Sunteți pe pagina 1din 32

XIX Convegno Internazionale

dellAssociazione
dei Figli della Chiesa

Celebrazione dei Vespri


guidata dal
Coro della Comunit
Ortodossa Romena

24 Aprile 2010
VECERNIA SFANTULUI APOSTOL ANDREI

Preotul:
Slava sfintei si celei de o fiin i de via fctoarei si nedespritei Treimi, acum i
pururea si n vecii vecilor,
Strana: Amin.
Hristos a nviat din mori cu moartea pre moarte calcnd i celor din morminte via
druindu-le (de 3 ori)

Psalmul 103
Binecuvinteaz, suflete al meu pe Domnul! Doamne, Dumnezeul meu, mritu-Te-ai
foarte! ntru strlucire i n mare podoab Te-ai mbrcat. Cel ce Te mbraci cu lumi-
na ca i cu o hain; Cel ce ntinzi cerul ca un cort; Cel ce acoperi cu ape cele mai de
deasupra ale lui; Cel ce pui norii suirea Ta; Cel ce umbli peste aripile vnturilor; Cel
ce faci pe ngerii Ti duhuri i pe slugile Tale par de foc; Cel ce ai ntemeiat pmn-
tul pe ntrirea lui, i nu se va cltina n veacul veacului. Adncul ca o hain este
mbrcmintea Lui; peste muni vor sta ape. De certarea Ta vor fugi, de glasul tune-
tului Tu se vor nfricoa. Se suie muni i se coboar vi, n locul n care le-ai nte-
meiat pe ele. Hotar ai pus, pe care nu-l vor trece i nici nu se vor ntoarce s acopere
pmntul. Cel ce trimii izvoare n vai, prin mijlocul munilor vor trece ape; adpa-
se-vor toate fiarele cmpului, asinii slbatici setea i vor potoli. Peste acelea psrile
cerulul vor locui; din mijlocul stncilor vor da glas. Cel ce adpi munii din cele mai
de deasupra ale Tale, din rodul lucrurilor Tale se va stura pmntul. Cel ce rsari
iarba dobitoacelor i verdea spre slujba oamenilor; ca s scoat pine din pmnt
i vinul veselete inima omului; ca s veseleasc faa cu untdelemn i pinea inima
omului o ntrete. Stura-se-vor copacii cmpului, cedrii Libanului pe care i-ai s-
dit; acolo psrile i vor face cuib. Locaul cocostrcului n chiparoi. Munii cei
nali adpost cerbilor, stncile scpare iepurilor. Fcut-ai luna spre vremi; soarele
i-a cunoscut apusul su. Pus-ai ntuneric i s-a fcut noapte, cnd vor iei toate fia-
rele pdurii; puii leilor mugesc ca s apuce i s cear de la Dumnezeu mncarea
lor. Rsrit-a soarele i s-au adunat i n culcuurile lor se vor culca. Iei-va omul la
lucrul su i la lucrarea sa pn seara. Ct s-au mrit lucrurile Tale, Doamne, toate
cu nelepciune le-ai fcut! Umplutu-s-a pmntul de zidirea Ta. Marea aceasta este
mare i larg; acolo se gsesc trtoare, crora nu este numr, vieti mici i mari.
Acolo corbiile umbl; balaurul acesta pe care l-ai zidit, ca s se joace n ea. Toate
ctre Tine ateapta ca s le dai lor hran la bun vreme. Dndu-le Tu lor, vor aduna;
deschiznd Tu mna Ta, toate se vor umple de bunti. Dar ntorcndu-i Tu faa
Ta, se vor tulbura; lua-vei duhul lor i se vor sfri i n rn se vor ntoarce. Tri-
mite-vei duhul Tu i se vor zidi i vei nnoi faa pmntului. Fie slava Domnului n
veac! Veseli-se-va Domnul de lucrurile Sale. Cel ce caut spre pmnt i-l face pe el
de se cutremur; Cel ce se atinge de muni i fumeg. Cnta-voi Domnului n viaa
mea, cnta-voi Dunmezeului meu ct voi fi. Plcute s-i fie Lui cuvintele mele, iar
eu m voi veseli de Domnul. Piar pctosii de pe pmnt i cei fr de lege, ca s
IL VESPRO DEL SANTANDREA APOSTOLO

Sacerdote:
Gloria alla Santa, Consustanziale, Vivificante e indivisibile Triade in ogni tempo,
ora e sempre e nei secoli dei secoli.
Coro: Amen.
Cristo risorto dai morti con la morte ha distrutto la mortee ai morti nei sepolcri ha
donato la vita(3 volte)

Salmo 104 (103)


Benedici il Signore anima mia. Signore, mio Dio, quanto sei grande! Splendore e
maest il tuo vestito, avvolto di luce come di un manto. Egli fissa i cieli come una
tenda, costruisce sulle acque le sue stanze; fa delle nubi il suo carro, cammina sulle
ali del vento; fa dei venti i suoi messaggeri, delle fiamme guizzanti i suoi ministri.
Fond la terra i suoi basamenti, mai vaciller in eterno. Labisso lavvolger come
un manto; le acque coprivano le montagne. Alla tua minaccia fuggirono, al fragore
della tua ira savviarono precipitose salendo per monti, scendendo per valli ver-
so il luogo che tu loro assegnasti. Tracciasti ad esse un limite da non oltrepassare, si
che non tornassero a ricoprire la terra. Tu facesti scaturire sorgenti nelle valli;esse
scorrono fra i monti; procurano da bere a tutte le bestie del campo; gli nagri vi e-
stinguono la loro sete. Lungo il loro corso vivono gli uccelli del cielo, di mezzo alle
fronde fanno udire la loro voce. Dalle sue stanze superiori d acqua alle montagne;
con lumidit dei tuoi serbatoi si sazia la terra. Fai crescere il fieno per il bestiame,
lerba per la servit delluomo perch tragga dal suolo il suo cibo: il vino che allieta
il cuore delluomo, lolio che fa brillare il suo volto, il pane che sostiene il suo vigore.
Si saziano le piante del Signore, i cedri del Libano che egli piant. L gli uccelli fan-
no il loro nido e la cicogna sui cipressi ha la sua casa. Le alte montagne sono per i
camosci; le rocce, un rifugio per gli irci. Fece la luna per segnare le stagioni, il sole
che conosce il suo tramonto. Tu poni le tenebre perch segua la notte, in essa vago-
lano tutte le fiere della selva. Ruggiscono i leoncelli in cerca di preda, chiedono a
Dio il loro cibo. Fai spuntare il sole ed essi si ritirano, e rimangono tranquilli nelle
loro tane; allora esce luomo per il suo lavoro, per la sua fatica fino alla sera. Quanto
sono numerose le tue opere, Signore! Tutte le hai fatte con sapienza; piena la terra
delle tue creature. Ecco il mare, grande e spazioso; l vi sono rettili senza numero:
animali piccoli insieme ai grandi. Lo percorrono le navi ed il Leviatn che per tra-
stullarsi tu hai plasmato. Tutti da te aspettano che dia loro il cibo a tempo opportu-
no. Tu lo provvedi ed essi lo raccolgono; apri la tua mano e si saziano di beni. Copri
il tuo volto ed essi vengono meno; togli il loro spirito ed essi muoiono, ritornando
alla loro polvere. Mandi il tuo spirito ed essi sono creati, e rinnovi cos la faccia della
terra, la gloria del Signore duri per sempre; sallieti il Signore per le sue opere. Egli
guarda la terra e questa sussulta; tocca i monti e questi fumano. Innegger al Signo-
re finch avr vita, canter al mio Dio finch dura la mia esistenza. Giunga a lui gra-
dita la mia meditazione; nel Signore sar la mia gioia. Spariscano dalla terra i pecca-
nu mai fie. Binecuvinteaz, suflete al meu, pe Domnul.
Soarele i-a cunoscut apusul su. Pus-ai ntuneric i s-a fcut noapte. Ct s-au mrit
lucrurile Tale, Doamne, toate cu nelepciune le-ai fcut!
Slav i acum Aliluia (de 3 ori)

ECTENIA MARE
Diaconul: In pace Domnului s ne rugm.
Strana: Doamne miluiete.
Diaconul
Pentru pacea de sus i pentru mntuirea sufletelor noastre, Domnului s ne rugm.
Pentru pacea a toat lumea, pentru bun starea sfintelor lui Dumnezeu Biserici i
pentru unirea tuturor, Domnului s ne rugm.
Pentru sfnt biserica aceasta i pentru cei ce cu credin, cu evlavie i cu fric de
Dumnezeu intr ntr-nsa, Domnului s ne rugm.
Pentru nalt-Prea Sfinitul Arhi-Episcopul i Mitropolitul nostru Iosif, pentru Prea-
Sfinitul Episcopul nostru vicar Siluan pentru pentru cinstita preoime i cea ntru
Hristos diaconime, i pentru tot clerul i poporul, Domnului s ne rugm.
Pentru pentru binecerdinciosul popor romn de pretutindeni, pentru poporul ita-
lian, pentru crmuitorii rilor noastre, pentru mai marii oraelor i ai satelor, Dom-
nului s ne rugm.
Pentru sfnt locaul acesta, ara aceasta i pentru toate oraele i satele i pentru cei
ce cu credin locuiesc ntr-nsele, Domnului s ne rugm.
Pentru buna-ntocmire a vzduhului, pentru mbelugarea roadelor pmntului i
pen tru vremuri panice, Domnului s ne rugm.
Pentru cei ce cltoresc pe ape, pe uscat i prin aer, pentru cei bolnavi, pentru cei ce
se ostenesc, pentru cei robii i pentru mntuirea lor, Domnului s ne rugm.
Pentru ca s fim izbvii noi, de tot necazul, mnia, primejdia i nevoia, Domnului
s ne rugm. Apr, mntuiete, miluiete i ne pzete pe noi, Dumnezeule, cu ha-
rul Tu.
Pe Preasfnta, curata, preabinecuvntata, mrita stpna noastr, de Dumnezeu
Nsctoarea i pururea Fecioara Maria, cu toi sfinii pomenind.
Strana: Preasfnt Nsctoare de Dumnezeu miluiete-ne pe noi.
Diaconul: Pe noi nine i unii pe alii i toat viaa noastr lui Hristos Dumnezeu s
o dm.
Strana: ie, Doamne.
Preotul: C ie se cuvine toat slava, cinstea i nchinciunea, Tatlui i Fiului i
Sfntului Duh, acum i pururea i n vecii vecilor.
Strana: Amin.Fericit brbatul carele n-a umblat n sfatul necredincioilor Aliluia
C tie Domnul calea drepilor, iar calea necredincioilor va pieri. Aliluia
Slujii Domnului cufric i v bucurai de El cu cutremur. Aliluia
Fericii toi cei ce ndjduiesc spre El. Aliluia
Scoal Doamne, mntuiete-m, Dumnezeul meu. Aliluia
A Domnului este mntuirea i peste poporul Tu binecuvntarea ta. Aliluia
Slav Si acum Aliluia (de 3 ori)
tori, e non ci siano pi gli empi. Benedici il Signore, anima mia.
Il sole conosce il suo tramonto. Tu poni le tenebre perch segua la notte. Quanto
sono numerose le tue opere, Signore! Tutte le hai fatte con sapienza.
Gloria ..., Ora e sempre ..., Aleluia, aleluia , aleluia gloria a Te Signore (3 volte)

LA GRANDE LITANIA
Diacono: In pace preghiamo il Signore
Coro Signore pieta
Diacono:
Per la pace dallalto e la salvezza delle anime nostre, preghiamo il Signore.
Per la pace del mondo intero, per la salvezza delle Sante Chiese di Dio e lunione di
tutti, preghiamo il Signore
Per questa chiesa e per quelli che vi entrano con fede, piet e timore di Dio, preghia-
mo il Signore
Per sua Eccellenza nostro Arcivescovo e Metropolita Iosif, per la Sua Eccellenza no-
stro Vescovo vicario Siluan, (Per sua Ecc. (N) se presente), per il venerabile presbite-
rio, per la diaconia in Cristo, per tutto il clero e il popolo, preghiamo il Signore
Per i nostri governanti, e per tutte le autorit, preghiamo il Signore
Per questo luogo santo, questo paese, il nostro paese Romania, per tutte le citt e
per tutti quelli che con fede lo popolano, preghiamo il Signore
Per la mitezza del clima, per labbondanza dei frutti della terra, per ch ci siano dati
tempi di pace, preghiamo il Signore
Per quelli che viaggiano sulle acque, sulla terra, o nellaria, per i malati, per i soffe-
renti, i carcerati e la loro salvezza, preghiamo il Signore
Perch siamo liberati da ogni tribolazione, ira, pericolo e angustia, preghiamo il Si-
gnore
Soccorrici, salvaci, abbi piet di noi e custodiscici, o Dio, con la Tua grazia.
Facendo memoria della tutta Santa, Purissima, Pi che benedetta, gloriosa Sovrana
Nostra, la Madre di Dio e sempre Vergine Maria, insieme ai tutti santi
Coro: Santissima Madre di Dio, abbi piet di noi
Diacono: Affidiamo noi stessi, gli uni gli altri e tutta la nostra vita a Cristo Dio
Coro: A Te, o Signore
Sacerdote Poich tuo e il regno, la forza e la gloria, del Padre, del Figlio, e del Santo
Spirito ora e sempre e nei secoli dei secoli,
Coro Amen,
Beato l`uomo che non segue il consiglio degli empi, Alleluia
Il Signore veglia sul cammino dei giusti, ma la via degli empi andr in rovina. Alle-
luia. Servite Dio con timore e con tremore esultate. Alleluia
Beati coloro che si rifugiano in Lui. Alleluia. Sorgi, Signore,salvami, Dio mio. Alle-
luia. Del Signore la salvezza e sul tuo popolo la Sua benedizione. Alleluia.
Gloria al Padre e al Figlio e al Santo Spirito, ora e sempre e nei secoli dei secoli, A-
men.Alleluia, Alleluia Alleluia, gloria a Te Signore (3 volte)
ECTENIA MICA
Diaconul:
Iar i iar cu pace Domnului s ne rugm
Apr, mntuiete, miluiete i ne pzete pe noi, Dumnezeule, cu harul Tu.
Pe Preasfnta, curata, preabinecuvntata, mrita stpna noastr, de Dumnezeu
Nsctoarea i pururea Fecioara Maria, cu toi sfinii s o pomenim.
Pe noi nine i unii pe alii i toat viaa noastr lui Hristos Dumnezeu s o dm.
Preotul: C ie se cuvine toat slava, cinstea i nchinciunea, Tatlui i Fiului i
Sfntului Duh, acum i pururea i n vecii vecilor.
Strana: Amin.
PSALMUL 140
Doamne, strigat-am ctre Tine, auzi-m; ia aminte la glasul rugciunii mele, cnd
strig ctre Tine, auzi-m, Doamne! S se ndrepteze rugciunea mea ca tmia nain-
tea Ta; ridicarea minilor mele, jertf de sear, auzi-m, Doamne! Pune, Doamne,
straj gurii mele i ua de ngrdire, mprejurul buzelor mele. S nu abai inima mea
spre cuvinte de vicleug, ca s-mi dezvinovesc pcatele mele. Cu oamenii cei ce
fac frdelege i nu m voi nsoi cu aleii lor. Certa-m-va dreptul cu mil i m va
mustra, iar untul de lemn al pctoilor s nu ung capul meu. C nc i rugciune-
a mea este mpotriva vrerilor lor; prbueasc-se de pe stnc judectorii lor. Auzi-
se-vor graiurile mele c s-au ndulcit. Ca o brazda de pmnt s-au rupt pe pmnt,
risipitu-s-au oasele lor lng iad. Cci ctre Tine, Doamne, Doamne, ochii mei, spre
Tine am ndjduit, s nu iei sufletul meu. Pzete-m de cursa care mi-au pus mie i
de smintelile celor ce fac frdelege. Cdea-vor n mreaja lor pctosii, ferit sunt eu
pn ce voi trece.
PSALMUL 141
Cu glasul meu ctre Domnul am strigat, cu glasul meu ctre Domnul m-am rugat.
Vrsa-voi naintea Lui rugciunea mea, necazul meu naintea Lui voi spune. Cnd
lipsea dintru mine duhul meu, Tu ai cunoscut crrile mele. n calea aceasta n care
am umblat, ascuns-au cursa mie. Luat-am seama de-a dreapta i am privit i nu era
cine s m cunoasc. Pierit-a fuga de la mine i nu este cel ce cuta sufletul meu.
Strigat-am ctre Tine, Doamne, zis-am: " Tu eti ndejdea mea, partea mea eti n
pmntul celor vii". Ia minte la rugciunea mea, c m-am smerit foarte. Izbvete-
m de cei ce m prigonesc, c s-au ntrit mai mult dect mine.

Scoate din temni sufletul meu, ca s laud numele Tu.


Rugciunile noastre cele de seara, priimeste-le Sfinte Doamne i ne d nou iertare
pcatelor c Tu nsui eti Cel ce ai artat n lume nvierea
Pre mine m ateapt drepii pn ce vei rsplti mie
Veselii-v ceruri, trmbiai temeliile pmntului, strigai munilor cu veselie, c
iat, Emmanuel, pcatele noastre pre Cruce le-a pironit i cel ce d via , moartea a
omort, pre Adam nviindu-l ca un Iubitor de oameni
Slava.. Si acum glas I
Pre ceea ce este slava a toat lumea, care din oameni a rsrit i pre Stpnul a
nscut, Ua cea cereasc, pre Maria Fecioara s o ludm - cntarea celor fr de
PICOLA LITANIA
Diacono
Ancora e ancora, in pace preghiamo il Signore
Soccorrici, salvaci, abbi piet di noi e custodiscici, o Dio, con la Tua grazia.
Facendo memoria della tutta Santa, Purissima, Pi che benedetta, gloriosa Sovrana
Nostra, la Madre di Dio e sempre Vergine Maria, insieme ai tutti santi
Affidiamo noi stessi, gli uni gli altri e tutta la nostra vita a Cristo Dio
Sacerdote: Poich tuo e il regno, la forza e la gloria, del Padre, del Figlio, e del Santo
Spirito ora e sempre e nei secoli dei secoli,
Coro : Amen.
SALMO 140:
Signore, a te grido, accorri in mio aiuto; ascolta la mia voce quando t'invoco. Come
incenso salga a te la mia preghiera, le mie mani alzate come sacrificio della sera. Po-
ni, Signore, una custodia alla mia bocca, sorveglia la porta delle mie labbra. Non
lasciare che il mio cuore si pieghi al male e compia azioni inique con i peccatori:che
io non gusti i loro cibi deliziosi. Mi percuota il giusto e il fedele mi rimproveri, ma
l'olio dell'empio non profumi il mio capo; tra le loro malvagit continui la mia pre-
ghiera. Dalla rupe furono gettati i loro capi, che da me avevano udito dolci parole.
Come si fende e si apre la terra, le loro ossa furono disperse alla bocca degli inferi.
A te, Signore mio Dio, sono rivolti i miei occhi; in te mi rifugio, proteggi la mia vita.
Preservami dal laccio che mi tendono, dagli agguati dei malfattori. Gli empi cadono
insieme nelle loro reti, ma io passer oltre incolume.

SALMO 141
Con la mia voce al Signore grido aiuto, con la mia voce supplico il Signore; davanti
a lui effondo il mio lamento, al tuo cospetto sfogo la mia angoscia.
Mentre il mio spirito vien meno, tu conosci la mia via. Nel sentiero dove cammino
mi hanno teso un laccio. Guarda a destra e vedi: nessuno mi riconosce. Non c' per
me via di scampo,nessuno ha cura della mia vita. Io grido a te, Signore; dico: Sei tu
il mio rifugio, sei tu la mia sorte nella terra dei viventi. Ascolta la mia supplica: ho
toccato il fondo dell'angoscia. Salvami dai miei persecutori perch sono di me pi
forti.

Strappa dal carcere la mia vita, perch io renda grazie al tuo nome
Accogli, o santo Signore, le nostre preghiere vespertine, e concedici la remissione
dei peccati perch sei il solo che ha manifestato la risurrezione al mondo.
Mi attenderanno i giusti finch tu mi abbia retribuito
Rallegratevi, cieli, risuonate fondamenta della terra, gridate di gioia, montagne: per-
ch, ecco, lEmmanuele ha inchiodato alla croce i nostri peccati; colui che d la vita
ha messo a morte la morte risuscitando Adamo perch amico degli uomini
Gloria Ora e sempre
Cantiamo la Vergine Maria, gloria del mondo intero, nata dagli uomini e Madre del
Sovrano, porta del cielo, canto degli incorporei, decoro dei fedeli; essa diventata
cielo e tempio della Divinit. Abbattuta la barriera dell inimicizia, ha introdotto in
trupuri i podoabacredincioilor ; c aceasta s-a artat cer i Biseric Dumnezeirii;
aceasta, peretele cel din mijloc al vrajbei l-a stricat, pace a adus i mpria a
deschis; pre aceasta adic, avndu-o trie credinei, aprtor avem pre Domnul, Cel
ce s-a nscut dintr-nsa ; ndrzneasc dar, ndrzneasc poporul lui Dumnezeu, c
acesta va birui pe vrjmai ca un Puternic a toate.
Diaconul:nelepciune, drepi
Poporul Lumin lin a sfintei slave a Tatlui ceresc Celui fr de moarte, Celui
Sfnt i Fericit, Iisuse Hristoase, venind la apusul soarelui, vznd lumina cea de
sear, ludm pe Tatl, pe Fiul i pe Sfntul Duh, Dumnezeu; vrednic eti n toata
vremea a fi ludat de glasuri cuvioase, Fiul lui Dumnezeu, Cel de dai via, pentru
aceasta lumea Te slvete.
Diaconul: S zicem toi, din tot sufletul i din tot cugetul nostru s zicem.
Strana: Doamne miluiete.
Diaconul: Doamne, Atotstpnitorule, Dumnezeul prinilor notri, rugmu-ne ie,
auzi-ne i ne miluiete.
Miluiete-ne pe noi, Dumnezeule, dup mare mila Ta, rugmu-ne ie, auzi-ne i ne
miluiete.
nc ne rugm pentru nalt-Prea Sfinitul Arhi-Episcopul i Mitropolitul nostru Iosif,
pentru Prea-Sfinitul Episcopul nostru vicar Siluan i pentru toi fraii notri ntru
Hristos.
nc ne rugm pentru binecerdinciosul popor romn de pretutindeni, pentru popo-
rul italian, pentru crmuitorii rilor noastre, pentru mai marii oraelor i ai satelor,
pentru sntatea i mntuirea lor.
nc ne rugm pentru fraii notri: preoi, ieromonahi, ierodiaconi, diaconi, monahi
i monahii i pentru toi cei ntru Hristos frai ai notri.
nc ne rugm pentru fericiii i pururea pomeniii ctitori ai sfnt locaului acestuia
i pentru toi cei mai dinainte adormii prini i frai ai notri dreptmritori cretini,
care odihnesc aici i pretutindeni.
nc ne rugm pentru mila, viaa, pacea, sntatea, mntuirea, cercetarea, lsarea i
iertarea pcatelor robilor lui Dumnezeu enoriai, ctitori i binefctori ai sfntului
locaului acestuia.
nc ne rugm pentru cei ce aduc daruri i fac bine n sfnta i ntru tot cinstit bise
rica aceasta, pentru cei ce se ostenesc, pentru cei ce cnt i pentru poporul ce st
nainte i ateapt de la Tine mare i mult mil.
Preotul: C milostiv i iubitor de oameni Dumnezeu eti i ie slav nlm, Tatlui
i Fiului i Sfntului Duh, acum i pururea i n vecii vecilor.
Strana: Amin
nvrednicete-ne, Doamne, n seara aceasta, fr de pcat s ne pzim noi. Bine eti
cuvntat, Doamne, Dumnezeul prinilor notri i ludat i preaslvit este numele
Tu n veci. Amin. Fie Doamne mila Ta spre noi, precum am ndjduit ntru Tine.
Bine eti cuvntat Doamne, nva-ne pe noi ndreptrile Tale. Bine eti cuvntat
Stpne, nteleptete-m cu ndreptrile Tale. Bine eti cuvntat Sfinte, lumineaz-
m cu ndreptrile Tale. Doamne, mila Ta este n veac; lucrurile mnilor Tale nu le
trece cu vederea. ie se cuvine laud, ie se cuvine cntare, ie slav se cuvine: Ta-
suo luogo la pace, e ha aperto il Regno. Possedendo dunque questancora della fede,
abbiamo quale difensore il Signore nato da lei. Coraggio dunque, coraggio, popolo
di Dio: egli combatter i nemici, egli, l Onnipotente.

Diacono Sapienza, in piedi


Coro:Luce gioiosa della santa gloria del Padre immortale, celeste, santo, beato, o
Cristo Ges, Giunti al tramonto del sole, e vista la luce vespertina, cantiamo il Pa-
dre, il Figlio e il Santo Spirito, Dio. E cosa degna cantarti in ogni tempo con voci ar-
moniose, o Figlio di Dio, tu che dai la vita: perci a te d gloria il mondo.

Diacono Diciamo con tutta lanima, con tutta la nostra mente diciamo
Coro Signore, piet.
Diacono Signore onnipotente, Dio del padri nostri, ti preghiamo esaudiscici e abbi
piet di noi
Piet di noi, o Dio, secondo la tua grande misericordia ti preghiamo, esaudiscici e
abbi piet di noi
Ancora preghiamo per sua Eccellenza nostro Arcivescovo e Metropolita Iosif, per
Sua Eccellenza nostro Vescovo vicario Siluan, (Per sua Ecc. (N) se presente), e per
tutti i nostri fratelli in Cristo
Ancora preghiamo per i nostri fratelli sacerdoti, ieromonaci, diaconi, ierodiaconi e
monaci, e per tutti i nostri fratelli in Cristo.
Ancora preghiamo perch i servi di Dio che abitano o si trovano in questa citt ot-
tengano misericordia, vita, pace, salute, salvezza, visita divina, perdono e remissio-
ne dei peccati,
Ancora preghiamo per i beati e indimenticabili fondatori di questa santa chiesa e
per tutti i nostri padri e fratelli che gi si sono addormentati, e per tutti i fedeli che
sono piamente sepolti qui e dovunque
Ancora preghiamo per quelli che portano offerte e lavorano in questo santo e vene-
rabilissimo tempio, per quelli che vi si affaticano, per i cantori, e per il popolo qui
presente che attende la Tua grande e copiosa misericordia.

Sacerdote Poich tu sei Dio .misericordioso e amico degli uomini, e a te rendiamo


gloria: al Padre, al Figlio e al santo Spirito, ora e sempre e nei secoli del secoli.
Coro: Amen.

Concedici, Signore, in questa sera, di essere custoditi senza peccato. Benedetto sei
Tu, Signore, Dio dei padri nostri, degno di lode e glorificato e il tuo nome nei se-
coli. Amen. Sia la tua misericordia, Signore, su di noi, come in te abbiamo sperato.
Benedetto sei tu, Signore, insegnami i tuoi decreti. Benedetto sei tu, Sovrano, dammi
lintelligenza del tuoi decreti. Benedetto sei tu, Santo, illuminami con i tuoi decreti.
Signore, la tua misericordia e in eterno, le opere delle tue mani non trascurare. A te
si addice la lode, a te si addice linno, a te si addice la gloria: al Padre, al FigIio e al
Santo Spirito, ora e sempre e nei secoli dei secoli, Amen.
Diacono Completiamo la nostra preghiera vespertina al Signore.
tlui i Fiului i Sfntului Duh, acum i pururea i n vecii vecilor. Amin.
Diaconul:S plinim rugciunea noastr cea de sear Domnului
Strana: Doamne miluieste
Diaconul:Apr, mntuiete miluieste i ne pzete Dumnezeule cu Harul tu
Seara toat desvrit, sfnt, n pace i fr de pcat, la Domnul s cerem.
Strana: D, Doamne.
Diaconul: nger de pace, credincios ndrepttor al sufletelor i al trupurilor noastre,
la Domnul s cerem.
Mil i iertare de pcatele i de greelile noastre, la Domnul s cerem.
Cele bune i de folos sufletelor noastre i pace lumii, la Domnul s cerem.
Cealalt vreme a vieii noastre n pace ntru pocin a o svri, la Domnul s ce-
rem.
Sfrit cretinesc vieii noastre, fr durere, nenfruntat, n pace i rspuns bun la
nfricotoarea judecat a lui Hristos, s cerem.
Pe prea Sfanta, curate, Preabinecuvantata, marita stapana noastra, de Dumnezeu
Nascatoarea si pururea Fecioara Maria, cu toti sfintii pomenindu-o
Unirea credinei i mprtirea Sfntului Duh cernd, pe noi nine i unii pe alii i
toat viaa noastr lui Hristos Dumnezeu s o dm.
Strana: ie, Doamne.
Preotul: C bun i iubitor de oameni Dumnezeu eti i ie slav i nlm, Tatlui
i Fiului i Sfntului Duh, acum i pururea i n vecii vecilor. Amin
Pace tuturor
Strana :i duhului tu
Diaconul: Capetele noastre, Domnului s le plecm.
Strana: ie, Doamne.
Preotul: Doamne Dumnezeul nostru, Cel ce ai plecat cerurile i Te-ai pogort pentru
mntuirea neamului omenesc, caut spre robii ti i spre motenirea ta. C ie Jude-
ctorului celui nfricotor i iubitor de oameni, i-au plecat capetele ii-au supus
grumajii robii Ti, nu de la oameni ateptnd ajutorul, ci ndjduind n mila Ta i
dorind dup mntuirea Ta. Pe acetia pzete-I n toat vremea, in seara de acum i
n noaptea ce vine de tot vrjmaul i de toat lucrarea cea potrivnic a diavolului,
de cugete dearte i de gnduri rele.Fie stpnirea mpriei Tale, binecuvnat i
preamrit a Tatlui i Fiului i Sfntului Duh, acum i pururea i n vecii vecilor.
Strana: Amin
Stihoavna
Cu Patima Ta Hristoase din patimi ne-ai slobozit i cu nvierea Ta din stricciune
ne-am izbit, Doamne slav ie.
Domnul a mprit ntru podoab s-a mbrcat, mbrcatu-sa Domnul ntru pute-
re i s-a ncins
S se bucure fptura, cerurile s se veseleasc; cu minile s bat neamurile cu vese-
lie, c Hristos, Mntuitorul nostru, pre cruce a pironit pcatele noastrei moartea
omornd, via noua ne-a druit, pre Adam cel czut, cu tot neamul nviindu-l ca un
iubitor de oameni
Coro: Signore, piet.
Diacono Soccorrici, salvaci, abbi piet di noi e custodiscici, o Dio, con Ia tua grazia.
Diacono Invochiamo ii Signore perch tutta questa sera sia perfetta, santa, pacifica e
senza peccato.
Coro: Concedi, o Signore.
Diacono Invochiamo dal Signore un angelo di pace, guida fedele, custode delle no-
stre anime e dei nostri corpi.
Invochiamo dal Signore il perdono e la remissione dei nostri peccati e delle nostre
colpe.
Invochiamo dal Signore ci che e buono e giova alle anime nostre, e la pace per il
mondo.
Invochiamo il Signore perch ci dia di portare a termine il rimanente tempo della
nostra vita nella pace e nella penitenza.
Invochiamo il Signore perche la fine della nostra vita sia cristiana, senza dolore, sen-
za vergogna, pacifica; e chiediamo di avere una buona difesa al terribile tribunale di
Cristo.
Facendo memoria della santissima, immacolata, pi che benedetta, gloriosa Sovrana
nostra, la Madre-di-Dio e sempre Vergine Maria, insieme con tutti I santi, affidiamo
noi stessi, gli uni gli altri, e tutta la nostra vita a Cristo Dio.
Coro: A te, Signore.
Sacerdote: Poich tu sei Dio buono e amico degli uomini, e a te rendiamo gloria: al
Padre, al Figlio e al Santo Spirito, ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Pace a tutti. (+)
Coro: E al tuo spirito.
Diacono: Chiniamo il capo davanti al Signore.
Coro: A te, Signore.
Sacerdote: Signore Dio nostro, che hai inclinato i cieli e sei sceso per la salvezza del
genere umano, guarda sui tuoi servi e sulla tua eredit. A te, infatti, Giudice terribile
e amico degli uomini, i tuoi servi hanno chinato il capo e curvato sottomessi la nuca,
senza attendere aiuto dagli uomini ma aspettando la tua misericordia e attendendo
la tua salvezza. Custodiscili in ogni tempo, in questa sera e nella notte che si avvici-
na, da ogni nemico, da ogni operazione avversa del diavolo, da ragionamenti vani e
da pensieri cattivi. Sia benedetto e glorificato il potere del tuo regno: del Padre, del
Figlio e del Santo Spirito, ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

STICHIR PROSMIA
Per la tua passione, Cristo, dalle passioni siamo stati liberati, e per la tua risurrezio-
ne, dalla corruzione riscattati: Signore, gloria a te.
Il Signore ha instaurato il suo regno, si rivestito di splendore; si rivestito il
Signore di potenza e se ne cinto
Esulti la creazione, i cieli si rallegrino, le genti battano le mani con letizia: Cristo,
nostro salvatore ha inchiodato alla croce i nostri peccati e, uccisa la morte, ci ha dato
la vita, risuscitando il caduto Adamo insieme con tutti i suoi, perch amico degli
uomini.
Slav Si acum
Iat s-a plinit proorocia lui Isaia c fecioar ai nscut i dup natere ca i mai nain-
te de natere ai rmas c Dumnezeu era Cel ce s-a nscut; pentru aceasta i firile le-a
nnoit; ci o, a lui Dumnezeu Maic, rugciunile robilor ti ce se aduc ie n biserica
ta, nu le trece cu vederea, ci ca ceea ce ai purtat n braele tale pre Cel ndurat, spre
robii ti te milostivete i-L roag s se mntuiasc sufletele noastre.
Toi Acum libereaz pe robul Tu, Stpne, dup cuvntul Tu, n pace; c au v-
zut ochii mei mntuirea Ta, pe care ai gtit-o naintea feei tuturor popoarelor: lumi-
n spre descoperirea neamurilor i slav poporului Tu Israel
.Sfinte Dumnezeule, Sfinte tare, Sfinte fr de moarte, miluiete-ne pre noi.
Slav Tatlui i Fiului i Sfntului Duh i acum i pururea i n vecii vecilor. A-
min.Preasfnt Treime, miluiete-ne pe noi. Doamne, curete pcatele noastre.
Stpne, iart frdelegile noastre. Sfinte, cerceteaz i vindec neputinele noastre,
pentru numele Tu
Tatl nostru, Care eti n ceruri, sfineasc-Se numele Tu, vie mparaia Ta, fie voia
Ta, precum n cer aa i pe pmnt. Pinea noastr cea de toate zilele, d-ne-o nou
astzi, i ne iart nou greealele noastre, precum i noi iertm greiilor notri. i
nu ne duce pe noi n ispit, ci ne izbvete de cel ru.
Preotul: C ie se cuvine toat slava, cinstea i nchinciunea, a Tatlui i a Fiului i
a Sfntului Duh,. acum i pururea i n vecii vecilor.
Strana: Amin troparele:
Piatra fiind pecetluit de iudei, i ostaii strjuind preacurat trupul Tu, nviat-ai a
treia yi Mntuitorule, druind lumii via; pentru aceasta, Puterile cerurilor Strigau
ie, Dttorule de via; Slav nvierii Tale Hristoase, slav mpriei Tale, slav
Iconomiei Tale, Unule, iubitorule de oameni.
Slava... Si acum...
Gavriil zicnd ie Fecioar: Bucur-te, mpreun cu glasul s-a ntrupat Stpnul
tuturor, ntru tine, chivotul cel sfnt, precum a zis dreeeeptul David; artatu-te-ai
mai desftat dect cerurile, ceea ce ai purtat pre Fctorul tu. Slav celui ce s-a
slluit ntru tine, Slav celui ce a ieit din tine; slav celui ce ne-a slobozit pre noi
prin naterea ta.

Preotul: nelepciune!
Strana : Binecuvinteaz!
Preotul:Slav ie Dumnezeul nostru, ndejdea noastr, slav ie
Strana: Slav ..., Doamne miluiete (de 3 ori), printe inecuvinteaz
Preotul: Hristos, Adevratul Dumnezeul nostru, pentru rugciunile Preacuratei
Maicii Sale, ale sfinilor mriilor i ntru tot ludailor Apostoli, ale Sfntului Apo-
stol Andrei, cel nti chemat, a crui pomenire svrim astzi , ale sfinilor, drepi-
lor dumnezeieti Prini Ioachim i Ana i pentru ale tuturor sfinilor, s ne miluia-
sc i s ne mntuiasc pe noi, ca un bun i de oameni iubitor.
Strana: Amin
Gloria Ora e sempre
Ecco compiuta la profetica parola di Isaia: vergine infatti hai generato, e dopo il
parto sei rimasta come prima. Perch era Dio il generato, perci le nature ha rin-
novato. Non disprezzare dunque, o Madre-di-Dio, le suppliche dei servi tuoi,
offerte a te nel tuo santuario: poich porti tra le braccia il pietoso, abbi piet dei
tuoi servitori. Intercedi per la salvezza delle anime nostre.
Lassemblea
Ora lascia. o Sovrano, che il tuo servo vada in pace secondo la tua parola: per
che i miei occhi hanno visto la tua salvezza preparata da te davanti a tutti i po-
poli, luce per illuminare le genti e gloria del tuo popolo lsraele.
Santo Dio, Santo forte, Santo Immortale abbi piet di noi (3 volta).
Santissima Triade, abbi piet di noi. Signore, placati di fronte ai nostri peccati,
Sovrano perdonaci le nostre iniquit, o, Santo, visitaci nelle nostre infermit e
guariscici per il tuo nome.
Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia
fatta la tua volont, come in cielo cosi in terra. Dacci, oggi il nostro pane quoti-
diano, rimetti a noi i nostri debiti come noi rimettiamo ai nostri debitori, e non
cindurre in tentazione, ma liberaci dal male.
Sacerdote: Poich tuoi sono il regno, la potenza e la gloria del Padre, del Figlio e
del Santo Spirito, ora e sempre e nei secoli dei secoli.
Coro: Amen.
Sigillata la pietra dai giudei, mentre i soldati erano a guardia del tuo corpo im-
macolato, sei risorto il terzo giorno , o salvatore, donando la vita al mondo. Per
questo, le schiere celesti gridavano a te, datore di vita: Gloria ala tua risurrezio-
ne, o Cristo, gloria al tuo regno, gloria alla tua economia, o solo amico degli uo-
mini
Gloria... Ora e sempre...
Gabriele ti reca il saluto Gioisci, o Vergine, e a quella voce il Sovrano delluni-
verso si incarn in te , arca santa, come ti chiam il giusto Davide. Sei divenuta
pi ampia dei cieli, perche hai portato il tuo Creatore. Gloria a colui che ha di-
morato in te, gloria a colui che e uscito da te, gloria a colui che per il tuo parto ci
ha liberati
Sacerdote: Saggezza!
Coro: Benedici
Sacerdote: Gloria a te, Cristo Dio, speranza nostra, gloria a te,
Coro: Gloria al Padre al Figlio e al santo Spirito, ora a sempre nei secoli dei seco-
li. Amen. Signore piet, Signora piet, Signora piet. Padre, benedici.
Sacerdote Cristo, vero Dio nostro, per lintercessione della purissima Madre sua;
dei santi e gloriosi apostoli degni di ogni lode, e dellApostolo Andrea il primo
chiamato ,protettore della nostra parrocchia; dei santi e giusti Gioacchino ed An-
na e di tutti i santi: abbia piet di noi e ci salvi, poich Dio buono, e amico degli
uomini .
Coro: Amen
Centro di Spiritualit Figlie della Chiesa
Casa di Preghiera Domus Aurea
Via della Magliana, 1240 - 00148 Roma