Sunteți pe pagina 1din 10

Equazione di arrhenius Meccanismo molecolare

Un aumento di T comporta un aumento della velocit di reazione perch a T pi elevate un maggior numero di molecole di reagenti possiede lenergia sufficiente affinch i loro urti siano efficaci

La relazione matematica che descrive leffetto della T sulla velocit di razione lequazione di Arrhenius che lega la costante specifica di velocit k alla temperatura assoluta T e allenergia di attivazione Ea
frazione di urti che, ad una certa temperatura T, ha energia sufficiente a superare l'energia di attivazione

K=Ae

Ea/RT

Dove: A= costante specifica per ogni reazione (fattore preesponenziale); rappresenta il valore di K a T infinita e = base dei logaritmi naturali (vale 2,718) R = costante universale gas T = temperatura assoluta

Si nota che:

1. allaumentare di Ea diminuisce il termine esponenziale => allaumentare dellenergia


di attivazione diventa pi difficile per una molecola poter acquistare tale energia

2. Allaumentare della T (che compare al denominatore dellesponente) aumenta il termine esponenziale => allaumentare
della T aumenta la K e quindi la v di reazione

La maggior parte delle reazioni avviene attraverso una successione di stadi detti reazioni elementari che rappresentano il modo in cui avviene la reazione a livello molecolare La sequenza di questi stadi elementari che dai reagenti porta alla formazione dei prodotti finali prende il nome di MECCANISMO DI REAZIONE

Esempio:

N2O5

NO2 + NO3

I stadio

1 solo reagente reazione MONOMOLECOLARE

NO2 + NO3 NO2 + NO + O2


2 reagenti reazione BIMOLECOLARE

II stadio

NO + NO3 NO2 + NO2


2 reagenti reazione BIMOLECOLARE

III stadio

La MOLECOLARITA di una reazione elementare indica il numero delle molecole di reagenti che vi partecipano

In una reazione a pi stadi si devono superare pi barriere energetiche, una per ciascuno stadio
stadio limitante

Lo stadio pi lento determina la velocit dellintero processo e quindi anche la sua equazione cinetica

Conoscendo quindi lequazione cinetica della decomposizione di N2O5:

V = k [N2O5]
possiamo dedurre che lo stadio pi lento il primo e che a tale stadio prende parte una molecola soltanto

Quando una reazione procede in pi stadi la sua equazione cinetica corrisponde , in genere, allo stadio pi lento.

Se vogliamo accelerare una trasformazione chimica dobbiamo quindi aumentare la velocit dello stadio limitante. COME? Diminuendo lEa cosicch a parit di T saranno molte di pi le molecole con energia cinetica sufficiente a superare la barriera energetica. Utilizzeremo quindi un CATALIZZATORE

In presenza del catalizzatore i reagenti seguono un percorso diverso con Ea inferiore a quello non catalizzato