Sunteți pe pagina 1din 2

La vetrificazione: tecnologia pura e brillante

Tutte le superfici interne a contatto con l'acqua calda sanitaria, serpentino di scambio compreso, subiscono il trattamento di vetrificazione Thermital, ottenuto con uno speciale processo in forno a 900C.
Il trattamento di vetrificazione interamente controllato e realizzato
all'interno dell'azienda in un moderno impianto, utilizzando il procedimento GLASLINING secondo lo standard DIN 4753. Il totale controllo
di questo processo permette a Thermital di ottenere risultati qualitativi
tra i migliori esistenti in Europa.
Il rivestimento in smalto vetroso GLASLINING, quale protezione superficiale dei metalli, quanto di pi tecnologicamente avanzato si possa riscontrare, infatti:
un materiale fortemente dielettrico, quindi cattivo conduttore di corrente e non soggetto a corrosione elettrochimica
non un metallo, risulta pertanto esente da ossidazione e da corrosione chimica
il rivestimento in smalto vetroso non aderisce ma penetra nel supporto metallico. Tale risultato non pu essere
raggiunto da alcun altro prodotto accoppiato: tale legame infatti derivante, oltre che dalla struttura dello smalto,
dalla tipologia dell'applicazione, che viene eseguita in due mani con doppia cottura in forno a 900C
il rivestimento in smalto vetroso assolutamente impermeabile
lo smalto vetroso antiaderente per eccellenza: pertanto il calcare che eventualmente si dovesse depositare pu
essere asportato manualmente
lo smalto vetroso stato specificatamente studiato affinch i suoi coefficienti di dilatazione termica siano i medesimi dell'acciaio
il rivestimento in smalto vetroso assicura la totale igienicit delle superfici trattate e non favorisce la formazione
di flora batterica.

Lisolamento termico: amico della


natura e del risparmio
L'intera gamma di bollitori BSS dotato di isolamento in poliuretano espanso, completamente privo di CFC. La sua
struttura a celle chiuse e ad alto potere isolante consente di ridurre al minimo le perdite di calore. L'intero corpo
infine rivestito in tessuto di fibra poliuretanica montato su supporto spugnoso. Si pu cos raggiungere il risultato di
contenere un abbassamento di temperatura nell'accumulo (il coefficiente varia ovviamente con i regimi di temperature del locale in cui il bolliotre viene installato). L'isolamento in poliuretano espanso, grazie alle celle chiuse, rimane
inalterato nel tempo, garantendo dispersioni di calore sempre molto contenute, anche dopo molti anni dall'installazione.

Una cascata dacqua calda: la modularit


I bollitori a serpentino BSS possono essere collegati in batteria (si consiglia fino ad un massimo di tre bollitori in
parallelo), secondo lo schema a lato. Tale schema di tipo qualitativo demanda all'installatore la realizzazione dell'impianto secondo le regole della buona tecnica.
16

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16

Corpo caldaia
Collettori impianto
Valvole di sezionamento
Circolatori impianto
Valvole di non ritorno
Valvola di sfiato automatico
Valvola di sicurezza caldaia
Rubinetto scarico caldaia
Vaso di espansione
Bollitore BSS
Riduttore di pressione
Filtro o addolcitore
Vaso di espansione sanitario
Valvola di sicurezza bollitore 6 bar
Rubinetto scarico bollitore
Utenze A.C.S.

3
4
ENTRATA A.F.S.
5
3

14

3
5
4
3
2
3

13

3
2
3
15

ALLO
SCARICO

1
6 7

15

ALLO
SCARICO

ALLO
SCARICO

231

BSS
CARATTERISTICHE DIMENSIONALI
BSS 15
A - BOLLITORE
B - RIVESTIMENTO BOLLITORE
C - USCITA RISCALDAMENTO
D - ENTRATA RISCALDAMENTO
E - ALTEZZA BOLLITORE
F - ALTEZZA TOTALE
ENTRATA ACQUA FREDDA SANITARIA M
USCITA ACQUA CALDA SANITARIA M
RICIRCOLO M
ENTRATA / USCITA RISCALDAMENTO F
SCARICO BOLLITORE - RESISTENZA F
PESO
ISOLAMENTO TIPO E SPESSORE

BSS 20

BSS 30

BSS 45

BSS 60

500
500
500
700
700
600
600
600
800
800
170
170
170
230
230
620
770
970
1130
1130
855
1185
1605
1375
1750
980
1310
1730
1500
1875
1
1
1
1 1/4
1 1/4
3/4
3/4
3/4
1 1/4
1 1/4
3/4
3/4
3/4
3/4
3/4
1
1
1
1 1/4
1 1/4
1/2-1 1/4 1/2-1 1/4 1/2-1 1/4 1/2-1 1/4 1/2-1 1/4
75
95
130
205
240
P.U.R. ESPANSO ESENTE C.F.C. - 50 mm

BSS 80
870
385
1235
1885
1"1/2
1"1/2
1"1/2
1"1/2
260

BSS 100
870
385
1440
2095
1"1/2
1"1/2
1"1/2
1"1/2
285
30 mm

um

mm
mm
mm
mm

kg

M = Attacco Maschio
F = Attacco Femmina

CARATTERISTICHE TERMOTECNICHE

CONTENUTO NETTO ACQUA BOLLITORE


CONTENUTO ACQUA SERPENTINO
CALORE MAX. ASSORBITO CON ALIMENT. 88C
PRODUZIONE ACQUA SANITARIA T 35C
PRELIEVO IN 10'
RIPRISTINO
POMPE CIRCOLAZIONE
PERDITE DI CARICO
SUPERFICIE DI SCAMBIO
PRESSIONE MAX. DI ESERCIZIO

BSS 15

BSS 20

130
6,5
36,04
885
145
9,8
4,4
( T 7C)
3
1,1

195
8,5
49,41
1215
230
11,3
4,7
( T 9C)
4,4
1,5

BSS 30

BSS 45

295
435
585
11,5
23
23
69,60
85,05
85,05
1685
2090
2090
340
515
690
13,3
16,5
20
5,4
7,3
7,3
( T 11C) ( T 10C) ( T 10C)
5
3,5
3,5
2
3
3
Primario 10 - Secondario 7

PRESTAZIONI BOLLITORI BSS


BSS 15

BSS 20

BSS 30

BSS 45

BSS 60
um

POTENZA MASSIMA
T primario 80-60
T primario 70-50
T primario 60-50
T primario 55-50
EROGAZIONE
T primario 80-60
T primario 70-50
T primario 60-50
T primario 55-50
PORTATA POMPA
T primario 80-60
T primario 70-50
T primario 60-50
T primario 55-50
PERDITA CARICO POMPA
T primario 80-60
T primario 70-50
T primario 60-50
T primario 55-50

232

BSS 60

31,97
15,09
12,80
11,27

41,18
21,00
17,44
14,53

60,46
30,81
24,41
19,76

72,09
38,13
30,23
23,83

72,09
38,13
30,23
23,83

kW
kW
kW
kW

785
385
315

1085
515
430
270

1485
755
600
355

1770
935
740
485

1770
935
740
580

l/h
l/h
l/h
l/h

1375
675
1100
1900

1900
900
1500
2500

2600
1325
2100
3400

3100
1640
2600
4100

3100
1640
2600
4100

l/h
l/h
l/h
l/h

0,25
0,05
0,22
0,60

0,75
0,30
0,50
1,25

1,20
0,50
1,00
2,50

0,85
0,40
0,70
1,27

0,85
0,40
0,70
1,27

m.c.d.a.
m.c.d.a.
m.c.d.a.
m.c.d.a.

BSS 80

BSS 100

790
24
86,00
2113
1367
32
5,4
( T 10C)
2,51
2,3

920
32
115,00
2826
1653
28
7,2
( T 10C)
5,16
2,8

um
l
l
kW
l/h
l
min
m3/h
m.c.d.a.
m2
bar