Sunteți pe pagina 1din 13

COMPRESSIONE SINGOLA

Calcolare la potenza richiesta per soddisfare le caratteristiche in tabella per lo schema di


processo di un compressore centrifugo a singolo stadio.

Grandezza Valore unità


W 10000 kg/h
2,77 kg/s
MW CH4 16 Kg/kmole
T1 25 °C
298,15 K
P1 1 atm
101325 Pa
P2 7 atm
709275 Pa
η ad-is 0,8 -
η regolatore 0,95 -
ηm 0,95 -
η elettrico 0,9 -
kCH4 = cp/cv 1,31 -

I ESERCITAZIONE (bozza)
1
W

 Calcolo della temperatura di fine compressione ideale e reale

k 1

T2i  T1   k

P2

P1
T2i  T1 T T
 ad is   T2  T1  2i 1
T2  T1  ad is

 Calore specifco metano alle temperatura media Perry ( Table 2-198 Section
2-178)


2 2
 C /T   E /T 
cP T  A  B   D 
 sinh(C / T )   cosh( E / T ) 

I ESERCITAZIONE (bozza)
 Potenza elettrica

N compressore 

W  c P T  T2  T1 
m
N compressore
N elettrica 
 regolatore  elettrico

RIASSUNTO SINGOLO STADIO

Grandezza Valore unità

β 7
472,51 K
T2i
199 °C
516,13 K
T2
242,5 °C
T media 407,14 K
43,03 kJ/kmol*K
cp medio
2,68 kJ/kg*K
Potenza 1703 kW
Potenza
1992 kW
elettrica

I ESERCITAZIONE (bozza)
SCHEMA MULTISTADIO CON REFRIGERAZIONE INTERMEDIA

È conveniente effettuare una compressione a più stadi inter-refrigerati come riportato in


figura. Guardando il diagramma (T-s), la trasformazione adiabatica isoentropica è quella
naturale e presa come riferimento; tuttavia il lavoro minore per un compressore si
ottiene (a parità di condizioni iniziali e di rapporto di compressione) con una
compressione isoterma. Per tale motivo si cerca di eseguire delle compressioni
“frazionate” e di inter-refrigerare il gas in uscita dagli stadi di compressione, in maniera
tale da avvicinare il lavoro di compressione a quello isotermo (per Nstadi→∞ il lavoro di
compressione è proprio quello della compressione isoterma).
Per valutare il numero di stadi necessari si procede in questo modo:

scelta  i   TOT  1   2   3  ...   n   in  n ln  i  ln  TOT

Da cui:

ln  TOT
n  2,807  3
ln  i

Con l’intero trovato, ricalcoliamo l’effettivo valore del rapporto di compressione:

 icalc  3  TOT
k 1

T2i  T1   k

P2
  i
P1

T2i  T1 T T
 ad is   T2  T1  2i 1
T2  T1  ad is

I ESERCITAZIONE (bozza)
I ESERCITAZIONE (bozza)
T
1
T1  T2 
2


2 2
 C /T   E /T 
cP T  A  B   D 
 sinh(C / T )   cosh( E / T ) 

N

W  c P T  T2  T1 
m

N compressore
N elettrica 
 regolatore  elettrico

Compressione multistadio
Grandezza Valore unità
β totale 7
βi iniziale 2
2,807
Numero di stadi
3
βi calcolato 1,913
P out 1 stadio 1,91 atm
P out 2 stadio 3,66 atm
P out 3 stadio 7 atm
T2i 347,44 K
74,3 °C
T2 359,75 K
86,82 °C
T medio 328,8 K
55,8 °C
cp medio 38,29 kJ/kmol*K
2,39 kJ/kg*K

I ESERCITAZIONE (bozza)
Potenza 429 kW
Potenza elettrica 501 kW

 I intercooler

Le informazioni che conosciamo per ciò che concerne lo scambio termico sono:
i. Temperatura dell’acqua di raffreddamento in ingresso t 2 (25°C);
ii. Temperatura d’ingresso del gas proveniente dal primo compressore T2;
iii. Abbiamo dei limiti per quello che riguarda la temperatura d’uscita dell’acqua di
raffreddamento t3 : essa non può superare i 40°C perché, a tale temperatura, la durezza
dell’acqua diventa quasi interamente durezza permanente: l’equilibrio dato dalla
reazione chimica si sposta a destra. L’aumento della concentrazione in acqua del sale
insolubile CaCO3 crea delle matrici incrostanti che vanno a depositarsi sulle pareti dei

tubi.

CaHCO3 2  CaCO3  CO2   H 2 O

I ESERCITAZIONE (bozza)
iv. La temperatura d’uscita del gas T3 è stabilita imponendo un certo salto motore
all’estremità dello scambiatore (ΔT = 5°C). Se il salto motore venisse imposto nullo
avremmo che lo scambio termico sarebbe possibile solo con una superficie di scambio
infinita.
W  C P  T2  T3 
Q  W  C P  T2  T3   wH 2O  c P  t 3  t 2  → wH 2O 
c P  t 3  t 2 

I intercooler
Grandezza Valore Unità
359,75 K
T2
86,82 °C
303,15 K
T3
30 °C
298,15 K
t2
25 °C

I ESERCITAZIONE (bozza)
313,15 K
t3
40 °C
331,45 K
T media
58,3 °C
305,65 K
t media
32,50 °C
37,79 kJ/kmol*K
cp medio CH4
2,36 kJ/kg*K
75,29 kJ/kmol*K
cp medio H2O
4,179 kJ/kg*K
Portata H2O 21083 kg/h
Duty del 366 kW
1°interrefrigeratore
314,7 Mcal/h
HX-1

Passiamo ora al secondo stadio di compressione: conosciamo la temperatura d’ingresso


del gas al secondo compressore (30°C), il rapporto di compressione è lo stesso in tutti i
compressori e dunque abbiamo che:

k 1

T4i  T3   k

T4i  T3 T  T3
 ad is   T4  T3  4i
T4  T3  ad is

T
1
T3  T4 
2


2 2
 C /T   E /T 
cP T  A  B   D 
 sinh(C / T )   cosh( E / T ) 

I ESERCITAZIONE (bozza)
N

W  c P T  T4  T3 
m

N compressore
N elettrica 
 regolatore  elettrico

W  C P  T4  T5 
Q  W  C P  T4  T5   wH 2O  c P  t 5  t 4  → wH 2O 
c P  t 5  t 4 

II stadio
Grandezza Valore Unità
353,44 K
T4i
80,29 °C
366,02 K
T4
92,87 °C
334,58 K
T medio
61,43 °C
37,22 kJ/kmol*K
cp medio
2,32 kJ/kg*K
Potenza 450 kW
Potenza elettrica 526 kW
Duty del 405,11 kW
2°interrefrigeratore
348,34 Mcal/h
HX-2

I ESERCITAZIONE (bozza)
Intercooler II

Grandezza Valore Unità


366,02 K
T4
92,87 °C
303,15 K
T5
30 °C
298,15 K
t4
25 °C
313,15 K
t5
40 °C
334,58 K
T media
61,43 °C
305,65 K
t media
32,5 °C
cp medio CH4 37,22 kJ/kmol*K

I ESERCITAZIONE (bozza)
2,32 kJ/kg*K
75,29 kJ/kmol*K
cp medio H2O
4,179 kJ/kg*K
Portata H2O 23264 kg/h

In maniera analoga…
III stadio
Units of
Properties Value
measurement
353,44 K
T6i
80,29 °C
366,02 K
T6
92,87 °C
334,58 K
T medio
61,43 °C
37,22 kJ/kmol*K
cp medio
2,32 kJ/kg*K
Potenza 450 kW
Potenza
526 kW
elettrica
Potenza
1329 kW
complessiva

Potenza
elettrica 1553 kW
complessiva
Portata d'acqua
44347 kg/h
complessiva

I ESERCITAZIONE (bozza)
I ESERCITAZIONE (bozza)