
per tutte
le esigenze
di un utente
standard

www.altroconsumo.it

Il formato dello schermo 16:10 ormai diventato


standard in quasi tutti i portatili. Per chi lo usa
anche per guardare film, indispensabile. Chi
invece utilizza soprattutto fogli di calcolo potrebbe
preferire uno schermo in formato 4:3 classico.
Gli schermi "brillanti" sono presenti da molto
tempo sui portatili. Sono lucidi e offrono un
contrasto maggiore, ma possono dare problemi di
riflessi (per esempio una finestra, ma anche una
camicia a righe). Sceglierli pi che altro una
questione di gusti personali.
Per cercare di migliorare la qualit con schermi pi
grandi, si sta passando dalluso di piccoli tubi
fluorescenti ai led.
Questi permettono di ottenere unimmagine pi
chiara e vivace, cos come un miglior bilanciamento
del colore. Vantaggio supplementare: gli schermi a
led consumano meno energia.
Luglio-Agosto 2009 Altroconsumo 41