Sunteți pe pagina 1din 5

CAPITOLO 1

NUMERI REALI

NUMERI REALI

Definiamo numero reale un allineamento decimale con segno. Se lallineamento periodico (limitato o no)
il numero si dir razionale, altrimenti si dir irrazionale. Linsieme dei numeri reali sar indicato con .
ASSIOMI ALGEBRICI

Tra coppie di numeri reali sono definite le operazioni di addizione (+) e moltiplicazione (), con le
seguenti propriet. Siano , , numeri reali generici:

Propriet associativa: ( + ) + = + ( + ), ( ) = ( )
Propriet commutativa: + = + , =
Propriet distributiva: ( + ) = +
Esistenza degli elementi neutri: esistono in due numeri distinti 0,1, tali che + 0 = , 1 =
Esistenza degli opposti: per ogni numero reale esiste un numero reale, indicato con , tale che
+ () = 0
Esistenza degli inversi: per ogni numero reale 0 esiste un numero, indicato con 1 , tale che
1 = 1

ASSIOMI DI ORDINAMENTO

Tra coppie di numeri reali definita una relazione di minore o uguale () con le seguenti propriet:

Dicotomia: per ogni coppia di numeri reali , si ha oppure


Propriet asimmetrica: se valgono contemporaneamente le relazioni e , allora =
Se allora vale anche + +
Se 0 e 0 allora valgono anche 0 + , 0

ASSIOMA DI COMPLETEZZA

Siano e due insiemi non vuoti di numeri reali con la propriet che , per ogni e . Allora
esiste almeno un numero reale tale che , per ogni e .
NUMERI NATURALI, RELATIVI E RAZIONALI

Indichiamo con il sottoinsieme di costituito dai risultati delle operazioni eseguite a partire da
1: cio linsieme dei numeri naturali si indica con = {1,2,3, , , }
Indichiamo con il sottoinsieme di costituito dagli elementi di , dai loro opposti, e dallo 0: cio
linsieme dei numeri relativi si indica con = {0, 1, 2, } = {0} { }

Indichiamo con il sottoinsieme costituito dai risultati della divisione con , e con

0: cio linsieme dei numeri razionali si indica con = { , , 0}.


OSSERVAZIONE

Risulta che . Essendo , , sottoinsiemi di , su di essi sono definite le operazioni di


addizione e di moltiplicazione e lordinamento indotti da . Per essi non soddisfano tutti gli assiomi dei
numeri reali. soddisfa tutte le propriet algebriche relative alle operazioni e allordine. Lunico assioma
non soddisfatto da lassioma di completezza.
INCOMPLETEZZA DEI NUMERI RAZIONALI

Non esiste tale che 2 = 2


DIMOSTRAZIONE

Si ragiona per assurdo. Supponiamo quindi che esista con > 0 tale che 2 = 2. Allora pu essere

scritto nella forma = , con e interi positivi primi tra loro. Risulta 2 = 2 2 , da cui segue che 2
divisibile per 2 e quindi pari, perci si pu porre = 2. Risulta allora 2 =

2
2

= 22 , ovvero 2 (e

perci ) pari. Quindi e risultano entrambi pari contro lipotesi che e fossero primi tra loro. Resta
cos provata la tesi.

MAGGIORANTE, MINORANTE DI UN SOTTOINSIEME DI

Sia , . Un numero reale un maggiorante di se per ogni . Un numero reale


un minorante di , se per ogni .
INSIEMI LIMITATI SUPERIORMENTE ED INFERIORMENTE

Un insieme limitato superiormente se ammette un maggiorante. Un insieme limitato inferiormente


se ammette un minorante. Quindi limitato se e solo se esistono , tali che , per ogni
.
INTERVALLI E SEMIRETTE IN

Dati due numeri reali , tali che < si pone:

(, ) { < < }
[, ] { }
(, ] { < }
[, ) { < }

Tali insiemi sono detti intervalli limitati. I simboli "(", ")", "[", "]" si leggono rispettivamente aperto a
sinistra, aperto a destra, chiuso a sinistra, chiuso a destra.
Sono detti intervalli illimitati i seguenti insiemi, per ogni :

(, +)
(, ] { }
(, ) { < }
[, +) { }
(, +) { > }

In particolare indicheremo con + lintervallo (0, +), e con lintervallo (+, 0)


MASSIMO E MINIMO DI UN SOTTOINSIEME DI

Sia , .

Il massimo di , se esiste, un numero dellinsieme che maggiore o uguale ad ogni altro


,
elemento dellinsieme: = max {
.

Il minimo di , se esiste, un numero dellinsieme che minore o uguale ad ogni altro


,
elemento di : = min {
.

Non tutti gli insiemi di numeri reali hanno il massimo ed il minimo.


ESTREMO SUPERIORE, ESTREMO INFERIORE DI UN SOTTOINSIEME DI

Sia , , limitato superiormente. Diciamo che lestremo superiore di se il


minimo dei maggioranti di : = sup min{ }.
Sia , , limitato inferiormente. Diciamo che lestremo inferiore di se il
massimo dei minoranti di : = inf max{ }.

TEOREMA DI ESISTENZA DELLESTREMO SUPERIORE

Sia , , limitato superiormente. Allora esiste il minimo dellinsieme dei maggioranti di .


DIMOSTRAZIONE

Indichiamo con linsieme costituito dai maggioranti di . perch limitato superiormente.


Applichiamo lassioma di completezza, quindi esiste un numero reale tale che per ogni
e per ogni . Dato che maggiore o uguale a tutti gli elementi di , un maggiorante di ; cio
. Inoltre minore o uguale a tutti gli elementi di . Quindi il minimo di .
PRINCIPIO DEL MINIMO INTERO IN

Ogni parte non vuota di dotata di minimo.

PROPRIET ARCHIMEDEA DEI NUMERI REALI

Per ogni , esiste tale che >


DIMOSTRAZIONE

Si ragiona per assurdo. Supponiamo quindi che linsieme dei numeri reali sia limitato superiormente e che
quindi, per lassioma di completezza, sia dotato di estremo superiore . Risulta che per ogni numero
naturale sarebbe . Poich anche + 1 un numero naturale, risulterebbe + 1 , cio
1, per ogni , il che assurdo perch 1 sarebbe un maggiorante di , contrariamente al
fatto che il pi piccolo dei maggioranti.
ILLIMITATEZZA SUPERIORE DI

Dalla propriet di Archimede segue che linsieme dei numeri naturali non limitato superiormente.
TEOREMA DI DENSIT DEI NUMERI RAZIONALI NEI NUMERI REALI

Linsieme dei numeri razionali denso in .


DIMOSTRAZIONE

Si deve provare che, per ogni coppia , di numeri reali con < , esiste un numero razionale tale che
1
< < . Supposto > 0, sia tale che > (); per cui risulter > 1. Detto il pi
piccolo numero naturale tale che < ; si avr < + 1 . Dalle disuguaglianze < <

, dividendo tutto per segue < <


TEOREMA DI ESISTENZA DELLA RADICE -ESIMA

Siano , 0, , 1. Allora esiste uno e uno solo con 0 tale che = . Tale
1

numero reale viene indicato con i simboli o e si chiama radice -esima di .


TEOREMA DI DENSIT DEI NUMERI IRRAZIONALI NEI NUMERI REALI

Linsieme \ dei numeri irrazionali denso in .


DIMOSTRAZIONE

Si deve provare che, per ogni coppia , di numeri reali con < , esiste un numero irrazionale tale che
< < . Per la propriet di compatibilit della relazione dordine rispetto loperazione somma, se <
allora 2 < 2. Per la propriet di densit dei numeri razionali nei numeri reali allora esiste
tale che 2 < < 2. Aggiungendo 2 a tutti i membri della disuguaglianza si ha che < +
2 < . Ponendo = + 2 la tesi provata.
IL PRINCIPIO DI INDUZIONE COMPLETA

Sia un sottoinsieme di tale che:


1. 0
2. Per ogni + 1
Allora = .
DIMOSTRAZIONE

Dobbiamo dimostrare che il complementare di cio \ vuoto. Ragioniamo per assurdo. Supponiamo
che \ non sia vuoto. Allora \, per il principio del minimo intero, possiede un elemento minimo che
non 0, poich 0 . Quindi deve essere il successivo di un numero per lipotesi (2): ci per
contraddice limplicazione dellipotesi (2) cio + 1 .
FATTORIALI

Sia . Si dice fattoriale di (o fattoriale) e si indica con !, il numero cos definito:


! = {

1 se = 0, 1
1 2 3 ( 1) se 2

La definizione potrebbe essere riscritta nel seguente modo, se 1: 0! 1, ! ( 1)!

COEFFICIENTI BINOMIALI
!

Siano , con 0 . Si dice coefficiente binomiale di indici e il numero: () !()!.


I coefficienti binomiali soddisfano le seguenti propriet:

(0) = () = 1

(1) = (1
)=

BINOMIO DI NEWTON

Siano , e . Allora: ( + ) = =0() = + (1)1 + (2)2 2 + +


Dalla formula del binomio di Newton possiamo ricavare i seguenti risultati:

( + )2
( + )3
( + )4
( + )5

= 2 + 2 + 2
= 3 + 32 + 3 2 + 3
= 4 + 43 + 62 2 + 4 3 + 4
= 5 + 54 + 103 2 + 102 3 + 5 4 + 5