Sunteți pe pagina 1din 49

CARATTERISTICHE

GENERALI DELLE CANNE


FUMARIE E CAMINI
Materiali adatti a:
resistere alle sollecitazioni meccaniche
al calore
allazione dei prodotti della combustione
alle condense

NEL TEMPO

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI
Adeguatamente coibentate per
evitare fenomeni:
di congelamento (funz. a secco)
di condensa ( funz. umido)

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI
Avere andamento verticale ed essere
privi di qualsiasi strozzatura per
tutta la loro lunghezza.

Per
Per caldaie
caldaie di
di tipo
tipo B
B

Landamento deve
essere perfettamente
RETTILINEO

Per
Per caldaie
caldaie di
di tipo
tipo C
C

Sono ammessi max due


cambiamenti di direzione
con angolo di incidenza
non maggiore di 30

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI
Distanziate da:
materiali combustibili
locali o zone con presenza di sostanze infiammabili

Mediante intercapedine daria o isolanti

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI
La sezione dei condotti
devono essere di forma
circolare o quadrata
Nota: per le CCR possibile
adottare anche la forma
rettangolare

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI

E vietato limpiego di mezzi meccanici di


aspirazione posti alla sommit del condotto
Nota: le CCR devono essere prive di mezzi di aspirazione o
espulsione aria posti in corrispondenza delle immissioni ai
vari piani.

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI
Gli apparecchi allacciabili devono essere:
del medesimo tipo
alimentati dal medesimo combustibile
con portate termiche non inferiori al 30 % in meno
della max potenzialit allacciata.

Per
Per caldaie
caldaie di
di tipo
tipo B
B

Una CCR deve servire:


un massimo di 6 piani (5 +1)
(lultimo condotto secondario
scarica direttamente in atmosfera)

Per
Per caldaie
caldaie di
di tipo
tipo B
B

Il condotto secondario deve avere:


unaltezza almeno pari allaltezza di un piano
diametro minimo pari a 12 cm e mai maggiore
del condotto primario

Per
Per caldaie
caldaie di
di tipo
tipo B
B

I condotti secondari devono


avere una camera di raccolta
con altezza di 20 30 cm al

di sotto dellimbocco di
ogni canale da fumo

Per
Per caldaie
caldaie di
di tipo
tipo B
B

Se la canna fumaria totalmente


allesterno delledificio tale camera
di raccolta pu non essere prevista.
Sempre che non abbia alcun
lato adiacente alla struttura perimetrale

Legenda:
1) Condotto secondario
2) Condotto primario
3) Canale da fumo
4) Interruttore di tiraggio
5) Generatore di calore
Hp) Altezza piano
Ht) Tratto terminale (min. 3 mt.)

Per
Per caldaie
caldaie di
di tipo
tipo C
C

Ad una canna fumaria possono essere collegati al max:


a) n 8 apparecchi nel caso in cui sia prevista la
presenza di unapertura o condotto di
compensazione (by-pass).
b) n 6 apparecchi nel caso in cui non sia prevista
nessuna apertura o condotto di compensazione

Per
Per caldaie
caldaie di
di tipo
tipo C
C

La presa di compensazione deve:


essere sopra
la camera di raccolta
disposta verso lesterno
protetta da una rete

Per
Per caldaie
caldaie di
di tipo
tipo C
C

Condotto di
compensazione
(by-pass)
deve essere sopra
la camera di raccolta

Differenti tipologie di canne fumarie

Per
Per caldaie
caldaie di
di tipo
tipo C
C

Avere un foro per il rilievo della


pressione e della temperatura
nella base
nel tratto terminale
In posizione accessibile

Per
Per caldaie
caldaie di
di tipo
tipo C
C

Essere dotate di
bocca dispezione
nel tratto terminale per
controllo e manutenzione

Per
Per caldaie
caldaie di
di tipo
tipo C
C

Nel caso di
canne fumarie combinate
avere i condotti di:
aspirazione
scarico fumi

stagni fra loro

Per
Per caldaie
caldaie di
di tipo
tipo C
C

Essere raccordate con:


raccordi meccanici a compressione
saldate
mastici
leganti plastici
E vietato luso di rivetti

Per
Per caldaie
caldaie di
di tipo
tipo C
C

In caso di:
danneggiamenti
rotture
deve essere impedito il
trafilamento dei prodotti della
combustione verso i locali attigui.

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI
Le canne fumarie devono essere in
depressione in condizione di funzionamento
stazionario
Per le CCR consentita una sovrapressione (per un
periodo di max. 60 sec.) allavviamento degli apparecchi
di tipo B

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI
Bisogna realizzare una camera di
raccolta:
alla base della canne fumarie o
camini dotata di sportello
meccanico di chiusura a tenuta
daria.

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI
Prevedere lo

scarico delle condense

In accordo con le normative contro


linquinamento.

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI
I moduli costituenti le canne devono riportare in
modo evidente:
il tipo di canna
lutilizzo per cui idonea
gli apparecchi collegabili.

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI
Laltezza del
tratto terminale
deve essere
minimo di 3 mt

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI
Lo scarico di esalazione delle cappe
aspiranti delle cucine deve avere
una canna collettiva o camini
singoli adibiti a tale scopo.

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI
La progettazione ed il dimensionamento devono
tenere conto:
dei dati specifici relativi allinstallazione
dellubicazione delledificio.

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI
Le canne fumarie e i camini devono essere dotati di un
libretto, riportante:
le modalit dinstallazione
duso
manutenzione

forniti dal costruttore, con allegata copia del

progetto

CARATTERISTICHE
GENERALI DELLE CANNE
FUMARIE E CAMINI
NOTA:
Il regolamento condominiale dovrebbe individuare una
figura responsabile (amministratore, figura tecnica, ecc.)
cui far riferimento per tutte le operazioni di manutenzione
e/o modifica del sistema.

CARATTERISTICHE
COMIGNOLO
Il comignolo deve:
Facilitare la dispersione dei prodotti di
combustione
Impedire la deposizione di corpi
estranei (es: nidi)

CARATTERISTICHE
COMIGNOLO
Avere sezione utile di uscita non minore del doppio
della somma dei condotti (per le CCR va sommato
anche il secondario)

Avere conformazione tale da impedire la


deposizione di pioggia o neve.

CARATTERISTICHE
COMIGNOLO
Permettere sempre lo scarico dei
prodotti della combustione
(tipo antivento)

CARATTERISTICHE COMIGNOLO
Quota di sbocco realizzata in conformit alla
UNI 7129/92
D2 > 5,00 mt

D1 < 5,00 mt
H1 >
0,5 mt

H2 > 0,5 mt

TETTO PIANO

CARATTERISTICHE COMIGNOLO

D2 >1,85 mt
D1 < 1,85 mt

H2 >1,00 mt

H1 > 0,5 mt

Zona di reflusso

TETTO INCLINATO A 15

CARATTERISTICHE COMIGNOLO
D2 >1,30 mt
D1 < 1,30 mt
H1 > 0,5 mt
H2 > 1,20 mt

Zona di reflusso

TETTO INCLINATO A 30

CARATTERISTICHE COMIGNOLO
D2 >1,50 mt
D1 < 1,50 mt
H1 > 0,5 mt
H2 >
2,00 mt

Zona di reflusso

TETTO INCLINATO A 45

CARATTERISTICHE COMIGNOLO
D2 > 1,50 mt

D1 < 1,20 mt
H1 > 0,5 mt

H2 >
2,60 mt

Zona di reflusso

TETTO INCLINATO A 60

PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO
DELLE CANNE FUMARIE
Il principio di funzionamento delle canne
fumarie si basa sulla:

DIFFERENZA DI DENSIT
del fumo allinterno di essa.

PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO
DELLE CANNE FUMARIE

Per poter meglio spiegare questo


principio prendiamo in esame
una canna fumaria

A2

Evidenziamo due
sezioni di passaggio
nella canna:

A1
A2

A1

PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO
DELLE CANNE FUMARIE
La densit data dalla seguente formula:

P
=
V

PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO
DELLE CANNE FUMARIE
Dove :

P rappresenta il peso o la massa dei fumi


V rappresenta il loro volume, che varia al
temperatura.
V = k T (k= costante)

variare della

PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO
DELLE CANNE FUMARIE
La densit varia al variare del volume
e quindi al variare della temperatura

Quando la caldaia in
funzione, immette nella
canna fumaria (sezione
A1) una certa quantit
di fumo a una
determinata temperatura
e densit (

A1

A2
Nella sezione A2 esiste
uno strato a minor
temperatura e differente
densit (

PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO
DELLE CANNE FUMARIE
In A2 avremo perci una densit ( maggiore
rispetto alla sezione A1 ( del fumo

>

PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO
DELLE CANNE FUMARIE
Un gas pi leggero tende a salire
rispetto ad un gas pi pesante
Ecco perci spiegato il fenomeno
di tiraggio di una canna fumaria.